Home » Notizie » Corsa in Montagna » Rally Estivo della Valtartano 2009

Rally Estivo della Valtartano 2009

21/06/09

”Dapit ? Pivk al maschile, Brizio ? Buzzoni al femminile e Ratti – Gianola tra i master; loro i campioni italiani Team 2009 ”

Tartano (So): Spettacolo al Rally Estivo 2009 con nuovi record percorso e un parterre degno di una kermesse tricolore. Nella gara valevole come prova unica per l’assegnazione dei titoli italiani Team di skyrunning, L’US Aldo Moro Paluzza ha confermato il titolo dello scorso anno ripresentando ai nastri di partenza Fulvio Dapit e Tadei Pivk. Al femminile, dopo un testa a testa tra due equipe targate Valetudo, Emanuela Brizio e Lisa Buzzoni hanno innestato il turbo presentandosi in solitaria al traguardo posto in località Biorca.
Alle ore 9, le 135 coppie iscritte hanno preso il via dalla piazza del piccolo borgo orobico sopra Morbegno. Visto il livello della starting list, difficile azzardare pronostici. In lizza per il primo posto maschile vi erano almeno 5 squadre, mentre nella gara in rosa le 4 ragazze bergamasche del Valetudo sembravano avere eguali chance di vittoria. 
Nessuna pretattica. Dopo 2 km, sui saliscendi che portano verso la contrada di Arale, il team degli scialpinisti valdostani Dennis Brunod – Jean Pellissier ha subito mostrato i muscoli tentando la fuga. Il loro allungo è però stato subito annientato dai due alfieri dell’Atletica Valli Bergamasche  Leffe Andrea Regazzoni – Massimiliano Zanaboni. Anche il gruppo di testa è rientrato sui fuggitivi ed è proseguito compatto sino alla croce di Tartano.
In vista del GPM posto a Cima Lemma, i campioni italiani in carica dell’Aldo Moro Paluzza hanno trovato lo spunto giusto. Per loro scollinamento al comando davanti al duo Pellissier – Brunod e a Regazzoni –Zanaboni. Al femminile le due coppie del Valetudo erano invece praticamente appaiate con un discreto margine sulle ragazze del Team Valtellina  Raffaella Rossi – Giulia Miori.
Alla bocchetta di Foglia Rotonda i fuggitivi allunavano, mentre i valdostani erano nel mirino dei bergamaschi Paolo Gotti – Fabio Bonfanti. Saldi in quarta posizione i lecchesi di Valmadrera Stefano Butti – Paolo Colombo guidavano sul duo Regazzoni – Zanaboni.
La gara si è decisa nella discesa finale con Pivk e Dapit sempre più vicini alla riconferma del titolo – per loro vittoria con record in 2h08’15”- e i ragazzi del Valetudo che tirando a tutta hanno guadagnato un ‘importantissima seconda piazza. Provati, ma sorridenti, Gotti e Bonfanti hanno infatti tagliato il traguardo in località Biorca con l’invidiabile crono di 2h11’02”. Sul podio pure l’affiatato team valdostano in 2h11’36”(non essendo affiliati al medesimo club, non sono entrati in classifica di campionato italiano). A seguire sono sfilati nell’ordine Paolo Colombo – Stefano Butti dell’Osa Valmadrera e i trentini Gil Pintarelli – Silvano Fedel. Prima equipe di casa, quella del Team  Valtellina di Giovanni Tacchini – Stefano Sansi  8ª.
Nella gara in rosa, dopo 18km le prime due squadre erano ancora appiate con un buon margine sulle ragazze del Team Valtellina. Mentre tutti già si attendevano un arrivo di gruppo, Emanuela Brizio e Lisa Buzzoni hanno approfittato di un calo di Carolina Tiraboschi per allungare e presentarsi in solitaria al traguardo. Per loro titolo tricolore 2009 e nuovo record di percorrenza con tempo di 2h42’06”.
Secondo posto strameritato per le loro compagne di squadra Rossana Moré – Carolina Tiraboschi in 2h42’39”, mentre sul gradino più basso sono salite Raffaella Rossi e Giulia Miori in 2h53’12”.
Per la cronaca a vincere la  graduatoria nelle coppie miste sono stati il mezzofondista locale Graziano Zugnoni e la colichese Lorenza Combi.

DICHIARAZIONI:

Stefano Spini (Presidente Comitato Organizzatore): “Non poteva andare meglio. Organizzare un campionato italiano è sicuramente un compito oneroso, ma grazie al sostegno di sponsor privati ed enti pubblici siamo riusciti a proporre una gara degna di questo palcoscenico. Che il livello sia cresciuto lo si può intuire dai nuovi record di percorrenza;  il numeroso pubblico presente sia in zona arrivo che lungo il percorso ha potuto assistere a delle sfide davvero combattute. Un ringraziamento particolare va ai numerosi volontari e a agli uomini di soccorso alpino, guardia di finanza, protezione civile, gruppo alpini, croce rossa e Viviorobie”             

Fulvio Dapit: “Io e Tadei sapevamo di stare bene. Siamo partiti per vincere e ci siamo riusciti. Non poteva andare meglio. Qui a Tartano torno sempre con piacere: è una bellissima gara, sempre molto ben organizzata”

Tadei Pivk: “Era la mia seconda volta al Rally Estivo e tornare a casa con una vittoria che vale doppio mi sembra il massimo. Rispetto alla prima di campionato italiano a coppie il livello è cresciuto notevolmente. Qui abbiamo trovato una concorrenza di alto livello, ma ci siamo imposti facendo la gara… Sono soddisfatto”

Emanuela Brizio: “Era la mia prima volta in Valtartano e devo dire che è proprio una bella valle. La gara? Ottimamente organizzata. Mi è piaciuta soprattutto la discesa”

Lisa Buzzoni: “Ho forse un poco frenato Emanuela… Avesse corso da sola sarebbe giunta al traguardo molto prima. Questa vittoria la dedico a mio nonno che è a casa aspettando con ansia l’esito di questo campionato italiano”.

Fabio Bonfanti: “Paolo Gotti oggi aveva una marcia in più. Per quanto mi riguarda sono davvero soddisfatto della mia prova. Fosse stata una gara individuale, lui però avrebbe seriamente rischiato di vincere”.

Raffaella Rossi: “Lo scorso anno qui avevo vinto con Laura Besseghini, ma sono egualmente soddisfatta di questo 3° posto. Con Giulia Miori mi sono trovata molto bene. Indipendentemente dal piazzamento, quella di Tartano è una gara che corro sempre con piacere sia per il tracciato, ma soprattutto per l’impeccabile organizzazione”. 

Jean Pellissier: “Correre con un amico come Dennis Brunod è sempre un piacere. Lui oggi ne aveva di più e mi ha aiutato” 
   

Maurizio Torri
(Ufficio Stampa)
cell. 329/5469483
mail info@sportdimontagna.com
www.sportdimontagna.com

Articolo letto 30 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login