Home » Notizie » Corsa in Montagna » Milesi e Roberti si impongono nella 2^ Edizione della Ciaspoleda di Livigno

Milesi e Roberti si impongono nella 2^ Edizione della Ciaspoleda di Livigno

24/03/11

Un nuovo evento arriva ad arricchire l’ormai vasta gamma di manifestazioni targati APT Livigno: si tratta della Ciaspoleda che dopo l’esordio dello scorso anno ha bissato il successo raddoppiando in un solo anno la quota degli iscritti. Ben oltre 400 i concorrenti al via di questa seconda edizione, gran parte dei quali presenti a Livigno per trascorrere una differente giornata sulla neve, camminando e correndo con le ciaspole ai piedi. Davanti a loro degli ospiti d’eccezione: i cani da slitta del Centro Husky Village di Arnoga, che hanno fatto da apripista alla gara competitiva deliziando il vasto pubblico presente in zona partenza/arrivo.
In campo maschile vince in meno di mezz’ora (29.59, 16) il bergamasco Davide Milesi (Orobie G.S.), maratoneta di fama internazionale che lo scorso anno ha avuto l’onore di partecipare alla gara dimostrativa con le ciaspole durante le Olimpiadi di Vancouver 2010. Dietro di lui un altro grande atleta di questa disciplina, il tre volte vincitore della Ciaspolada delle Val di Non, Antonio Molinari (30.44,97). Si è dovuto invece accontentare della terza piazza, ad oltre un minuto di distacco, il bergamasco Michele Dall’Ara (31.14,05).
Tra le donne vittoria incontrastata per la capitana della Nazionale di Corsa in Montagna, Maria Grazia Roberti, che vista la stagione si aggiudica un altro successo con le ciaspole ai piedi. In testa fin dall’inizio ha tagliato il traguardo in 35.14,43 precedendo sul podio la trentina Mirella Bergamo (36.11,00) e l’atleta livignasca Giovanna Confortola (39.16,18). Assente giustificata per impegni agonistici la beniamina di casa Marianna Longa che lo scorso fece un po’ da portavoce della prima edizione.
Vincitore assoluto del “Circuito Lombardia”, di cui fa parte “La Ciaspolada” di Vezza D’Oglio, “La Ciaspalot” di Pisogne ed infine “La Ciaspoleda” di Livigno, è stato il maratoneta in forze alla Legnami Pellegrinelli, Bressanelli Ivan. Tra le donne vittoria di Luisella Pedretti.
Dietro agli agonisti il popolo degli amatori che hanno reso questa seconda edizione memorabile sia per il record di iscritti sia per il clima gioviale che ha accompagnato tutta la giornata che si è conclusa a Plaza Placheda con un ottimo pasta party e le premiazioni, non solo della gara agonistica ma anche di coloro che hanno partecipato alla camminata non competitiva, tra i quali il gruppo più numeroso, l’Handy Sport Livigno con ben 86 partecipanti; il più giovane e meno giovane, rispettivamente andato a Emili Cassina (2010) ? Gabriel Cusini (2009) e a Maria Rodigari (1930) ? Tino Pradella (1935); la famiglia più numerosa andata ai Sig. Vaccari e molti altri premi a sorteggio.

Fonte: sportdimontagna.com

Articolo letto 39 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login