Home » Notizie » Corsa in Montagna » A Leffe si parte con le staffette

A Leffe si parte con le staffette

25/04/07

Sfida aperta tra la Forestale e le rinnovate Atletica Valli Bergamasche e Atletica Vallecamonica

Leffe atto numero quattro. E’ una storia assai più antica quella che lega la corsa in montagna alla bella cittadina della Valle Seriana, ma a celebrarsi la prossima domenica sarà la quarta edizione del nuovo corso, della staffetta nazionale che in poco tempo già ha saputo conquistarsi il ruolo di “classica” e un albo d’oro di assoluto prestigio.

Là dove la disciplina agli inizi degli anni Ottanta mosse i suoi primi passi in campo internazionale, alcune delle migliori compagini a livello nazionale cominceranno a saggiare le proprie forze, mettendo, in alcuni casi, anche in bella mostra gli acquisti compiuti durante il mercato invernale. Sarà ad esempio il caso della formazione di casa, l’Atletica Valli Bergamasche, con Vanna Castelletti e Privato Pezzoli impegnatissimi nel ruolo di organizzatori ma anche curiosi di vedere all’opera il loro nuovo gioiellino, quel Davide Chicco che fu bronzo iridato nel 2005 e che sarà ora chiamato a trainare per tutta la stagione gli altri validi componenti della formazione bergamasca. Con lui domenica al via Mauro Lanfranchi e uno a scelta tra il “capitano” Maurizio Bonetti ed un Max Zanaboni apparso assai in palla durante il periodo invernale. Ai cancelletti di partenza non mancherà poi certo la Forestale, vincitrice delle prime tre edizioni e ancora una volta guidata da Marco De Gasperi. Al suo fianco sicura è la presenza di Marco Agostini, mentre per quanto concerne il terzo staffettista, “mister” Giambattista Scanzi è ancora impegnato a sciogliere le riserve, dovendo fare i conti con un Lele Manzi alle prese con qualche problema fisico. Ma la lotta per la vittoria pare poter essere aperta anche all’Atletica Valle Camonica, che insieme ai veterani Andrea Agostini e Alessio Rinaldi – quest’ultimo soprattutto annunciato in grande spolvero – schiererà per la prima volta in staffetta una delle più grandi promesse della corsa in montagna italiana, Antonio Toninelli. Ma se non per il successo, almeno per il podio si candida ancora una volta con decisione La Recastello Radici Group di Danilo Bosio, così come anche le seconde formazioni sia delle Valli Bergamasche sia della Forestale. Attese al vertice anche il G.S. Orobie e il Csi Morbegno, capaci sin dalla prima edizione di occupare posizioni importanti nella classifica finale di questa classica primaverile.

Sono comunque una quarantina le formazioni attese domenica sui sentieri di Leffe, tutte impegnate su di un percorso piuttosto veloce e dal dislivello perfettamente consono ad una gara che si assume il compito di aprire, a livello nazionale, la lunga stagione dedicata alla corsa in montagna.

Articolo letto 42 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login