Home » Notizie » Corsa in Montagna » Mare Montagna 2006: la corsa in montagna torna in Sardegna

Mare Montagna 2006: la corsa in montagna torna in Sardegna

11/10/06

La gara nazionale di corsa in montagna prenderà il via domenica. Fra gli altri, saranno presenti alla manifestazione isolana alcuni azzurri reduci dai recenti mondiali in Turchia

La Sardegna e Dorgali sono pronti a riabbracciare la corsa in montagna. Lo faranno domenica, quando nel nuorese, tra il mare di Cala Gonone e le asperità su cui si adagia Dorgali, torneranno a cimentarsi alcuni dei più bei nomi della corsa in montagna italiana, unitamente a validi mezzofondisti isolani e ai molti appassionati locali della specialità. Dopo la rassegna tricolore del 2004, che aveva sancito la rinascita dell’antico legame tra la Sardegna e la corsa in montagna,  e la gara nazionale dello scorso anno, che questo legame aveva voluto tenere vivo, la Polisportiva Cala Gonone prova dunque a rilanciare la sua proposta e a richiamare in una delle zone più belle dell’isola gli specialisti di una delle discipline che più hanno dato all’atletica italiana. Saranno cinque gli azzurri reduci dalla trasferta iridata in terra turca di inizio settembre, tre dei quali nella stagione laureatisi anche campioni italiani, ad essere presenti domenica. Ed il computo raggiunge la decina se in causa si chiamano gli atleti comunque capaci in questi ultimi anni di indossare la maglia della nazionale. La campionessa italiana Maria Grazia Roberti (Forestale), quest’anno settima agli Europei e dodicesima ai Mondiali, sarà indubbiamente la favorita di una prova femminile che si preannuncia comunque dall’esito tutt’altro che scontato, data la presenza dell’astigiana Cinzia Passuello (Jaky Tech Alpi Apuane), riserva azzurra agli Europei, e nell’incertezza di vedere al via la sua compagna di squadra Flavia Gaviglio, l’alessandrina che qui vinse sia nel 2004 sia lo scorso anno. Certamente al via sarà invece il vincitore della prova maschile del 2005, il forestale Marco Agostini, che dovrà però quest’anno lasciare il ruolo di favorito al suo compagno di squadra Marco De Gasperi, il cinque volte iridato e migliore azzurro nell’ultima Coppa del Mondo con il suo quinto posto. Terzo rappresentante della Forestale in gara domenica sarà un altro degli azzurri 2006, un Emanuele Manzi che si candida ad un posto sul podio della Mare Montagna, piazzamento cui legittimamente può ambire anche il bergamasco Mauro Lanfranchi, ottavo quest’anno nella classifica finale del campionato italiano ed esordiente in azzurro nel tradizionale incontro internazionale Challenge Stellina di Susa. Per le posizioni di vertice da  seguire anche il ligure dell’Orecchiella Garfagnana Salvatore Concas, ma interessante sarà anche valutare le predisposizioni alla specialità di alcuni bei talenti locali. In campo juniores, il tricolore in carica Nicolò Roppolo (Cover Mapei), ottimo interprete anche del cross, dovrà guardarsi soprattutto da Mattia Scrimaglia (Gs Bognanco), suo compagno in azzurro ai Mondiali e terzo nella classifica finale del campionato italiano. Vedette della prova juniores femminile sarà invece la valtellinese Alice Gaggi (Valgerola), campionessa italiana e splendida quarta agli ultimi Mondiali.

ComunicatoMareMontagna[1]

Articolo letto 31 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login