Home » Notizie » Corsa in Montagna » Il 27 settembre il 28° Marmitte dei Giganti

Il 27 settembre il 28° Marmitte dei Giganti

21/09/09

Si corre domenica, su di un tracciato davvero spettacolare

Grande attesa per il 28° Trofeo Marmitte dei Giganti, gara nazionale di corsa in montagna che si terrà  domenica 27 settembre a Chiavenna, gara definita lo scorso anno da Marco De Gasperi, pluricampione mondiale di corsa in montagna “Il più bel percorso d’Italia”. E già si aspettano i migliori atleti della specialità al via della classica chiavennasca.
La manifestazione è una corsa in montagna di km. 6,8 da ripetersi tre volte per ogni frazionista maschile, di km. 4,2  per le concorrenti di quella femminile. La peculiarità del Trofeo Marmitte dei Giganti è dovuta anche al percorso veramente unico che si svolge all’interno dell’omonimo parco riserva naturale regionale famosa in tutta Europa per i fenomeni di erosione glaciale (le marmitte appunto) le incisioni rupestri e le antiche cave di pietra ollare. Passaggi su scivoli glaciali, dentro le “trone” (cave in grotta), tra i suggestivi Crotti. Un percorso che ha fatto conoscere a tante persone le bellezze del Parco Naturale delle Marmitte. E per il quntio  anno consecutivo  tante le novità con un tracciato finalmente sempre tecnicamente valido ma senza alcuni passaggi pericolosi che sono stati tolti in modo di rendere la manifestazione ancora più spettacolare e attraente. Partenza da Pratogiano, salita fino al Belvedere poi la traversata fino al Roccolo e da qui al passo di Capiola poi la prima lunga discesa fino alla presa dell’acquedotto, la nuova salita con il passaggio in grotta nella trona, sopra le Marmitte dei Giganti a Pratogrande, di nuovo al Passo di Capiola quindi la discesa fino a Prosto e da qui attraverso Poiatengo,il passaggio in Piazza Castello e l’arrivo tra i Crotti in Pratogiano.
La manifestazione è organizzata dal GP Valchiavenna Liquigas in collaborazione la Comunità Montana Valchiavenna che gestisce il Parco delle Marmitte, il Comune di Chiavenna, la Provincia, la Regione Lombardia, il Credito Valtellinese e altri enti e privati. Il programma è il seguente: ore 13.45 partenza della gara nazionale femminile; alle 14 partenza della gara maschile; alle 16.45 premiazione in Pratogiano. E’ prevista la partecipazione dei migliori atleti italiani con la Forestale Roma che si spera al gran completo con Marco De Gasperi,  Emanuele Manzi e Marco Agostini, La Recastello Radici, Valli Bergamasche e Valle Brembana che si giocheranno la vittoria con i possibili inserimenti delle diverse formazioni provinciali presenti, che ci saranno tutte dal Gp Talamona, all’Adm Melavì Ponte, all’Alta Valtellina, al Csi Morbegno, al Gs Valgerola… per finire con i padroni di casa del Valchiavenna
Saranno presenti molti degli atleti reduci dai mondiali di specialità svoltisi a Campodolcino è sarà la prova generale per la gara tradizionale di chiusura della stagione domenica 25 ottobre  a Morbegno con i il 52° Trofeo Vanoni.
E, se sarà una bella giornata, potrebbero cadere molti record: il record a staffetta è della Forestale Roma stabilito lo scorso anno con 1h 24”48”, così come il record individuale maschile fatto da Marco De Gasperi nel 2008 con 27’34”,  mentre nel femminile il record è di Maria Grazia Roberti (Cs Forestale Roma) stabilito nel 2007 con 24’23. I migliori tempi del Valchiavenna: nel maschile Fabrizio Triulzi con 30’01 nel 2006 mentre nel femminile il primato è di Maura Trotti con  26’15 nel 2007.
Flavio Mezzera

Articolo letto 49 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login