Home » Notizie » Corsa in Montagna » Gaiardo vince a Padola, Toninelli e Desco svettano sul Mortirolo

Gaiardo vince a Padola, Toninelli e Desco svettano sul Mortirolo

07/07/08

Articolo tratto dal Gazzettino di Belluno Terza vittoria consecutive e quinta assoluta per Marco Gaiardo al Trofeo Ribul Nin. L’azzurro di San Tomaso Agordino si è imposto ieri nella 13. edizione dell’evento proposto da Atletica Comelico e Associazione Asti ’95: 9,5 km per 735 metri di dislivello da Piazza San Luca, a Padola, fino al rifugio Berti. Gaiardo ha corso i primi 6 chilometri, quelli fin dopo le terme di Valgrande, assieme al giovane Bamoussa, con il cibianese Manuel De Col a inseguire. Sulle rampe secche, anche se in asfalto, che portano al rifugio Lunelli ha poi innestato il turbo, involandosi solitario. Tra le donne, invece, vittoria per Veronica De Martin, specialista delle lunghe distanze nello sci di fondo. La partecipazione è stata di un centinaio di concorrenti, con un tasso qualitativo decisamente elevato.

«Si è trattato di un ottimo allenamento di rifinitura in vista del campionato europeo di sabato (in programma a Zell am Harmersbach, in Germania ndr) commenta Gaiardo che sul trono continentale è già salito due volte Ho corso senza pressione e infatti il tempo è superiore di quasi 2′ al record fatto segnare lo scorso anno. Per l’appuntamento di sabato sono tranquillo: la condizione è buona e i risultati fin qui ottenuti sono discreti.

Femminile: 1. Veronica De Martin (Atletica Comelico) 58’23; 2. Ludmilla Di Bert (Gabbi) 59’06; 3. Francesca Di Sopra (Atletica Comelico) 1h00’20; 4. Patrizia Zanette (Atletica Dolomiti) 1h04’12; 5. Jasmin Pocchiesa (Atletica Comelico) 1h08’53.

Maschile: 1. Marco Gaiardo (Orecchiella Garfagnana) 45’14; 2. Tadei Pivk (Us Aldo Moro Paluzza) 46’06; 3. Manuel Da Col (Marciatori Calalzo) 46’29; 4. Abdoullah Bamoussa (Atletica San Giacomo) 48’07; 5. Roberto De Zolt (Atletica Comelico) 49’37; 6. Alessandro Morassi (Us Aldo Moro Paluzza) 50’35; 7. Gionni Morocutti (Us Aldo Moro Paluzza) 53’17; 8. Nicola De Zolt (Atletica Comelico) 53’53; 9. Bruno Cassol (Atletica Fiori Barp) 54’16; 10. Galdino Pilot (Gp Cordenons) 54’58

Sempre domenica scorsa si è svolta la 5^ edizione della Monno – Mortirolo, organizzata dallAtletica Vallecamonica,  quest’anno con la formula di gara non competitiva. Una quarantina di atleti con partenze simultanee per uomini e donne per percorrere i circa 8 km con 900mt di dislivello. Gara maschile vissuta nell’incertezza fino alle ultime battute, quando Antonio Toninelli (Atl. Vallecamonica)salutava la compagnia del duo targato Atl Valli Bergamasche Max Zanaboni e Mauro Lanfranchi,giunti rispettivamente nell’ordine. 41’38" il tempo per Toninelli, 5" e 8" i ritardi degli atleti giunti alle sue spalle. Quarto, staccato di circa 2′, Marco Rinaldi (Forestale), quinto Marco Agostini (Forestale). Gara femminile senza storia, con Elisa Desco a tagliare il traguardo in 50’40", con la compagna di nazionale (per gli europei di sabato a Zell ndr), Cristina Scolari (Atl. Vallecamonica), partita con in testa un semplice allenamento in salita, a circa 6′.

Articolo letto 112 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login