Home » Notizie » Corsa in Montagna » Domenica 29 giugno il via al Giro Podistico della Val di Fassa

Domenica 29 giugno il via al Giro Podistico della Val di Fassa

23/06/08

Stefano Benatti, il ”patron”, ha ricevuto le adesioni di atleti di livello

Comunicato Stampa del 21 Giugno 2008

 

10 ANNI DI SUCCESSI PER LA TRASLAVAL

È VICINO L’OBBIETTIVO DEI 400 ISCRITTI

 

- Domenica 29 giugno il via al Giro Podistico della Val di Fassa

- Confermate le cinque tappe con il finale sul Ciampac

- Stefano Benatti, il “patron”, ha ricevuto le adesioni di atleti di livello

-Scenari da favola ed ogni giorno una località diversa

 

 

La Traslaval 2008 si prepara ad un nuovo record, pronta a festeggiare nel migliore dei modi il proprio decimo anniversario. Quando manca ormai poco più di una settimana al via, in programma per domenica 29 giugno, la corsa podistica a tappe della Val di Fassa (in Trentino) ha già superato infatti i 300 iscritti e, in attesa della consueta sfuriata finale (con i tanti iscritti dell’ultima ora), si appresta dunque ad oltrepassare quota 400, numero che fu raggiunto dall’edizione passata.

Segno che i percorsi ideati dal “patron” della corsa Stefano Benatti piacciono, come confermato dai numerosi attestati di stima che, ogni giorno, arrivano via mail all’ideatore della gara trentina, tra chi non vede l’ora di essere al via e chi invece si dice dispiaciuto di non potervi prendere parte.

La Traslaval, insomma, ha dunque il suo affiatato club, per un evento in costante crescita. Frutto della continua innovazione e ricerca di nuovi scenari da proporre ai propri concorrenti, cosa che Benatti ha cercato di fare anche quest’anno, inserendo la nuovissima cronometro ad inseguimento della terza tappa (si correrà a Soraga). Una prima visione assoluta per questo tipo di competizioni, con gli atleti a scattare in base ai distacchi accumulati nel corso delle prime due tappe: il primo a raggiungere lo striscione d’arrivo, dunque, sarà il nuovo leader della corsa.

Un momento di alta spettacolarità sportiva, al quale se ne aggiungerà un altro nel finale di gara, spettacolare soprattutto per la vista dei concorrenti. L’altra grossa novità, infatti, riguarderà il “tappone” conclusivo, che quest’anno vedrà gli atleti raggiungere i 2142 metri della Conca del Ciampac.

La partenza della Traslaval invece avverrà, come è ormai consuetudine, da Pozza di Fassa, quartier generale dell’evento, alle ore 17 di domenica 29 giugno. Da lì, prenderà il via la prima delle cinque fatiche (mercoledì 2 luglio sarà giornata di riposo), quelle che porteranno gli oltre 400 atleti a concludere la kermesse appunto sulla Conca del Ciampac, ultima tappa in programma per il giorno 4 luglio.

In tutto, saranno 55 i chilometri di corsa, a snodarsi lungo i sentieri della Val di Fassa e a scoprirne i suggestivi scorci e scenari, in grado di alleviare le fatiche dei podisti in gara.

Non mancheranno, come ogni anno, i grandi nomi della corsa in montagna, presenti anche quest’anno in griglia di partenza. Ci saranno il toscano Cristiano Di Vico, il bergamasco Emanuele Zenucchi (terzo nel 2005 e secondo nel 2007, in cerca della prima vittoria alla Traslaval) e il laziale specialista dei 1500 metri Davide Corsetti, mentre al femminile c’è attesa per la rumena Ana Nanu (seconda un anno fa), per la padovana Marina Gorra e per Elena Casaro.

Chi non ci sarà purtroppo, ed è una defezione dell’ultima ora, è il vincitore della passata edizione, il forte Paolo Battelli che, proprio nei giorni scorsi, ha appoggiato male un piede scendendo dal treno, fratturandosi il malleolo. Un episodio a dir poco sfortunato per uno degli attesi protagonisti della corsa ma, per un protagonista che esce, ne entra un altro. È praticamente sicura, infatti, la partecipazione del “prete volante” don Franco Torresani, terzo un anno fa.

Intanto, continuano ad arrivare numerose le iscrizioni, che chiuderanno domenica 29 giugno alle ore 16,00, dunque un’ora prima del via alla gara. Per un’edizione da record!

Info: www.traslaval.com

 

Articolo letto 23 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login