Home » Notizie » Corsa in Montagna » Orobie Vertical: Marco De Gasperi ispeziona il percorso per noi

Orobie Vertical: Marco De Gasperi ispeziona il percorso per noi

22/04/11

Il prossimo 2 giugno si preannunciano sfide di alto livello SOPRALLUOGO DI MARCO DE GASPERI SUL TRACCIATO DELL’OROBIE VERTICAL

Il sei volte campione mondiale di corsa in montagna ha ispezionato il tracciato della gara che andrà in scena il prossimo 2 giugno: mille metri di dislivello da Valbondione al Rifugio Coca che vedranno lo scontro tra il bormino e il lecchese Nicola Golinelli campione mondiale di combinata skyrunning. La prima edizione dell’Orobie Vertical sarà intitolata a Fausto Bossetti, l’appassionato di montagna scomparso a gennaio.

Immagini di repertorio in alta risoluzione disponibili cliccando sulla fotografia all’interno del comunicato o al seguente link: http://www.cometapress.com/public/public/attach_img.asp?IDC=1895

Bergamo 21.04.2011 ? Si preannuncia come una gara impegnativa ma affascinante la prima edizione dell’Orobie Vertical, la competizione di skyrunning in programma martedì 2 giugno sul sentiero che da Valbondione, in alta Valle Seriana, porta al Rifugio Coca. In linea con le recenti manifestazioni di stampo ”vertical” anche la neonata gara orobica sfoggia i suoi mille metri di dislivello, e li abbiamo provati in compagnia di Marco De Gasperi, il campione del mondo di corsa in montagna. «E’ un percorso tutto da interpretare e affrontare con cautela ? commenta il runner valtellinese al termine del sopralluogo ? perché un approccio troppo veloce all’attacco della salita potrebbe pregiudicare il risultato finale, e il percorso non perdona anche il più piccolo errore».

La pensa così uno come De Gasperi che in carriera ha conquistato ben sei titoli iridati di corsa in montagna e che ha accolto l’invito di Mario Poletti non solo per partecipare alla gara, ma per una ispezione congiunta del tracciato.

«Si partirà dal centro di Valbondione, a quota 906 metri, dove sarà il cuore nevralgico di tutte le operazioni organizzative che precedono il via ? commenta Poletti ? e dopo l’uscita dal paese si correrà per un chilometro, cos ì da allungare il gruppo ed evitare ”imbottigliamenti” all’inizio del sentiero che porta al Rifugio Coca». Il sentiero di cui parla Poletti è il n. 305 che da quota 925 metri porta ai 1.900 metri del rifugio, un tracciato molto conosciuto dagli alpinisti e escursionisti non solo bergamaschi, perché piuttosto impegnativo ma particolarmente panoramico. Ad accompagnare i due forti skyrunner anche Paolo Valoti, presidente del CAI Bergamo che in più di una occasione si è cimentato nell’Orobie Skyraid e che in questa occasione vuole sottolineare la titolazione dell’evento in memoria di un conosciuto escursionista bergamasco recentemente scomparso.

«Ringraziamo l’organizzazione della Orobie Vertical per aver dato l’ospitalità al primo Memorial Fausto Bossetti, il 51enne di Parre grande appassionato di montagna scomparso per un incidente di sci alpinismo lo scorso 16 gennaio ? commenta il dirigente del CAI bergamasco ? il quale oltre ad essere un apprezzato dirigente del Gruppo Sesaab, aveva da tempo assunto l’incarico di Ispettore CAI del Rifugio Coca. Crediamo che ricordarlo in occasione di questa splendida gara del 2 giugno sia un modo vivo per riaverlo con noi, condiviso insieme alla moglie Enrica, i figli Marco e Sara ai quali nei giorni scorsi è stata consegnato una medaglia d’oro alla memoria di Fausto come esemplare amico e Socio della Sezione CAI di Bergamo».

Sul fronte agonistico l’Orobie Vertical si annuncia come teatro di scontri ad alto livello, perché oltre a De Gasperi ha confermato la propria partecipazione anche il lecchese Nicola Golinelli, il campione mondiale di combinata skyrunning in carica. Molti altri ”corridori delle nuvole” di grido sono attesi al via della competizione, poiché l’Orobie Vertical è esattamente dieci giorni prima del Campionato Europeo in programma in Val Poschiavo il 12 giugno e Poletti, che ricopre anche il ruolo di selezionatore della nazionale azzurra di skyrunning, al termine della giornata emanerà i convocati per la prova continentale.
Infine la salita al ?nido d’aquile’ del Coca sarà la prima prova della combinata Orobie SkyComb, una speciale classifica che prevede la somma dei tempi con la Orobie Skyraid del 17 luglio 2011.

Per informazioni:
www.orobieskyraid.it
www.orobievertical.it

Informazioni per il pubblico:
Comitato Organizzatore
Mario Poletti
cel. 347/8113100
poletti.mario@tin.it

Informazioni per i media:
Ufficio stampa
COMeta PRess
tel. 035.346.525 ? fax 035.8593.1191
www.cometapress.it ? info@cometapress.it

Articolo letto 35 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login