Home » Notizie » Corsa in Montagna » MEMORIAL BIANCHI MALONNO: QUI SI FA LA STORIA

MEMORIAL BIANCHI MALONNO: QUI SI FA LA STORIA

02/08/08

Anche l’edizione 2008 della classica Malonnese di Corsa in Montagna presenterà al via grandi campioni della specialità, con un protagonista già annunciato: IL CAMPIONE DEL MONDO?..

Va sempre più prendendo forma la griglia di partenza del Memorial Giovanni Bianchi 2008, e le conferme che stanno man mano giungendo in sede a Malonno lasciano immaginare una gara di qualità assolutamente superlativa. Fattore infatti sempre molto positivo della Classicissima Malonnese è la qualità delle iscrizioni, e non potrebbe davvero essere altrimenti visto il pedigree ormai 45enne della manifestazione ed un Albo d’oro in cui autentiche leggende della Corsa in Montagna hanno scolpito il proprio nome al prezzo di imprese che hanno infiammato gli animi degli appassionati di oltre 4 generazioni. Gli sforzi organizzativi dell’Unione Sportiva ricevono dunque l’ennesimo riconoscimento, ma quello di quest’anno è davvero un gesto importante per tutta Malonno:  Marco De Gasperi, un nome che da solo vale il viaggio a Malonno, ha risposto presente all’invito giunto ancora al termine della scorsa edizione: quel Giorgno, 12 mesi or sono, Marco attraversava un momento agonistico particolarmente difficile dopo la brutta prestazione alla 2^ prova dei Campionati Italiani di Champdepraz (5° e virtualmente fuori dai giochi per il titolo con una gara d’anticipo), ma lo stesso si presentò a Malonno e vinse, spiccando idealmnete quel volo che lo portò un mese più tardi a mettersi al collo la sua 6^ Medaglia D’oro Mondiale nell’ormai leggendaria gara di Ovronnaz (Svizzera). Ad una anno di distanza da quell’impresa Malonno accoglie l’ennesimo Campione del Mondo, con la consapevolezza che al via della 45^ edizione della Gara Nazionale di Corsa in Montagna in questo caso, non abbiamo davvero timore di dirlo, ci sarà il più grande di sempre. Ma non sarà solo De Gasperi-mania domenica a Malonno, la gara F.ID.A.L. da 9,5 KM, nipotina delle mitiche Malonno-Narcos, Malonno-Campasso e Malonno-Fletta, avrà infatti una lista di partenti nobilissima, sia al maschile che al femminile. A provare a dare battaglia a l Campionissimo infatti ci saranno il compagno di Forestale e di Nazionale Marco Rinaldi, per non parlare di Marco Agostini, anch’egli della Forestale e già vincitore della Malonno-Fletta 2001. Per un team Forestale che si candida anche per la vittoria a squadre ecco che le outsiders più accreditate potrebbero venire dall’Ateltica Valle Camonica e dalle Valli Bergamasche-Leffe. I camuni schiereranno un ottimo tridente, composto da Ivan Priuli e da due ex nazionali storici come Alessio Rinaldi ed Andrea Agostini, ma potrebbero in extremis anche calare l’asso Toninelli, e con il giovane “Cavallo Pazzo” allora qualsiasi risultato rimarrebbe aperto. Da Leffe invece il Team del grande Privato Pezzoli, altra leggenda del passato a Malonno, schiererà l’azzurro di ieri: Amati, e quello di oggi: Mauro Lanfranchi, insieme a loro Max Zanaboni, che dei tre potrebbe essere alla fine la punta di diamante per un’Atletica Valli Bergamasche che ha voglia di tornare protagonista in quel di Malonno. Ma occhio anche alla gara FIDAL femminile: la lista rosa presenta ben due delle quattro azzurre medagliate ai recenti Europei di luglio in Germania: Maria Grazia Roberti (Forestale) è la favorita d’obbligo, ma dovrà vedersela con la compagna di nazionale Cristina Scolari (Atl. ValleCamonica), insieme a loro occhio ad Angela Serena (ValleCamonica), ad Alice Gaggi (Val Gerola), campionessa Italiana 2007 della categoria Promesse, e a Daniela Richini (Legnami Pellegrinelli). Nelle categorie Junior testa a testa di altissimo livello tra Luca Re (Pellegrinelli), 9° agli Europei e 3° ad Adrara una settimana fa, che se la vedrà con Marco Leoni (CSI Morbegno) anch’egli azzurro di recente e vincitore della 1^ prova degli Italiani 2008 a Domodossola. Per la gara Lunga, la 2^ Maratonina Storica in Montagna, la lista dei partenti presenta un lotto di duellanti davvero di buon livello. La sfida di copertina è da tempo quella tra Lucio Fregona e Lele Manzi, un binomio dal sapore particolare che mette di fronte gli ultimi due vincitori in senso temporale della mezza maratona del sentiero 4 Luglio di Corteno, manifestazione in cui i portacolori della Forestale hanno a turno quasi passeggiato per portarla a termine in maniera trionfale (Fregona ne detiene anche il record). A Malonno sarà tutta un’altra musica visto che saranno uno contro l’altro e che per iscrivere il proprio numero nell’albo d’oro sarà necessaria una prestazione degna dei rispettivi curriculum agonistici. I nomi sono quelli di due protagonisti a livello assoluto della Corsa in Montagna MONDIALE : Lucio Fregona, classe 64, praticamente da una vita ai vertici, ha vinto tutto quello che c’era da vincere: prove di campionato Italiano, Europei e Mondiali a squadre, Campione del Mondo individuale 1995 (in Irlanda) e plurivincitore di mega Classiche come il Trofeo Vanoni. Emanuele Manzi, per tutti semplicemente “Lele”, il gemello per antonomasia di De Gasperi, Argento Mondiale individuale ad Arte Terme’99, tantissime volte maglia azzurra e vincitore di Europei e Mondiali a squadre, Anch’egli ha portato a casa di tutto e di più a livello nazionale con vittorie in praticamente tutte le gare d’elite della specialità, il Vanoni ovviamente non manca nemmeno nel suo Palmares. Ma non sarà un discorso chiuso solo ai due “verdi” del corpo Forestale, la Maratonina storica in Montagna 2008 ha trovato infatti nelle ultime ore un altro grande protagonista: Franco Bani, della new athletics Sulzano, ha confermato la propria presenza. Quello di Bani è un nome ben conosciuto soprattutto a livello locale dove il forte Scalatore ha vinto più e più volte la massacrante Proai-Gòlem, ultima volta proprio quest’anno. Vicino al runner Sulzanese trovano posto senza dubbio i due protagonisti dell’edizione 2007: Ivan Cotali del GS Ducos aveva confermato da tempo e sale a Malonno per onorare il 2° posto dell’anno scorso. Chi invece sembrava dovesse dare forfait ma che all’ultimo ha deciso di difendere il titolo è Telke Fikre, della Sportiva Lanzada, che dopo la bella affermazione nella 1^ edizione della nostra Maratonina proverà a dare il tutto per tutto per confermarsi almeno sul podio. Ottime notizie anche al femminile dove è giunta l’iscrizione di Paola Testa, recentemente vincitrice della sky race da 20 km al Giir di Mont di Premana (LC), i favori del pronostico sono a questo punto per lei anche se a difendere il titolo 2007 sarà comunque presente la brava patavina Giovanna Ricotta.

Per info e altro:

www.memorialbianchi.blogspot.com o cell infoline: 3478469554

Alex Scolari
(Addetto stampa Memorial Bianchi 2008)
cel: 3467964362

 

Articolo letto 41 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login