Home » Notizie » Corsa in Montagna » Campaccio: neve, cross e poesia

Campaccio: neve, cross e poesia

06/01/09

Kalovics domina tra le donne, Kipchoge in rimonta tra gli uomini. Bravi gli azzurri

Non ce ne vogliano i suoi straordinari protagonisti, ma il 52° Cross del Campaccio sarà ricordato soprattutto per la neve. Tanta davvero, come da queste parti non se ne ricordava da tempo. Manto bianco calpestato da scarpette chiodate e su cui sono Aniko Kalovics ed Eliud Kipchoge a scrivere le poesie più belle di una giornata fatta apposta per solleticare anche le penne dei cantori meno ispirati. E dal coro non ci si discosta allora, riportando di uno scenario da favola e di uno stadio del cross come quello di San Giorgio su Legnano a somigliare da vicino al tracciato di una prova di sci di fondo. L’ungherese della Cover si invola dall’inizio, mentre sceglie la rimonta il keniano, oro iridato e argento olimpico dei 5000 metri. Rimonta per andare a riacciuffare – accade al settimo dei dieci chilometri di gara – l’ucraino Sergey Lebid, che fuga solitaria aveva pure lui provato dall’avvio. Sul podio maschile sale anche il vice iridato di cross Leonard Komon, mentre al femminile sono le azzurre Elena Romagnolo e Federica Dal Ri a fare da vallette alla Kalovics.  Azzurro è anche un grande protagonista della prova maschile, il fresco campione europeo under 23 Andrea Lalli: il molisano finisce quarto, a 27" dal vincitore e davanti ad un mostro sacro come Edwin Soi. A maggiore distanza, bene anche l’ex iridato juniores di corsa in montagna Stefano Scaini, che chiude sesto regolando in volata l’etiope Gashu, il keniano Rotich e altri due azzurri, Daniele Meucci e Gabriele De Nard. A livello juniores, invece, festeggiano in particolar modo Razine Marouan (Cus Torino) e Laura Papagna (Cus Genova); il primo lo fa precedendo sul traguardo un ottimo Andrea De Biasi (Atl. Trento), nel 2008 azzurrino in montagna tra gli allievi.

P.G.

Classifiche:

Uomini (km 10)

  1. Eliud Kipchoge (KEN) 29:54

  2. Sergey Lebid (UKR/Co-Ver Mapei) 29:58

  3. Leonard Komon (KEN) 30:12

  4. Andrea Lalli (Fiamme Gialle) 30:23

  5. Edwin Soi (KEN) 30:28

  6. Stefano Scaini (Fiamme Gialle) 31:10

  7. Ibrahim Gashu (ETH) 31:10

  8. Lukas Rotich (KEN) 31:10

  9. Daniele Meucci (Esercito) 31:11

  10. Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 31:12

Donne (km 6)

  1. Aniko Kalovics (HUN/Co-Ver Mapei) 20:33

  2. Elena Romagnolo (Esercito) 21:02

  3. Federica Dal Ri (Esercito) 21:21

  4. Tatyana Holovcehnko (UKR) 21:21

  5. Valentina Costanza (Esercito) 21:41

  6. Melissa Peretti (Co-Ver Mapei) 21:44

  7. Cristina Casandra (ROM) 22:02

  8. Micaela Bonessi (SV Sterzing Volksbank) 22:10

  9. Emma Quaglia (Cus Genova) 22:11

  10. Cristiana Artuso (Esercito) 22:12

Elena Romagnolo (foto Colombo per Omega Fidal)

Articolo letto 75 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login