Home » Notizie » Corsa in Montagna » De Gasperi a Malonno mette tutti in fila

De Gasperi a Malonno mette tutti in fila

05/08/07

Il Campione Bormino della Forestale domina tutta la gara, podio per i Fratelli Marco ed Alessio Rinaldi. Nella prima edizione della Maratonina Storica impressionante prestazione dell’etiope Fikre Tekle

Marco De Gasperi non tradisce e regala spettacolo a tifosi e sportivi nella 44^ edizone della gara Nazionale di Corsa in Montagna di Malonno. L’atleta di punta della Forestale e della Nazionale Italiana dimentica la piccola crisi di una settimana fa a Champdepraz nella 2^ prova del campionato Italiano e torna sé stesso, è proprio il caso di dirlo, in occasione della classica di Malonno, che anche ieri vedeva al via la crème della corsa in Montagna Italiana.

La gara si snodava su un percorso di 9,5 Km, comprendendo la salita micidiale che da Malonno porta gli atleti in località Tedda e successivamente un impegnativa discesa attraverso Frai, Campotorto e Corne per ripiombare sul traguardo posto in modo augurale per il futuro nella futura nuova Piazza di Via Valle Camonica a Malonno.

Ad affiancare i big della Corsa in Montagna Nazionale numerosi amatori, mentre il grosso degli iscritti era ai nastri di partenza dell’attesa 1^ edizione della Maratonina Storica, una suggestiva ed estrema prova attraverso le località in passato sedi di traguardo.

 

Puntuale al VIA alle ore 9:30 la maratonina vedeva subito al comando Tekle Fikre, della Sportiva Lanzada. Rimasto ben presto solo, l’atleta africano ha dapprima titubato sulla dura salita che da Dùrna porta ad Odecla, ma rapidamente ha abbandonato gli indugi e sotto gli occhi increduli dell’apripista e dei tifosi assiepati alla Chiesa di Odecla ha cambiato passo ed azzannato i sentieri verso Narcos e Campass, iniziando una cavalcata entusiasmante e solitaria che lo ha recapitato sul traguardo di Malonno nel tempo davvero inaspettato di 1h e 37’. Alle spalle di Fikre uno stremato Ivan Cotali, della GS Ducus, bravo a non mollare dopo che al termine della discesa le gambe, come è successo a numerosi concorrenti, erano davvero a pezzi dopo la massacrante discesa da Fletta. Terza piazza per Giuseppe Antonini, della Legnami Pellegrinelli, e quarta piazza per un ottimo Bottarelli Giorgio, della Atletica Valtrompia, arresosi solo allo sprint per la terza piazza dopo una rimonta finale entusiasmante.

Allo scoccare delle due ore di gara si presentava all’arrivo anche la prima rappresentante del gentil sesso: Giovanna Ricotta, atleta patavina della ASI Veneto chiudeva con un buon 2h 01’,14” la sua prova, infliggendo oltre 8 minuti di distacco a Nadia Turotti della Rebo Gussago ed a Paola Mazzucchelli dell’Atletica Casazza, rispettivamente seconda e terza classificata della Maratonina Storica Femminile, in coda alla Maratonina davvero da applausi la prestazione dell’Atleta Togni Giuseppe del 1926, indomito ed orgogliosamente all’attacco delle impegnative mulattiere malonnesi alla propria veneranda età ed appaluditissomo alla cerimonia finale delle premiazioni.

Dopo la partenza della Maratonina gli occhi e l’attenzione si spostavano ben presto sulla gara Nazionale FIDAL: come detto ottima presenza di atleti anche tra le categorie amatori, ma il clou erano almeno 30 big tra i migliori del Panorama Nazionale con la chicca della presenza di un mostro sacro come Marco De Gasperi, ma anche dei compagni di squadra della Forestale: il camuno Agostini, già vincitore a Malonno nel 2001, ed il pluridecorato trionfatore di sky race Lucio Fregona. Accreditatissimi alla vigilia anche i due Fratelli Camuni Marco ed Alessio Rinaldi, mentre l’Atletica Valli Bergamasche Leffe puntava forte su Zanaboni, Lanfranchi e Terzi. Al momento della verità le attese non venivano smentite con Marco De Gasperi a gettarsi dietro le spalle i fantasmi di una settimana fa a Champdepraz per andare a cogliere d’autorità la sua seconda vittoria in terra Malonnese dopo il trionfo tricolore del 2003: teso e determinato all’inizio, aggressivo e dirompente in salita, spericolato e impavido in discesa. Una gara perfetta per l’atleta di Bormio, che semplicemente andava a prendersi quanto gli spettava sul traguardo di Malonno che da par suo lo accoglieva con uno scrosciante applauso sul rettilineo finale. Alle spalle la lieta novella della giornata: i camuni Marco e Alessio Rinaldi, rispettivamente 2° e 3° con un Marco davvero in gran spolvero, a soli 9 secondi  dal vincitore, a confermare un momento di forma invidiabile, più staccato Alessio “Jimmy” Rinaldi, giunto al traguardo con circa 50’’ da De Gasperi ma autore dell’impresa di giornata con la rimonta ed il sorpasso ai danni di Toninelli, impetuoso in avvio di gara ma poi crollato poco dopo lo scollinamento. Via via tutti gli altri big, con Zanaboni, Lanfranchi e Fregona davvero appaiati ai piedi del podio.

Tra le donne gara completamente diversa, con un padrone designato in Monica Morstofolini della Jaky-Tech Apuana che non ha lasciato scampo alle avversarie, infliggendo oltre un minuto a Cristina Scolari dell’Atletica Valle Camonica, 2^ all’arrivo e campionessa Provinciale nella speciale classifica stilata dalla FIDAL Brescia. Alle loro spalle Angela Serena, dell’Atletica Valle Brembana.

 

Infine grande attesa per l’esito della 1^ combinata a squadre tra il Memorial Bianchi di Malonno e la Cronoscalata della Maddalena corsa a Maggio: alla fine a spuntarla è stata l’Atletica Valli Bergamasche Leffe, trionfatrice su Forestale e Atletica Valle Camonica.

 

Duplice soddisfazione da parte degli organizzatori: per la qualità tecnica davvero invidiabile della prova FIDAL, ma anche se non soprattutto per il buon successo di iscritti alla prima edizione della Maratonina: esperimento che verrà ripetuto e che promette di aprire una nuova ed appassionate tradizione.

 

Nei prossimi giorni ampi reportage sulla gara, con classifiche complete, foto, filmati ed interviste che saranno disponibili per atleti ed appassionati sul  sito e sul blog ufficiale della manifestazione, gli indirizzi sono: www.memorialbianchi.blogspot.com e www.unionesportivamalonno.it

 

UFFICIO STAMPA US MALONNO

ALESSANDRO SCOLARI

Articolo letto 39 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login