Home » Notizie » Corsa in Montagna » Arco di Trento: domenica si assegneranno i titoli italiani a staffetta

Arco di Trento: domenica si assegneranno i titoli italiani a staffetta

16/05/11

Pronostici mai così difficili! La gara sarà trasmessa in diretta streaming ARCO ? L’azzardo dello scorso anno si è rivelato un successo, tanto da essere riproposto con un ruolo ancora più importante. L’idea della Garda Sport Events di portare la grande corsa in montagna nel centro di Arco si è rivelata vincente, con la prova tricolore a staffetta del maggio 2010 capace di generare un diffuso entusiasmo sia negli atleti che nella Federazione Italiana di Atletica Leggera che non ha avuto difficoltà nell’accettare la nuova candidatura della società arcense.
Ed allora domenica 22 maggio 2011 l’affascinante circuito che dal centro di Arco porterà i migliori camosci d’Italia sulle rampe del Castello e successivamente del monte Colodri per poi tornare in Piazzale Segantini assegnerà nuovamente il titolo tricolore a staffetta.
E non solo. Perché l’eccezionale riuscita dell’edizione dello scorso anno ha convinto anche la WMRA, l’associazione mondiale della corsa in montagna, a caldeggiarne l’inserimento nel proprio Grand Prix, autentica Coppa del Mondo che ad Arco vivrà quindi il suo primo atto stagionale.

Di conseguenza ai nastri di partenza ci saranno anche grandi protagonisti del movimento internazionale, guidati dal vicecampione iridato Azaria Teklay, eritreo che condurrà nell’Alto Garda un gruppo di quotati connazionali che andranno a formare tre staffette, due in campo maschile ed una al femminile. Ma sono oltre 10 le nazioni che ad oggi hanno effettuato l’iscrizione, con la possibilità di schierare sia staffette complete che atleti individuali dato che la classifica internazionale verrà stilata in base ai tempi di percorrenza delle singole frazioni.

Non solo Campionato italiano, dunque. Ed il tentativo di dare nuova linfa alla corsa in montagna, trova nella prova di Arco anche altre iniziative. Gli atleti della società organizzativa infatti potranno affrontare la gara con degli occhiali dotati di telecamera, per registrare tutta la prova con una soggettiva dall’interno del tracciato per una sperimentazione che negli anni a venire potrà avere ulteriori sviluppi. Mentre chi non potrà seguire l’azione dei campioni della corsa in montagna dal centro di Arco, potrà seguirla in diretta streaming sul sito della società organizzatrice (www.gardasportevents.it) che trasmetterà in forma integrale le riprese televisive che nei giorni successivi alla gara troveranno spazio, in orario ancora da definire, sulle frequenze di RaiSport.

Ancora una volta sono dunque tante le novità che attendono gli appassionati della grande atletica nella giornata tricolore del 22 maggio. Novità presentate dal Presidente di Garda Sport Events Franco Travaglia in occasione della Conferenza Stampa tenutasi nella mattinata odierna nella rinnovata filiale di Bolognano della Cassa Rurale Alto Garda, con il direttore Nicola Polichetti a fare gli onori di casa per una platea che ha ospitato anche il Presidente di Fidal Trentino Giorgio Malfer, il presidente di Coni Trentino Giorgio Torgler, Sergio Anesi del Dipartimento Sport della Provincia Autonoma di Trento e Vilma Remondini, presidente del Consiglio Comunale di Arco.
Una scelta quella della sede di Bolognano maturata non a caso: proprio dalla frazione arcense e dalla storica Bolognano ? Monte Velo, prova nazionale di corsa in montagna che tornerà puntualmente il prossimo 5 giugno, la Garda Sport Events ha mosso i primi passi per raccogliere l’esperienza necessaria per allestire prima un campionato italiano e la prossima seconda edizione con l’ingresso nel Grand Prix WMRA. Un ringraziamento particolare va quindi a tutti coloro che hanno reso possibile questo cammino in pieno svolgimento, dalle Casse Rurali del Trentino a Trentino SPA agli enti istituzionali, ad Arcese, ad Ingarda, allo sponsor tecnico La Sportiva e a tutti gli altri sostenitori, compresa l’imprescindibile opera del nutrito gruppo di volontari, autentica marcia in più dell’intero comitato organizzatore.
Un comitato che anche in questo 2011 mantiene un occhio di riguardo per il sociale, coinvolgendo la sezione arcense della Anfass che domenica 22 maggio arricchirà ulteriormente la giornata grazie all’umanità e all’energia di tutti i propri giovani.
Sarà una domenica speciale sotto tutti i punti di vista, insomma: l’appuntamento è per domenica 22 maggio in Piazzale Segantini, per apprezzare da vicino l’azione dei grandi atleti della corsa in montagna. Dopotutto dal centro di Arco si riesce ad ammirare quasi tutto il percorso, altra chicca della prova arcense.

Fonte: gardasportevents.it

Articolo letto 52 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login