Home » Altre notizie » New entry in Comitato Fidal Trentino: Antonio Molinari

New entry in Comitato Fidal Trentino: Antonio Molinari

08/06/13

Il Comitato Fidal Trentino si arricchisce dell’esperienza di Antonio Molinari: si occuperà di coordinare e promuovere l’attività della corsa in montagna, tra i giovani ma non solo.

Un Campione del Mondo entra nei quadri di Fidal Trentino: nella serata di ieri è stato concordato il patto di collaborazione con Antonio Molinari che sin da subito è chiamato a vestire i panni di coordinatore del settore corsa in montagna, con l’obiettivo rivolto soprattutto verso i giovani, ma non solo.

Il vincitore del titolo iridato del 1996 sarà il punto di riferimento per tutti coloro che interpretano la corsa in montagna con il piglio di chi vuole provare a incidere, potrà mettere sul piatto il suo enorme bagaglio di esperienza, la sua carica agonistica e quel carisma che ancora oggi pone il “camoscio di Civezzano” tra i personaggi più conosciuti, stimati e apprezzati dell’intero panorama nazionale.

Con questo nuovo passo, Molinari comunque non smetterà scarpette e canotta, anzi: la sua carriera più che trentennale proseguirà, ma accanto al sudore personale avrà modo di rendere ancor più pregnante la fatica altrui, con tanti protagonisti che trovano così un punto di riferimento in grado di coordinare tutta l’attività e di fare da train d’union tra tutti gli atleti impegnati sui sentieri, dalle Valli del Chiese alle Valli del Noce, con l’obiettivo di sondare altri settori del territorio provinciale, in cerca di nuovi protagonisti, magari lungo l’Avisio o ai piedi delle Pale di San Martino.

La scelta di Antonio Molinari, per tutte queste ragioni, non è casuale e non è una coincidenza se arriva in una delle stagioni più importanti per la corsa in montagna trentina: da maggio ad agosto sono ben tre gli appuntamenti tricolori calendarizzati in provincia e dopo il grande successo dei campionati italiani giovanili di Roncone già si guarda con attenzione alle due prove assolute individuali di Arco e Brentonico. Con la speranza di riabbracciare gli Europei nell’anno a venire.

Detto questo… buon lavoro Antonio.

http://www.fidaltrentino.it/

Articolo letto 94 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login