Home » Notizie » Corsa in Montagna » Ad Ornella Bosco e Paolo Bert il Km Verticale dei Ciciu

Ad Ornella Bosco e Paolo Bert il Km Verticale dei Ciciu

07/05/08

Comunicato stampa

 

Villar San Costanzo (CN) 5 maggio.  L’ASD Dragonero, in collaborazione con il Comune di Villar San Costanzo, ha riproposto, anticipandola a domenica 4 maggio, la manifestazione di corsa in montagna denominata “Km Verticale dei Ciciu”, disputata per il secondo anno a Villar San Costanzo.

La manifestazione, a carattere regionale, è stata fortemente voluta dall’Assessore all’ambiente e al turismo del comune di Villar, Angelo Rinaudo, che è stato anche uno dei principali organizzatori della stessa, coadiuvato dai droneresi Sergio Sciolla ed Anna Garelli, nonché dal Presidente e Tecnico della Dragonero, Graziano Giordanengo. Fondamentale è inoltre stato il lavoro svolto dai Giudici di Gara, dal Gruppo AIB-Protezione Civile di Villar San Costanzo, dai volontari del Soccorso Alpino-Squadra di Dronero, dalla Croce Rossa di Dronero e dalla dottoressa Gerbaudo, nonché il supporto offerto dal Comune stesso, dalla Comunità Montana Valle Maira, da alcuni sponsor locali e dal folto gruppo di volontari di Villar San Costanzo.

Erano cinque i chilometri da percorrere, con partenza nel centro del paese e traguardo posto ai 1600 metri del Monte San Bernardo, con un dislivello di mille metri. Su questo difficile percorso hanno voluto cimentarsi 117 atleti, tra i quali si è messo subito in evidenza un gruppetto con Paolo Bert (Valle Infernotto) e Mario Prandi (ATP Torino) a dettare il ritmo nel primo tratto, tallonati da Fabio Bonetto (Val Pellice) ed Enzo Piacenza (Dragonero), alle cui spalle si porta il valdostano Daniele Fiori (Atl. Zerbion). Dopo circa 2 km di gara, dove inizia il sentiero, Bert ha aumentato il ritmo, rimanendo solo ed involandosi verso il traguardo, che ha tagliato in 41’41”, ad un soffio dal record del percorso ottenuto lo scorso anno dal valvaraitese Bernard Dematteis (41’39”).

Alle sue spalle Bonetto e Piacenza hanno raggiunto e superato Prandi, per essere poi protagonisti di un bel testa a testa, che ha visto Bonetto avere la meglio. Al 4° posto s’inseriva Fiori, mentre era 5° il bovesano Fabio Cavallo, che a circa un chilometro dal traguardo ha raggiunto Graziano Giordanengo (Dragonero), il quale è stato comunque capace di conquistare uno splendido 6° posto assoluto, nonostante si sia prodigato fino all’ultimo al fine di un’ottimale organizzazione della manifestazione. Completavano la rosa dei primi dieci arrivati: 7° Giancarlo Costa (Monterosa), 8° Paolo Musso (Vittorio Alfieri), 9° Mario Prandi (ATP Torino), 10° Silvio Barra (Valvaraita).

Bert, Bonetto, Fiori e Cavallo risultavano i primi della categoria M1, con 5ª piazza per Claudio Giuliano (Valvaraita), mentre tra gli M2 si registrava la doppietta della Dragonero con Piacenza e Giordanengo, seguiti da Prandi, quindi 4° Pierluigi Monticone (Vittorio Alfieri) e 5° Marco Beatone (Val Pellice). Costa, Musso e Barra formavano invece il podio degli M3, con 4° il fossanese Pierbiagio Rivoira e 5° il saluzzese Paolo Lingua. Piergiorgio Mallen (Avis Torino) era leader tra gli M4, con podio completato da Roberto Garbati (Susa) e Gaetano Rubino (Boves), mentre tra gli M5 vi era una doppietta della Michelin con G.Battista Viale e Romano Marchisio, seguiti da Livio Albertengo del Saluzzo. Due anche gli Junior al traguardo: 1° Stefano Bonetto (Val Pellice) e 2° Silvio Testa (Saluzzo).

La gara femminile vedeva la portacolori della Tranese, Alma Rrika, portarsi subito in testa, ma era presto ripresa dalla favorita della vigilia, Ornella Bosco (Libertas Forno), che nella seconda parte del percorso ha fatto gara a sé, giungendo in cima in 50’50” e migliorando così nettamente il record femminile, al di sotto del quale scendevano anche le quattro atlete giunte alle sue spalle: 2ª la Rrika, 3ª Romina Cavallera (Boves), 4ª Alessandra Bianco (Cumiana) – 1ª F1 e 5ª Anna Maria Garelli (Dragonero) – 1ª F3, quest’ultima detentrice del precedente record e vincitrice della passata edizione. Seguivano: 6ª Monica Panuello (Dragonero), 7ª Marina Plavan (Baudenasca), 8ª Mara Calorio (Super Runner Team), 9ª Maria Piera Viale (Dragonero) e 10ª Lara Mustat (Cus Parma).

La classifica di società a punteggio era dominata dagli organizzatori della Dragonero, che lasciavano il trofeo ai secondi classificati dell’Atl. Val Pellice, seguiti dalla Pod. Valle Varaita, Pod. Buschese e Pod. Valle Infernotto. Le premiazioni si sono svolte, alla presenza del Sindaco di Villar San Costanzo Bruno Margaria e dell’Assessore Angelo Rinaudo, presso la Sala Polivalente di Villar San Costanzo, stupenda struttura inaugurata lo scorso autunno, presso la quale sono stati distribuiti ricchi premi di classifica, oltre al premio di partecipazione, composto dalla maglietta personalizzata della gara e da un vaso di stelle alpine, originale omaggio offerto a tutti gli atleti dall’Edelweiss di Livio Piumatti.

(Fonte: ASD Dragonero – CN004 – Monica Ghio)

Articolo letto 67 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login