Home » Notizie » Corsa in Montagna » Dapit-Silvestri show sul Gran Sasso

Dapit-Silvestri show sul Gran Sasso

07/09/11

Ad una settimana dal trionfo alla Maddalene Skymarathon il friulano si ripete in terra abruzzese DAPIT – SILVESTRI: SHOW SUL GRAN SASSO
Sarà per l’ottimo rapporto umano instaurato lo scorso anno con gli organizzatori, sarà per il fatto che
questo percorso rappresenta, come da Fulvio Dapit dichiarato, una skyrace “vera” di quelle tanto
belle quanto dure, che il fortissimo atleta friulano anche in questa edizione 2011 non ha voluto
mancare alla partenza della [Gransassoskyrace ”Premi Piergiogio De Paulis ? Coppa CNSAS”].
Dopo le previsioni “ballerine” del sabato, il comitato organizzatore era stato costretto a fare gli
straordinari per allestire un percorso alternativo in caso di maltempo. Tuttavia l’allarme è rientrato e
domenica 4 settembre la terza riedizione di questa competizione ha preso il via sul percorso
originario.
Assenti i locali Adiutori, Carfagnini, De Paulis Alessandro e Novaria, sembrava dovesse trattarsi di
una cavalcata solitaria per il friulano, ma così non è stato.
Ci ha pensato un altro dei “locals” che alla vigilia godeva solo dei pronostici per un posto sui due
gradini più bassi del podio. E’ stato Simone Silvestri infatti, atleta marsicano di Magliano dei
Marsi, forte delle sue belle prestazioni nei trail ed in alcune skyrace a livello regionale nonché del
suo best time di 1h11′ sulla mezza maratona ad impensierire non poco Dapit. Prima salita con caldo
soffocante e Silvestri a dettare i ritmi talvolta troppo ad “elastico”. Dapit lascia fare e sembra non
averne per colmare un gap che mediamente rimane sui 40″. La gara prosegue senza interruzione di
colpi e vede Silvestri condurre in salita -sotto gli occhi increduli del personale organizzativo
dislocato sul percorso -e Dapit sorpassare in discesa. All’imbocco dell’ultima discesa però, dopo
oltre due ore di gara, mandato giù l’ultimo bicchiere di integratore idro – salino, Dapit sfoggia il
colpo di classe proprio del grande campione qual’è ( e che ne fa uno dei migliori discesisti in
assoluto ) in pochi secondi sorpassa a velocità doppia il coraggioso e brillante atleta locale
involandosi sicuro di se verso il traguardo con un distacco che non lascia dubbi, circa sette minuti.
Un plauso a Silvestri che ha saputo tenere alto il nome dello skyrunning abruzzese ( il cui livello
negli ultimi tempi sta molto crescendo ) e che fino alla fine ha tenacemente cercato il “colpaccio”.
Se per i primi due posti della classifica l’epilogo si è giocato sulla perfetta interpretazione tattica di
Dapit, il terzo gradino del podio è stato ottenuto con un recupero eccezionale dell’atleta aquilano,
“targato” SDS, Davide de Paulis. Attestatosi tra la quinta e la sesta posizione per circa metà gara, ha
trovato la forza per attaccare nel finale e conquistare la terza piazza. In campo femminile, è un’altra
atleta di casa, aquilana anche lei,ad impadronirsi della prima posizione. Elisabetta Andreassi con
una eccellente prestazione mette in riga la più quotata -alla vigilia -Virginia Petrei e la laziale Mara
Cecchini terza classificata. La competizione, valida per l’assegnazione dei titoli di campione
regionale skyrunning, vede primeggiare dunque Silvestri in campo maschile e la Andreassi in
campo femminile. Ottimo il successo di pubblico e grandi complimenti da parte di tutti agli
organizzatori per l’ottimo lavoro svolto ed incoraggiamenti da più parti per far crescere ancora un
evento dalle grandi potenzialità. Un ringraziamento particolare va alla famiglia De Paulis, agli
uomini del soccorso alpino,del S.A.G.F., all’A.R.I., al Cai di Castelli, ai volontari della Protezione
Civile di ”San Giacomo” e a tutti gli appassionati e volontari della società organizzatrice per
l’importante lavoro svolto.

TUTTE LE CLASSIFICHE NELL’APPOSITA SEZIONE
La SDS-Specialisti dello Sport

Articolo letto 43 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login