Home » Notizie » Corsa in Montagna » Kiprop-Salvini: accoppiata vincente a Champdepraz

Kiprop-Salvini: accoppiata vincente a Champdepraz

30/07/07

Gli juniores Faustini e Baldaccini, così come la Salvini,tricolori con una prova d’anticipo. Si riapre invece, tra conferme e sorprese, la lotta al maschile

Tre titoli assegnati con una prova d’anticipo, la prima vittoria tricolore di un atleta di colore: non mancano gli spunti al termine della seconda prova di campionato italiano di corsa in montagna, ospitata questa mattina, su percorsi di salita e discesa, da Chevrère-Champdeparaz, bel paesino abbarbicato ai piedi del Mont Avic. Conferme e sorprese hanno caratterizzato le prove susseguitesi sui tracciati ricavati al’interno dell’omonimo Parco Naturale, con gli juniores Clara Faustini (Atl. Vigevano) ed Alex Baldaccini (Gs Orobie) a dimostrare oltre che superiorità sui rispettivi avversari anche una certa saggezza tattica nel gestire una fatica che ha regalato loro, come detto, il titolo tricolore con una prova d’anticipo. E se la Faustini ha preceduto sul podio Anneke Malpaga (Gs Valsugana) e Giorgia Morano (Atl. Saluzzo), Baldaccini si è invece lasciato alle spalle Andrea Tabacchi (Caprioli San Vito) e Valerio Bendotti (Atl. Valle Camonica).

Pronti via e gara seniores femminile già decisa. Non è certo scarso rispetto per le avversarie, ma la superiorità di Vittoria Salvini (Valle Brembana) mai ha vacillato nel corso dei suoi 41’50" di gara, lungo i quali ha poco alla volta preso per lei forma anche il titolo tricolore, per incassare il quale Vittoria non dovrà così attendere l’ultima prova di Madesimo. Alle spalle della Salvini, lungo i quasi otto chilometri di gara, non è invece mancata la battaglia, che ha alla fine ancora una volta premiato Maria Grazia Roberti  (Forestale), staccata di 44" dalla vincitrice e capace nella seconda parte di gara di scavalcare Elisa Desco (Valle Brembana), terza a 1’03", e Monica Morstofolini (Jaky Tech), quarta a 1’08".  Più lontane tutte le altre, con note di merito per la quasi debuttante Cristina Clerico (Dragonero Caragliese), duatleta di valore nazionale, quinta al traguardo davanti a Lorenza Beatrici e Francesca Jachmet, entrambe portacolori dell’Atletica Trento. Decima assoluta, la migliore delle promesse, la valtellinese Alice Gaggi (Valgerola), sopravanzata di poco da Angela Serena (Valle Brembana), ottava, e Paola Ventrella (Dragonero), nona.

Non è invece l’ordine d’arrivo più pronosticato alla vigilia quello che si è concretizzato al termine di una prova maschile che registra il successo del keniano dell’Orecchiella Garfagnana Daniel Kiprop Limo, primo atleta "colored" a far sua una prova tricolore nella corsa in montagna. Ma i sentieri di Champdepraz registrano anche la conferma ai massimi livelli di Gabriele Abate (Orecchiella), secondo a 25" dal compagno di squadra, il grande ritorno al primo amore di Andrea Regazzoni (Valle Brembana), terzo a 31", e le giornate non eccezionali delle punte azzurre Marco Gaiardo (Orecchiella) e Marco De Gasperi (Forestale). E se Gaiardo, su un percorso a lui non del tutto congeniale, porta comunque a casa il quarto posto, De Gasperi incappa invece, sul suo terreno preferito, in una giornata davvero negativa, che relega il grande favorito della vigilia alla sesta piazza finale. Davanti al forestale valtellinese, spazio trova il sempre puntuale Davide Chicco (Valli Bergamasche), mentre bene si comporta il giovane Marco Rinaldi (Forestale), che chiude settimo davanti a Michael Mamleev (Brugnera), Lucio Fregona (Forestale) e Mauro Lanfranchi  (Valli Bergamasche). Appena fuori dai dieci, chiude poi Bernard Dematteis (Valle Varaita), che con il suo undicesimo posto conferma una ritrovata lena dopo un lungo stop e prende il largo nella graduatoria riservata alle promesse.  Per quanto concerne i seniores maschili, sarà dunque l’ultima prova di Madesimo (26 agosto) a decidere il nome del campione italiano 2007. Che non potrà in ogni caso chiamarsi diversamente da Gaiardo, Abate, De Gasperi o Regazzoni.

 

Articolo letto 47 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login