Home » Notizie » Altre specialità » News dalla Fidal: Benedetti centra il minimo per gli Europei

News dalla Fidal: Benedetti centra il minimo per gli Europei

12/05/14

mosca100

BENEDETTI SECONDO NEGLI 800M DI TOKYO 1:46.10
L’ottocentista Giordano Benedetti intraprende il suo 2014 all’aperto in 1:46.10. Quando oggi in Italia erano quasi le 8 del mattino, il mezzofondista trentino è sceso in pista al Seiko Golden Grand Prix di Tokyo (terza tappa della IAAF World Challenge 2014) chiudendo al secondo posto dietro soltanto al giapponese Sho Kawamoto, al record nazionale in 1:45.75. Alle spalle dell’azzurro sono, invece, finiti lo statunitense Erik Sowinski (1:46.38) e il keniano Edwin Kiplagat Melly (1:46.69), atleti che vantano primati personali rispettivamente di 1:44.58 e 1:43.81. Per il quasi 25enne delle Fiamme Gialle si tratta del terzo risultato in carriera dopo l’1:44.67 del Golden Gala 2013 (crono che ne fa il sesto italiano di sempre) e l’1:45.34 realizzato l’anno prima a Lignano Sabbiadoro. Questa prestazione, oltre al secondo posto nel ranking continentale 2014, gli vale lo standard di iscrizione (1:46.60) fissato dalla Direzione Tecnica federale per i prossimi Campionati Europei di Zurigo (Svizzera, 12-17 agosto). [RISULTATI/Results]

SOCIETARI ASSOLUTI: TREMIGLIOZZI 8,05 NEL LUNGO
In via di conclusione la seconda giornata della prima fase regionale dei Campionati Italiani di Società Assoluti su pista. Brilla nel lungo Stefano Tremigliozzi che a Marano di Napoli atterra a 8,05 (+1.7) al primo salto. Il 29enne dell’Aeronautica arriva così ad un solo centimetro dal personale in sala (8,06) realizzato proprio lo scorso febbraio ad Ancona in occasione della vittoria agli Assoluti Indoor. All’aperto il lunghista campano aveva finora al suo attivo come miglior risultato l’8,01 centrato nel 2010 ad Avellino. Per lui si tratta anche della conferma dello standard di iscrizione (7,95) per i prossimi Europei di Zurigo (Svizzera, 12-17 agosto). Oggi in gara diversi altri azzurri compreso il capitano Nicola Vizzoni che si aggiudica senza problemi il martello a Pontedera (Pisa) con 72,14. Nella stessa sede l’esordio stagionale sui 400hs della primatista italiana Yadisleidy Pedroso si chiude in 56.66. Giovani protagonisti sui 200 metri ovvero gli juniores Jacopo Spanò, 21.29 (-0.1) a Torino, e Johanelis Herrera, 23.90 (+1.0) a Lodi. Atteso sul mezzo giro di pista a Rieti anche Andrew Howe che, però, ha rinunciato in via precauzionale ad andare sui blocchi a seguito di un leggero fastidio avvertito in riscaldamento. Restando a Rieti, ma nel salto con l’asta, è il bronzo degli Europei Juniores Sonia Malavisi ad aggiudicarsi, 4,30 a 4,20 il primo scontro diretto dell’anno con la primatista assoluta Roberta Bruni. A Lodi, Marta Milani conquista facilmente gli 800 metri in 2:04.02, mentre a Vicenza la promessa Federica Del Buono si migliora a 2:05.35. A Palermo, la triplista Simona La Mantia vince anche il lungo con 6,11 (-0.2), mentre nell’alto di Modena 2,18 per Ferrante Grasselli. SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO CON I RISULTATI DA TUTTE LE SEDI REGIONALI: http://www.fidal.it/content/Societari-Assoluti-la-seconda-giornata/52992

LOS ANGELES: SECCI 19,03 NEL PESO
Daniele Secci (Fiamme Gialle) ha superato i 19 metri nel peso all’Oxy Invitational di Los Angeles. Il ventiduenne ha ottenuto 19,03, arrivando terzo nella gara vinta da Joe Kovacs con 21,24. Al secondo posto è arrivato Eric Werskey con 19,92. Secci ha siglato la misura al primo lancio dei quattro, seguito da un 18,90 e da due nulli. Il risultato di oggi rappresenta la sua miglior misura di sempre all’aperto e seconda in carriera, inferiore solo al 19,25 indoor lanciato a Schio (VI) in inverno. Il finanziere aveva già fatto segnare 18,96 la settimana scorsa a Irvine e 18,97 a Leira a metà marzo.

400 METRI: GRENOT 52.85 ALL’ESORDIO
L’azzurra Libania Grenot (Fiamme Gialle) – reduce dall’esordio stagionale in 23.50 (-1.2) sui 200 di Saint Martin – è tornata in gara nella notte italiana al meeting internazionale di Guadalupa per i suoi primi 400 metri dell’anno. Sull’isola delle Antille la primatista nazionale del giro di pista è finita sesta in 52.85 nella gara vinta dalla statunitense Joanna Atkins (51.19) sulla giamaicana Christine Day (51.42) e Kineke Alexander (51.61). [RISULTATI/Results]

MONTAGNA: I TRICOLORE GIOVANILI
Nel Campionato italiano giovanile di corsa in montagna di Civezzano (TN) tre titoli su quattro, a livello individuale, vanno all’ all’Atletica Valli di Non e Sole che raccoglie anche una vittoria di società. Nella prova Tricolore cadetti e allievi organizzata dall’Atletica Trento si impongono infatti la figlia d’arte Nadia Battocletti tra le cadette e Michela Gabrielli ed il campione italiano uscente Davide Magnini tra gli allievi con Belay Jacomelli  unico vincitore di giornata a indossare una maglia diversa, quella dell’ Us Bormiese. SEGUE: http://www.fidal.it/content/Montagna-Tricolore-giovanili-tris-trentino/52993

Articolo letto 86 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login