Home » Notizie » Corsa in Montagna » TROFEO SCACCABAROZZI

TROFEO SCACCABAROZZI

16/09/08

Tutti i migliori alla finale del Buff Skyrunning World Series

•    Tutto è pronto a Pasturo per la skyrace che di fatto assegnerà i titoli iridati FSA 2008;
•    Tra Skymarathon e mezza maratona sono attesi ai nastri di partenza oltre 40 atleti stranieri;
•    Sulla 42km, in lizza pre il titolo 2008 vi sono 6 uomini e 4 donne;
•    Dopo il successo 2007, Kilian Jornet Burgada e Corinne Favre sembrano intenzionati a concedere il bis, ma attenzione alla concorrenza;
•    I record da battere sulla 43Km appartengono a Kilian Jornet (4h 43’54”)  e Corinne Favre (5h58’07”).  I best time sulla mezza appartengono a Lucio Fregona (1h58’11”) e Mateja Kosovelj  (2h20’33”);
•    Giovedì sera presso la sede Sport Specialist di Sirtori si terrà una serata di presentazione con dibattito sullo skyrunning di oggi e di ieri.  

Pasturo (Lc): I ragazzi del GSA Missaglia hanno in serbo un cast davvero stellare per l’edizione 2008 del Trofeo Scaccabarozzi. Domenica, al via della finalissima del Buff Skyrunning World Series, oltre ai big del “Bel Paese”  sono attesi ai nastri di partenza tutti i campioni d’oltre confine. Dando una rapida occhiata alla lista partenti, spiccano i nomi di Angela Mudge, Roc Augusti, Marc Sola, Simon Booth, Andy Simonds, Jethro Lennox, Tom Owens, Luis Sanvicente,Stephanie Jimenez e Fikre Tekle  e molti altri. A pochi giorni da quello che si annuncia l’evento più importante di tutta la stagione, abbiamo scambiato alcune battute con i sicuri protagonisti della Grande Corsa sulle Grigne: «Alcuni mesi fa, in quel di Premana, ho dovuto alzare bandiera bianca per un problema al ginocchio dovuto ad un lungo e faticoso trekking sui Pirenei. Ma ora sono tornata a correre in maniera eccellente e domenica sarò al via per staccare il miglior piazzamento possibile». Convinta come non mai, la scozzese Angela Mudge si candida quindi come una delle più accreditate avversarie per la transalpina Corinne Favre: «Ho sentito grandi cose sullo Scaccabarozzi – ha continuato la campionessa d’oltremanica -. I britannici che l’hanno corso mi hanno dato commenti entusiasti, ma ben pochi dettagli tecnici; Quindi non conosco molto di più di quanto pubblicato nella brochure. Al di là delle avversarie con le quali dovrò confrontarmi, ho comunque deciso di  correre a sensazioni e di non partire troppo forte». Se sulla carta la lotta per la vittoria femminile dovrebbe essere un discorso a due tra Angela Mudge e Corinne Favre, il ruolo di outsider va di diritto all’iberica Stephanie Jimenez e alla piemontese  Emanuele Brizio: «Non voglio sbilanciarmi in pronostici, ma in questo momento sto davvero bene – ha confermato la stella del Valsesia -. La mia stagione è andata benissimo con titolo tricolore di ultraskymarathon e quello di domenica a team; riuscire a ben figurare nella gara delle Grigne sarebbe il massimo». Passando alla gara maschile, anche se la concorrenza si preannuncia serrata, i favori dei pronostici sono tutti per il vincitore 2007 e recordman del tracciato Jornet Kilian Burgada: «Ad inizio stagione ho pianificato le mie gare per arrivare in forma  questo appuntamento – ha esordito il più giovane trionfatore di sempre nel circuito Buff Skyrunning World Series -. Domenica, anche se a malincuore, dovrò quindi battere il mio capitano Roc Augusti per aggiudicarmi la tappa e confermarmi ai vertici del circuito mondiale». Descrivendo il circuito delle Grigne, nessun dubbio: «Se dici skyrunning, dici Scaccabarozzi – ha concluso Jornet -. Vuoi per la passione con cui è organizzata, vuoi per la lunghezza e la tecnicità del percorso, questa è la gare delle gare. Il circuito mondiale non poteva scegliere finale migliore». Tra tanti stranieri, anche al delegazione italiana sarà ben rappresentata. Da tenere d’occhio il lecchese Massimo Colombo, gli orobici Paolo Gotti – Fabio Bonfanti e il campione italiano 2007 Fulvio Dapit:  «La scorsa settimana ho fatto una lunga ricognizione sul tracciato – ci ha confidato quest’ultimo -. L’obiettivo di domenica è correre una gara da protagonista. So che la concorrenza sarà elevatissima, ma le sensazioni sono buone e il percorso si addice alle mie caratteristiche». Per chi fosse interessato, maggiori informazioni le si possono avere contattando  il GSA Missaglia  con sede nella Nuova Baita – Via Giovanni XXIII, 3 Tel 0399.200.145,  Fax 0399200688, Mail: info@gsamissaglia.it,  Sito Internet: www.gsamissaglia.it   
        

Maurizio Torri
(Ufficio Stampa)
Cell. 329/5469483
Mail info@sportdimontagna.com 
Sito www.sportdimontagna.com  

    
                                                                                                   

Articolo letto 28 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login