Home » Notizie » Corsa in Montagna » Cross di Cosio (So): al via mezzofondisti e atleti della corsa in montagna

Cross di Cosio (So): al via mezzofondisti e atleti della corsa in montagna

09/12/07

Con la gara griffata Gs Valgerola si è chiuso il campionato provinciale sondriese

Con la campestre di Cosio, la Fidal sondriese ha assegnato pure gli ultimi titoli vacanti di specialità. In lizza vi erano gli atleti delle categorie giovanili e master che si sono date battaglia sui prati di Regoledo. Nuovi campioni provinciali di cross si sono laureati Maddalena Dioli, Moumen Abdelhak, Ester Giordani, Alessandro Sposetti, Francesca Duca, Michela Trotti, Mara Ciaponi, Valeria Nyffeler, Zita Rogantini, Ivano Paragoni, Roberto Simonelli, Paolo Donà,Aurelio mazzoni, Luigi Campini, Elisabetta Maestrelli e Alex Poncetta. Passando alle prove clou del settore assoluti, vanno segnalati i successi di Maura Trotti e Fabrizio Sutti che rispettivamente hanno messo in fila Alice Gaggi, Mery Ellen Hermann, Alessandro Spini ed Enrico benedetti. Nella gara femminile da 3km il testa a testa tra Trotti e Gaggi è durato un giro e mezzo. Poi la runner morbegnese ha innestato il turbo sino a chiudere in 10’53”.  «Sono rimasta con il gruppo di testa sino a quando ho capito di averne di più – ha confermato al traguardo Maura Trotti -. Sul finale ho provato a cambiare ulteriormente il passo e mi sono trovata sola». Soddisfatta per questa ennesima positiva performance, la stella del club chiavennasco ha pure tirato un bilancio su un 2007 per lei ricco di soddisfazioni: «Sono veramente contenta. Ora cercherò di continuare su questa linea. Il mio segreto? Riuscire a conciliare i vari impegni  mi ha permesso di allenarmi di più». Alle sue spalle, staccata di 8” la punta di diamante del Gs valgerola è comunque parsa soddisfatta della propria performance: «Ero al limite, quando Maura ha accelerato non potevo più andarle dietro – è stato il commento di Alice Gaggi -. Sono soddisfatta sia della mia gara che dell’annata. Ora sono un poco stanca. Farò un poco di riposo per poi riprendere a pieno regime». Passando alla kermesse maschile, pur non forzando il passo, Sutti ha subito sgranato il gruppo. A metà del primo giro il poliziotto di Regoledo guidava una lunga fila indiana. Mentre ale sue spalle si battagliava per il terzo posto sul podio, lui e il giovane Alessandro Spini dettavano i tempi. Al terzo giro, con un forcing irresistibile, “Super Bli” ha posto al propria griffe sulla gara di casa:  «Sono soddisfatto. Ho chiuso in 18’50” facendo un buon progressivo». Con il fiatone, lo junior in forze alla PBM Bovisio masciago si è guadagnato il posto d’onore: «Con Sutti non potevo competere – ci ha confidato Alessandro Spini -. Già al primo giro ero al gancio, ho quindi preferito tenere il mio passo». Terzo a sorpresa , con 50” di ritardo dal vincitore, il polivalente Enrico Benedetti:  «Non pensavo di andare così forte, e si che non avevo un allenamento specifico per i cross. Lungo il tracciato in molti pensavano che sarei saltato, purtroppo li ho fatti ricredere». Maurizio Torri

Articolo letto 39 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login