Home » Notizie » Corsa in Montagna » Domenica 25 settembre Vertical Day: di corsa o in ascensore al 39° piano di Palazzo Lombardia

Domenica 25 settembre Vertical Day: di corsa o in ascensore al 39° piano di Palazzo Lombardia

19/09/11

Saranno presenti atleti di 10 nazioni con molti rappresentanti delle squadre ufficiali vertical running Domenica 25 settembre “Vertical Day”: di corsa o in ascensore al 39° piano di Palazzo Lombardia

Dopo il successo e il clamore delle precedenti edizioni anche quest’anno avrà luogo a Milano il curioso avvenimento “Vertical Sprint” abbinato alla particolare giornata “Vertical Day”. Domenica 25 settembre gli atleti si sfideranno nel nuovo e bellissimo grattacielo ”Palazzo Lombardia” con un percorso di gara di 39 piani, 866 gradini e 142 metri di altezza. Così come accade con l”’Empire State Building Run-Up” a New York e in molte città del mondo, anche Regione Lombardia desidera in questo modo festeggiare questo edificio che rappresenta l’energia, la creatività, la vitalità e l’entusiasmo di Milano e di tutta le Regione. L’evento 2011 ? con Trenord “Sponsor Ufficiale” – è organizzato in collaborazione con ISF (International Skyrunning Federation) che coordina a livello internazionale gli atleti della specialità Skyrunning o ”corridori del cielo”. Affrontare uno sprint di circa 100 metri non in modo consueto e ”orizzontale” ma compiendo tale dislivello in senso ”verticale”, salendo ”improvvisamente verso il cielo”, rientra tra le occasioni competitive e di studio promosse dalla Federazione. Negli ultimi anni le originali gare di Vertical Running (la salita lungo i gradini dei grattacieli?) sono diventate sempre più numerose e avvincenti in molti paesi del mondo.

Una nuova ”filosofia” e specialità sportiva che ha attratto campioni e appassionati. Milano ospita la 6° tappa del Vertical World Circuit 2011, cioè il Campionato del Mondo che tocca nel corso dell’anno 12 città: oltre a Milano, ci sono New York, Basilea, Londra, Taipei (con uno dei grattacieli più alti del mondo di 101 piani….) Berlino, Singapore e San Paolo del Brasile (Finalissima 2011) oltre alle prove Trials di Chicago, Vienna, Ho Chi Minh City e Bogotà (www.verticalrunning.org). Ammirare e salire Palazzo Lombardia non sarà solo un’impresa per gli atleti: nel corso della giornata “Vertical Day” tutti i cittadini sono invitati dalle ore 10 ad assistere alla gara e raggiungere in ascensore lo spettacolare 39° piano di Palazzo Lombardia, il punto di osservazione più alto della città, eccezionalmente aperto per l’occasione. A Milano saranno presenti numerosi dei più importanti atleti della specialità; il favorito tedesco Thomas Dold (Campione del Mondo 2009 e 2010, 6 volte vincitore all’Empire State Building e 1° a Milano nel 2008 e nel 2010) si confronterà con il comasco Fabio Ruga (il migliore atleta italiano, 2° assoluto nel Circuito Mondiale 2010, 2° a Milano lo scorso anno e vincitore a Londra 2011), il belga Omar Bekkali (2° quest’anno a New York e Londra), lo spagnolo Ignacio Cardona (3° assoluto del Campionato Mondiale 2010), il tedesco Mattias Jahn (vincitore a Chicago, Londra e Dubai nel 2009 e 2° a New York 2010, battuto solo da Dold?).

A Milano saranno presenti 7 dei primi 10 atleti nella classifica generale del Campionato 2011 tra cui, regolarissimi, l’azzurro Dario Fracassi, lo svizzero Daniel Ackermann e l’andorrano Xavier Teixido, piazzati tra i primi quest’anno in 4 prove Mondiali. La sfida femminile dovrebbe essere una partita a 6 con in prima fila le atlete lombarde Cristina Bonacina, (leader del Mondiale in corso con il 1° posto a Londra e il 2° a New York) , Valentina Belotti, (campionessa di corsa in montagna, che al suo esordio quest’anno nelle prove Vertical Running ha sorprendentemente vinto la difficilissima prova di Taipei) e Alessandra Valgoi (1° a Vienna 2010); tra le straniere la quotatissima neozelandese Melissa Moon, (vincitrice del titolo Mondiale VWC 2010 con le vittorie di New York, Taipei e Singapore) e le outsider Julia Evangelist (austriaca che vanta il 2° posto a Berlino 2011) e la spagnola Virgina Pasamar.

Tra gli iscritti anche l’atleta bergamasco Rino Lavelli, classe 1928. A 83 anni affronta questa prova con entusiasmo e determinazione: “Sono stato campione di mezzofondo partecipando ai Giochi Olimpici di Merlbourne 1956″ “Dopo maratone, corse campestri e titoli vari desidero affrontare anche questa particolare prova verticale; i gradini sono un fantastico allenamento per il proprio benessere?” A conferma dell’importanza dell’evento quest’anno a Milano saranno presenti atleti di 10 nazioni con molti rappresentanti delle squadre ufficiali vertical running. Sono iscritti alla prova oltre 150 atleti; record per l’evento milanese. Ogni informazione può essere richiesta allo 02.72093731 oppure consultando il sito www.verticalsprint.it

Articolo letto 66 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login