Home » Notizie » Corsa in Montagna » Giovani staffette a caccia del tricolore

Giovani staffette a caccia del tricolore

30/05/08

Si corre ancora nella bergamasca: a Gandellino, in Valle Seriana, i campionati italiani giovanili a staffetta

A Gandellino, in provincia di Bergamo, si assegnano domenica i titoli nazionali giovanili di staffetta per la corsa in montagna. Dalla Valle Brembana si passa dunque in Valle Seriana: a quindici giorni di distanza, torneranno in gara i protagonisti della rassegna tricolore individuale di Roncobello, con la speranza che questa volta il tempo possa essere più clemente. I vincitori delle quattro prove di Roncobello cercheranno di bissare il titolo in coppia, ma l’impresa non sarà, almeno in alcuni casi, di facile realizzazione.

Tra le cadette il pronostico pare chiuso dalla Belluno Atletica Nuovi Progetti, che insieme alla tricolore Elisa Bortoli schiererà Ilaria Dal Magro, quarta a Roncobello. Loro principali rivali le conterranee dell’Atletica Comelico, con Arianna De Martin Pinter e Katia Hirschstein, quinta e sesta quindici giorni fa. Tra i cadetti, sfida aperta soprattutto tra i trentini del S.A. Valchiese (Andrea Titta e Necagenet Crippa) e i cuneesi dell’Atletica Saluzzo (Stefano Lingua e Armando Marcu), sempre che il tricolore individuale Mekonen Magoga e la sua Atletica Mogliano non trovino un compagno in grado di ben supportare le falcate del bel talento veneto.

Tra gli allievi, oltre al titolo nazionale, si andrà anche a caccia di una maglia azzurra per il prossimo incontro internazionale in programma a Susa (9° Memorial Marco Germanetto – 22 giugno), al quale già otto Nazioni hanno sinora aderito. In campo maschile Paolo Ruatti cercherà di bissare il titolo individuale,  impresa di rado riuscita nella storia delle rassegne giovanili. Ci proverà insieme al compagno di squadra Alex Cavallar per i colori dell’Atl. Valli di Sole e Non. Il pronostico si indirizza però maggiormente sul Marathon Trieste di Federico Viviani e Luca Sponza, rispettivamente terzo e quinto a Roncobello. Fari puntati però anche sull’Atletica Trento Cmb (Debiasi – Antolini) e soprattutto sui torinesi dell’Atletica Valpellice, con Simone Lasina e Ivan Pascal chiamati a correre forte anche per provare a regalare un sorriso ad una terra come la loro duramente e drammaticamente colpita dagli eventi alluvionali di questi giorni.

Appuntamento allora domenica mattina in Valle Seriana, con esordienti e ragazzi ad inaugurare, a partire dalle 9.30, un’altra giornata dedicata alla scoperta dei possibili futuri campioni della disciplina.

Articolo letto 51 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login