Home » Notizie » Corsa in Montagna » Cross della Bosca: Vittorie per Desco e Bourifa

Cross della Bosca: Vittorie per Desco e Bourifa

05/02/07

COMUNICATO STAMPA

GRANDE SPETTACOLO AL 10° CROSS DELLA BOSCA DI MORBEGNO (SO)

 

Una giornata dal clima quasi primaverile ha incorniciato una 10ª edizione del Cross della Bosca da ricordare. La corsa campestre organizzata dal G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati, domenica 4 febbraio 2007, nel Parco della Bosca ha richiamato tantissimi atleti da tutta la regione e nomi di grande spicco. Nella gara clou maschile di 10 chilometri al via ben due atleti che hanno vestito la maglia azzurra: Emanuele Manzi e Migidio Bourifa. Sono stati loro che hanno caratterizzato l’andamento della gara che ha registrato purtroppo l’assenza del beniamino di casa Alessandro Ruffoni, a riposo per un fastidio muscolare. Il primo dei 5 giri previsti è stato condotto da Giorgio Ruffoni (CUS Milano), il quale ha poi dovuto cedere il passo al terzetto composto da Manzi (G.S. Forestale), Bourifa (Atletica Valle Brembana) e Graziano Zugnoni (ADM Melavì Ponte). Poi sono stati i due azzurri a fare il vuoto, fino all’ultimo chilometro quando Bourifa ha salutato Manzi e ha tagliato solitario il traguardo con il tempo di 32’27”, seguito dal lariano della Forestale (32’43”), dal capitano dell’ADM Melavì Ponte (33’09”), dal maratoneta de La Recastello Radici Group Emanuele Zenucchi (33’23”) e dalla prima promessa Giorgio Ruffoni (CUS Milano). Anche la gara femminile assoluta di 6 km è stata emozionante e di alto livello: l’azzurra di corsa in montagna Elisa Desco (Atletica Valle Brembana) non ha avuto difficoltà a vincere con il tempo di 22’29” dopo una gara condotta tutta al comando. Dietro di lei è stata bagarre tra Daniela Vassalli (La Recastello Radici Group), Maura Trotti (G.P. Valchiavenna) e Maria Righetti (Atletica Lecco), le quali si sono poi classificate nell’ordine. Per quanto riguarda le altre prove del Gran Premio Lombardia di cross, nelle allievi dominio dell’Atletica Lecco sia a livello maschile sia a livello femminile grazie ad Ahmed El Mazoury, vincitore davanti al compagno di squadra Michele Fontana e al talento del G.S. CSI Morbegno Marco Leoni, e Filomena Furlan che ha preceduto l’altra lecchese Viola Valsecchi ed Erika Padova dell’Atletica Interflumina. Anche nelle junior l’Atletica Lecco ha lasciato poco spazio alle avversarie con Marta Cereda (1ª) e Arianna Panzeri (3ª), mentre il secondo gradino del podio è stato appannaggio di Marina Bonetti (U.S. Rogno). A livello maschile, vittoria annunciata per il morbegnese, in prestito al P.B.M. Bovisio Masciago, Alessandro Spini che ha rifilato 40” di distacco ad Alberto Podestà Alluvion (G.S. Miotti Arcisate) e 53” a Mounir Es-Saih (Atletica Triangolo Lariano).

La giornata agonistica è iniziata alle 9.30 con le gare provinciali del Campionato di società Fidal – Trofeo Credito Valtellinese. Negli esordienti si sono imposti Ester Giordani (A.S. Lanzada) e Alessandro Sposetti (G.P. Valchiavenna). Nei ragazzi hanno avuto la meglio Fulvia Ruffoni (G.S. CSI Morbegno) e Samuele Nesossi (G.P. Valchiavenna), mentre nei cadetti i migliori sono stati Sara Lhansour (G.S. Valgerola) e Tommaso Caneva (G.P. Talamona). Emozionanti anche le gare master che si sono svolte su un percorso di 5 chilometri per gli uomini e 3 per le donne. I vincitori sono stati: Cinzia Zugnoni e Michele Salinetti, entrambi del G.S. CSI Morbegno, nei master 35, Angela Landoni (G.S. Valgerola Ciapparelli) e Roberto Simonelli (U.S. Bormiese) nei master 40, Mara e Fabio Ciaponi, entrambi del G.P. Talamona, nei master 45, Valeria Nyffeler (G.S. Valgerola) e Dario Trapletti (G.P. Valchiavenna) nei master 50, Zita Rogantini (G.P. Valchiavenna) e Luciano Capitani (G.S. Valgerola) nei master 55, Ciaponi Costante (G.P. Talamona) nei master 60, Renato Bernabei (Vetreria Fanoni) nei master 65 e Giuseppe Boschi (G.S.A. Corno Marco Italia) nei master 70. Tra gli amatori, gradino più alto del podio per Jennifer Moresi (U.S. Capriaschese) e Oscar Giovio (Atletica Centro Lario). Da non dimenticare, la prova promozionale riservata agli esordienti dai 6 ai 9 anni, dove si sono distinti Stefania Bulanti (G.S. CSI Morbegno) e Pietro Martelletti (G.P. Valchiavenna). A livello di società, il 10° Cross della Bosca – Trofeo Avis Morbegno è andato alla società organizzatrice che con 1122 punti ha nettamente staccato il G.P. Talamona (662 punti), il G.S. Valgerola (594 punti), il G.P. Valchiavenna (464 punti) e l’Atletica Lecco (396 punti). Per quanto riguarda invece la 2ª prova del Campionato di società provinciale Fidal – Trofeo Credito Valtellinese sono ancora i diavoli rossi a imporsi, vincendo ben 4 dei 5 settori previsti, ovvero il giovanile maschile e femminile, l’assoluto maschile e i master; nell’assoluto femminile primo posto per il Mera Athletic Club.

Pienamente soddisfatto per l’esito della manifestazione il vicepresidente del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Gianpietro Bottà:”Tutto è andato per il meglio e le gare sono state di altissimo livello, soprattutto quelle regionali. Ringrazio il Comune di Morbegno, l’AVIS di Morbegno, i cronometristi, i giudici e la protezione civile di Morbegno per la preziosa collaborazione, nonché i numerosi volontari coinvolti e gli sponsor Credito Valtellinese, Reale Mutua Assicurazioni, Rovagnati Carni, Iperal, Colavev, Panificio Fondrini, Vivai Martinelli, Panificio Gusmeroli, Bergognoni bibite e vini. E’ stata una bellissima giornata di sport e di sano agonismo”.

 

Cristina Speziale

Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Articolo letto 116 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login