Home » Notizie » Corsa in Montagna » Grand Prix: Alice e i gemelli in fuga

Grand Prix: Alice e i gemelli in fuga

07/06/11

Primo significativo allungo nel nostro circuito: la seconda tappa di Bolognano lancia la Gaggi, mentre i due Dematteis pari sono al comando Due gemelli soli al comando e, in fuga con loro, la più giovane delle azzurre 2010. Dopo la tappa di Bolognano questo racconta il Grand Prix corsainmontagna.it atto secondo, con Martin e Bernard Dematteis ora appaiati al comando del circuito. E con Alice Gaggi a mettere altro tassello verso un possibile successo finale. Due tappe in archivio, Leffe e Bolognano-Velo, due ancora da disputare, quella di Premana e la gran finale di Malonno. A metà del cammino, tra conferme, ritorni in corsa e assenze, prime significative fisionomie vanno assumendo le classifiche generali.
Quattro tappe, tre punteggi validi da utilizzare, con il surplus di punti disponibile nella prova più lunga, il Giir di Mont di Premana. Sulla strada che porta verso il successo finale, incognite e possibilità davvero non si contano, ma intanto propizio è il momento per le prime riflessioni.
Dopo la vittoria di Leffe, si conferma alla grande Alice Gaggi (Valgerola), protagonista anche su di una salita davvero ardua come quella di Bolognano. La valtellinese ad allungare, due bresciane ad inseguirla. Leffe aveva preferito Angela Serena (Freezone) a Cristina Scolari (Vallecamonica), la Bolognano – Velo di più rilancia invece le quotazioni della seconda. Tra di loro, sino alla fine, sarà sicuramente lotta intensa. Lassù in cima, ora si trova anche Paola Mazzucchelli (Vallecamonica), ma le prove finali potrebbero anche registrare il ritorno ai vertici di Valentina Belotti e Maria Grazia Roberti: seconda la camuna a Leffe, fresca di successo la forestale.
Pari in testa: un terzo posto e una vittoria per Martin, due secondi posti per Bernard. Lassù in cima, al maschile, è gran festa per i gemelli della Podistica Vallevaraita, mentre il forestale Emanuele Manzi, con la gran prova di domenica, zitto zitto, risale sino alla terza piazza parziale. Ai piedi del podio, lotta in famiglia Valli Bergamasche: appaiati in quarta posizione Max Zanaboni e Mauro Lanfranchi, appena dietro Andrea Regazzoni. Dopo la tappa trentina, posizioni recupera anche Giovanni Tacchini (Csi Morbegno), uno di quelli che alla prova di Premana sicuramente chiederà quello sprint in più per rimescolare ulteriormente le carte. Con De Gasperi, Sterni e Baldaccini attualmente penalizzati dall’aver corso una sola prova, tra i migliori oggi troviamo anche Cristian Terzi e Davide Milesi.
Nelle prossime settimane, di certo prima del 31 luglio, data destinata al Giir di Mont di Premana, avremo modo di darvi tutti i dettagli delle classifiche parziali, suddivise per categoria. A Malonno, il prossimo 7 agosto, la tappa finale, quella in cui decretare tutti i vincitori.
E se il regolamento del Grand Prix, facilmente scaricabile dai banner che animano le nostre pagine, già da tempo vi ha ragguagliato sui montepremi finali, va certamente sottolineato che ai vincitori finali di tutte le categorie Master andrà anche un’iscrizione gratuita al Campionato Mondiale Master di Paluzza del prossimo 25 settembre, grazie all’accordo raggiunto con il Comitato organizzatore locale. Un motivo in più, dunque, anche per i Master, per continuare insieme a noi l’avventura del Grand Prix corsainmontagna.it

Classifiche assolute parziali:

Donne:
1) Alice Gaggi (Valgerola) 290 punti
2) Angela Serena (Freezone) 250 punti
3) Cristina Scolari (Vallecamonica) 245 punti
4) Paola Mazzucchelli (Vallecamonica) 185 punti
5) Maria Grazia Roberti (Forestale) 150 punti
6) Valentina Belotti (Runner Team 99) 140 punti
7) Ljudmila Di Bert (Atl. Trento) 130 punti
8) Maura Trotti (Csi MOrbegno) 125 punti
9) Lisa Buzzoni (Us San Pellegrino) 115 punti
9) Mirella Bergamo (Gs Valsugana) 115 punti
11) Ilaria Bianchi (Vallecamonica) 110 punti
11) Laura Gaddo (Clarina) 110 punti
13) Michela Acquistapace (Santi Nuova Olonio) 100 punti
14) Francesca Coscia (Marathon Almenno) 90 punti
14) Luisa Merz (Clarina) 90 punti

Uomini:
1) Martin Dematteis (Vallevaraita) 280 punti
2) Bernard Dematteis (Vallevaraita) 280 punti
3) Emanuele Manzi (Forestale) 245 punti
4) Massimiliano Zanaboni (Valli Bergamasche) 230 punti
4) Mauro Lanfranchi (Valli Bergamasche) 230 punti
6) Andrea Regazzoni (Valli Bergamasche) 215 punti
7) Giovanni Tacchini (Csi Morbegno) 165 punti
8) Marco De Gasperi (Forestale) 150 punti
9) Riccardo Sterni (Esercito) 125 punti
9) Alex Baldaccini (Gs Orobie) 125 punti
11)Cristian Terzi (Valli Bergamasche) 115 punti
12)Davide Milesi (Gs Orobie) 100 punti
13)Francesco Della Torre (Gs Orobie) 95 punti
14)Luca Cagnati (Caprioli San Vito) 90 punti
15)Rolando Piana (La Recastello) 85 punti

Articolo letto 28 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login