Home » Notizie » Corsa in Montagna » La Stava SkyRace del 26 giugno raddoppia

La Stava SkyRace del 26 giugno raddoppia

30/05/11

Alle 8 l’innovativo Verticale, alle 9 il tricolore La Stava SkyRace del 26 giugno raddoppia
Alle 8 l’innovativo Verticale, alle 9 il tricolore

Lunedì 30 maggio 2011 – La Stava SkyRace raddoppia. Domenica 26 giugno prima dello start della classica gara valida come prova d’apertura del Campionato Italiano Skyrunning, gli organizzatori della Cornacci hanno deciso di proporre una novità assoluta. Alle 8 del mattino si disputerà infatti la prima edizione del Verticale del Cornon, una gara per specialisti della salita con partenza dai 1000 metri di Tesero e arrivo ai 2150 metri in località Croce del Monte Cornon. Si sviluppa sulla distanza dei 5 km ed è valida per l’assegnazione del Trofeo Ana Tesero ? Memorial Dario Zeni, e proprio per questo risulta fondamentale e importante la collaborazione del Gruppo Ana Tesero guidato dal Capo gruppo Corrado Zanon.
«Erano alcune stagioni ? spiega il direttore tecnico dell’evento Massimo Dondio ? che si pensava a questa soluzione. Si era valutato di proporre la gara verticale in altra data, ma alla fine per ottimizzare l’organizzazione e la gestione del percorso si è pensato di concentrare tutto in un’unica data. Anche perché da quest’anno l’importante competizione di skyrunning si è posta come obiettivo primario quello di sensibilizzare gli atleti, ma anche gli escursionisti, al rispetto dei sentieri del percorso di gara, parte del quale è inserito nel territorio del Cornon, un sito riconosciuto dalla Comunità Europea come area di pregio naturalistico, dove crescono e vegetano alcune tipologie floreali originali».
Proprio per spiegare meglio le peculiarità della zona la sera della vigilia presso il palazzetto dello sport di Stava (ore 20.30) è in programma una serata dal titolo ”Val di Stava e i suoi aspetti naturalistici”, organizzata dall’Unione sportiva Cornacci in collaborazione con la Magnifica Comunità di Fiemme e presentata dal dottor Andrea Bertagnolli dell’Ufficio Tecnico Forestale della Magnifica Comunità.
Tornando all’aspetto agonistico la sfida verticale ha già riscosso grande interesse, tant’è che ha assicurato la presenza niente poco di meno che il campione del mondo in carica Urban Zemmer, mentre sono arrivate già le prime adesioni anche per la Stava SkyRace, che invece avrà il suo start alle ore 9 da Tesero e si svilupperà sul tradizionale percorso di 21,5 km con un dislivello in ascesa di 2100 metri e con l’arrivo, dopo circa 2 ore e 10 minuti a Stava. Per questa competizione, valida come prova d’apertura del rinnovato campionato tricolore, hanno già confermato di essere fra i protagonisti il campione fiemmese, già vincitore di due edizioni, Paolo Larger, che dovrà confrontarsi con avversari di tutto rispetto, a partire dal valdostano Dennis Brunod, vincitore dell’edizione 2009, quindi Mikhail Mamleev, Michele Tavernaro, ed ancora il dominatore del Campionato Italiano Skyrunning 2010 Pivk Tadei, l’altro friulano Matteo Piller Hofer, Stefano Butti. Sarà al via anche Fulvio Dapit, in ripresa dopo il brutto infortunio, quindi i premanensi Fausto Rizzi ed Erik Gianola.
Per quanto riguarda invece la sfida femminile è certa la presenza della campionessa del mondo Emanuela Brizio, che dovrà guardarsi dalla grintosa valtellinese Raffaella Rossi, dalla fassana Nadia Scola e dalle bergamasche Carolina Tiraboschi e Rossana Morè.
La partenza verrà data domenica 26 giugno alle ore 9.00 dal centro di Tesero e per i partecipanti inizierà subito il tratto più impegnativo, ovvero l’ascesa che porterà dai 1010 metri del centro fiemmese ai 1900 metri di Sass Redon, per salire ancora ai 2189 metri del Monte Coron, con spettacolare vista sulla catena del Lagorai. Seguirà la prima discesa di quasi 3 km sino ai 1800 metri di località Casera Vecia per poi salire gradualmente ai 2358 metri del Monte Agnello lungo la dorsale della costa Garbioie. Ancora 4 chilometri in saliscendi sino al Doss dei Branchi (2274 metri), per poi tuffarsi nella discesa finale, particolarmente tecnica e impegnativa nel primo tratto. Saranno 5,5 km che portaneranno al traguardo di Stava, durante i quali come tutti gli anni, non mancheranno le sorprese nella classifica finale.
In questi giorni continuano ad arrivare iscrizioni presso la segreteria dell’Unione sportiva Cornacci di Tesero, che si possono effettuare on line sino a venerdì 24 giugno o al raggiungimento dei 250 partecipanti al sito www.uscornacci.it/skyrace. Non sono invece previsti limiti di iscrizione per il Verticale del Cornon.

Nella foto Paolo Larger, sempre protagonista alla Stava SkyRace

Articolo letto 55 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login