Home » Notizie » Corsa in Montagna » Jornet Burgada e Mireia Mirò a Premana

Jornet Burgada e Mireia Mirò a Premana

27/07/11

Gli atleti festeggiano i 19 anni del Giir di Mont JORNET BURGADA E MIREIA MIRÒ A PREMANA
FESTEGGIANO I 19 ANNI DEL GIIR DI MONT

Domenica 31 luglio il Giir di Mont festeggia la sua 19.a edizione
Premana (LC) è pronta ad ospitare la ”sua” gara, che attraversa i 12 alpeggi della zona
Tra i favoriti tanti campioni come l’iridato Kilian Jornet Burgada e l’iberica Mireia Miró Varela
Per i più sfiziosi c’è la possibilità di raggiungere i punti spettacolari con l’elicottero

Le attese sono finite. Tra pochi giorni il Giir di Mont, la gara di skyrunning di Premana, nel Lecchese, festeggerà la sua 19.a edizione.
La data da segnare in rosso sul calendario è quella di domenica prossima 31 luglio, quando le luci della ribalta saranno tutte per il Giir di Mont, entrato a pieno titolo tra gli appuntamenti di cartello del panorama mondiale. A confermare la portata dell’evento ci sono i nomi dei partecipanti, quasi 600 quelli prenotati finora, tra i quali ci sono degli autentici ”assi” che rendono particolarmente difficile il compito di azzardare dei pronostici.
Sul luogo del successo 2010 tornerà lo spagnolo Kilian Jornet Burgada, incoronato campione del mondo di skyrunning al Giir di Mont dello scorso anno, un titolo ”storico” visto che quella ospitata dal comune lombardo nel 2010 era la prima rassegna iridata di specialità. Al via domenica ci saranno, soltanto per fare degli esempi, anche i forti Owens, Reiter, Sanchez e Lopez Castan, ma anche il bergamasco Fabio Bonfanti, già 4 volte sul gradino più alto del podio del Giir di Mont. Nella gara femminile attenzione invece alla forte spagnola Mireia Miró Varela, chiamata a contrastare le varie Frost, Vokueva e Jimenez, ancora incerta invece la partecipazione della campionessa del mondo Laetitia Roux, frenata da problemi fisici.
Quest’anno la gara è inserita nel circuito corsainmontagna.it, un challenge che raccoglie vari appuntamenti del Nord Italia e che potrebbe presentare dei risvolti agonistici interessanti, facendo approdare in quel di Premana diversi specialisti della corsa in montagna, per una sfida imperdibile tra due sport affini ma allo stesso tempo molto differenti.
Motivo d’orgoglio del Giir di Mont è il rodato tracciato di gara, che dai 1.000 metri d’altitudine di Premana porta gli appassionati di skyrunning a ”faticare” per 32 km. La ”chicca” per tutti sono le salite, con 2.400 metri di dislivello complessivo, nei quali si arriva a toccare il cielo con un dito a Bocchetta di Larec, punto più alto della corsa (oltre 2.000 metri d’altitudine), un tratto sempre molto frequentato e raggiungibile anche con i voli in elicottero predisposti dall’organizzazione.
Un percorso affascinante, per una gara che a tutti gli effetti è un classico di questo sport, perché se le edizioni già disputate sono 18, gli anni che il Giir di Mont si porta sulle spalle sono molti di più. L’appuntamento di skyrunning, infatti, ha fatto capolino per la prima volta sulle montagne lecchesi nel 1961, cioè esattamente 50 anni fa.
In attesa del via di domenica, l’attivo comitato organizzatore dell’AS Premana guidato da Maurizio Codega e Filippo Fazzini ha approntato nel dettaglio il programma per questo fine settimana. L’attività entrerà nel vivo nella giornata di sabato 30 quando, dopo la distribuzione dei pacchi gara, ci sarà un briefing tecnico per gli atleti (ore 20,15), al quale farà seguito la presentazione dei Top Runners (ore 21,15). Insieme agli ”onori” per i campioni del Giir di Mont, ci sarà un altro momento sportivo da non perdere, ovvero la proiezione del video della maratona spagnola Zegama-Aizkorri, la gara gemellata con il Giir di Mont che si è svolta lo scorso maggio. Dopo la partecipazione dei premanesi alla manifestazione basca, ora tocca alla delegazione iberica prendere parte al Giir di Mont di domenica prossima, chiudendo così il cerchio di questo positivo scambio culturale, sicuramente da riproporre.
La partenza del 19° Giir di Mont è prevista dalla piazza centrale di Premana (ore 8.00) mentre dieci minuti prima partirà la Mini SkyRace, la gara in versione ”light” che si disputa su un percorso ridotto di 20 km, adatto a chi preferisce misurarsi su una distanza più contenuta. La mattinata inizierà ad animarsi presto, perché già a partire dalle 9,30 sono previsti i primi arrivi, quelli della gara ”mini”, mentre dalle 11,10 inizieranno a presentarsi al traguardo i protagonisti del Giir di Mont 2011.
Dopo la performance agonistica sono in programma le premiazioni (ore 15.00) con i relativi festeggiamenti di rito, ennesimo momento di festa e divertimento per tutti i presenti che chiuderà in bellezza questa edizione.
Info: www.aspremana.it

Articolo letto 25 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login