Home » Notizie » Corsa in Montagna » CAMPIONATI MONDIALI DI CAMPODOLCINO

CAMPIONATI MONDIALI DI CAMPODOLCINO

31/08/09

XAVIER CHEVRIER: SONO PRONTO ALLA BATTAGLIA !

Da due stagioni questo ragazzo della Valle d’Aosta comanda la graduatoria nazionale juniores della corsa in montagna. Punto fisso della nazionale, l’azzurrino, classe 1990, ha sfiorato il clamoroso Oro ai recenti campionati europei di Telfes, dove solo il turco Alici ha saputo precederlo. Ora il mondiale, da correre in Italia insieme ai compagni di queste ultime stagioni: Crippa, Leoni e Cagnati…l’occasione è ghiotta, ma serve coraggio, tanto coraggio.

A pochissimi giorni dall’Evento con la E maiuscola dell’estate 2009 abbiamo incontrato il campioncino  dell’ ADP PONT SAINT MARTIN, che ci ha raccontato tante cose: di quel giorno a Telfes, dei 2 tricolori consecutivi, dei compagni di squadra, e del mondiale……….


 

XAVIER, il 2008 è stato l’anno della tua esplosione, in questo 2009 invece ti sei definitivamente consacrato confermandoti Campione Italiano Junior e cogliendo l’argento Europeo, quali sono gli aspetti che senti di aver maggiormente migliorato?

"Malgrado gli impegni di lavoro sono riuscito a migliorare i miei allenamenti lavorando sulla qualità mantenendo inalterate le ore di preparazione. I tecnici della Nazionale mi dicono di aver notato in me un impegno maggiore negli allenamenti con riscontri positivi nella “gare che contano”

 

Hai trionfato in tutte e tre le prove di Campionato Italiano, evidenziando uno strapotere impressionante mentre lo scorso anno vincesti il tricolore con un solo 1° posto e due secondi: mancanza di avversari ?

"Lo scorso anno correvo contro un grandissimo Riccardo Sterni che non a caso si è laureato vice campione del mondo… e adesso lotta alla pari dei più forti assoluti…

Quest’anno sicuramente io ho fatto un piccolo salto di qualità e sono cresciuto ma ho notato una crescita generale dei miei avversari soprattutto da parte di Luca Cagnati, grande avversario a Tarvisio."

 

A Telfes hai sfiorato il colpo grosso. A detta di molti la tua gara è stata davvero la più emozionante di tutta la rassegna continentale, raccontaci i tuoi flash back di quel giorno, cosa ti è mancato per metterti al collo l’Oro ?

"Sicuramente non sono partito con grandi aspettative. Il mio obiettivo era di arrivare nei primi cinque pur sapendo che sarebbe stato difficile visto il livello dei partenti. Una volta in gara ho subito capito di poter puntare al podio visto le mie ottime sensazioni a partire dai primi minuti di corsa. Sono stato in testa per circa metà gara e, quando il Turco Alici  ha provato a fare selezione, mi sono accorto di essere rimasto l’unico a tenerlo.  Quando, dopo il rifornimento, il mio distacco era di trenta secondi, non avrei mai creduto di poterlo riprendere. Sull’ultimo muro  ho visto il gap diminuiva sensibilmente fino al momento dell’aggancio e del sorpasso. Gli ultimi tre minuti sono stati un esaltante testa a testa sostenuto anche dal fantastico tifo dei sostenitori Italiani. Alla fine l’ha spuntata Alici per pochi secondi… non rimpiango nulla… era sicuramente lui il più forte."

 

Ed ora il mondiale, in Italia, su un percorso che tu conosci e dove hai già vinto, cosa cerca Xavier Chevrier ad alpe Motta  ?


"Arrivando con una medaglia d’argento dagli Europei le aspettative dei tecnici e dei tifosi sono indubbiamente alte ma, per quanto mi riguarda, so che gli avversari saranno ancora più forti. Prometto il massimo impegno possibile per onorare la maglia azzurra, speriamo bene…"

Programmi per il futuro? Investirai su te stesso come atleta di Corsa in Montagna o ritieni che siano altre le discipline che possono fare dell’atletica qualcosa più di un hobby ?

"Il prossimo anno, con il passaggio con i “grandi”, sarà un anno di bastonate sulle orecchie… Mi piacerebbe tantissimo potermi dedicare solamente alla Corsa in Montagna ma bisogna comunque lavorare e il tempo per allenarmi è quello che è. La passione per questo sport è davvero grande e ho voglia di dimostrare in futuro il mio valore sperando anche nella buona sorte…Vi spetto numerosissimi a Campodolcino per un grande evento della Corsa in Montagna Mondiale. Un saluto a tutti i lettori di www.corsaimontagna.it"

intervista di

ALEX SCOLARI

3467964362

amici.corsamontagna@hotmail.it

XAVI CHEVRIER CAMPIONE D ITALIA 2008 AL TRAGUARDO DEGLI EUROPEI 2009 ARGENTO EUROPEO CON I COMPAGNI DI NAZIONALE CAMPIONE D ITALIA 2009

Articolo letto 78 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login