Home » Mondo Trail » Mugello Trail: emozioni senza pioggia

Mugello Trail: emozioni senza pioggia

27/04/14

27 aprile 2014 – Le previsioni di pioggia nella mattinata di ieri, sono state fortunatamente smentite da una giornata in cui più il sole che le nubi hanno fatto compagnia ai circa 400 trail runners partecipanti all’Ultra Trail del Mugello.
La competizione Toscana, alla sua prima edizione, ha centrato subito grandi obiettivi tra cui quello di far emozionare i concorrenti di entrambi i tracciati previsti, quello più lungo di 60km con +2800mt dislivello e quello più corto di 23,5km con +1250mt. L’Ultra Trail del Mugello è stato fortemente voluto da un gruppo di appassionati di questa parte incontaminata dell’Appennino Toscano, della cui storia trovano spazio racconti di Dante, quando fu esiliato da Firenze, di Giotto che ne ha dato i natali, e di Beato Angelico.

pigoni
Alle ore 6, dalla piccola ma suggestiva località di Badia di Moscheta, veniva dato il via della gara di 60km, con alcuni fra i migliori ultra trailer del panorama nazionale come Fabrizio Roux, Matteo Pigoni, Caimi Gianluca, solo per citare qualche nome. Nella prima metà di gara, questi atleti procedevano alternandosi al comando studiandosi a vicenda, finché un Matteo Pigoni (Team Tecnica) davvero apparso in ottima condizione e a suo agio sul tracciato toscano, definito da molti “veloce” seppur ricchissimo di single track e passaggi spettacolari e tecnici come attraversamenti di fiumi e di vallette strette e selvagge, decideva di rompere gli indugi e andare a vincere con margine la gara, tagliando il traguardo in 5:55’44”. Alle sue spalle era Marco Franzini (Atl. Paratico) a raggiungere il secondo gradino del podio, a circa 20′, davanti al valdostano Fabrizio Roux (Team Compressport Italia) giunto a 2′ da Franzini. La toscana Marta Doko (Atl. Marciatori del Mugello), si aggiudicava la prova femminile dopo 8:08’50”, soddisfatta ma provata dopo la sua fatica. A Nocole Lasagna (I Cinghiali) e Cristina Imbucatura (ASD Run for Fun), il secondo e il terzo posto rispettivamente, della gara in rosa.

degamugello.jpg
Alle ore 9, nel frattempo, veniva dato il via della gara corta di 23,5km. Il Trail corto è stato altrettanto apprezzato sotto tutti i lati organizzativi. Marco De Gasperi (G.S. Forestale), ha partecipato a questa gara in qualità di testimonial della manifestazione, sostenuta dal suo sponsor tecnico Compressport, testando la sua condizione in vista dei prossimi appuntamenti. Dopo una partenza controllata, assieme ai locali Cristiano Di Vico e Mattia Treve, il forestale valtellinese proseguiva solitario per un proficuo allenamento, terminando con grande margine di vantaggio sul traguardo posto all’interno del suggestivo cortile dell’Abbazia di Badia, risalente all’anno 1030 d.C. Il tempo di De Gasperi era di 1:51’41”. Giulio Piana (Mud and Snow) recuperava nella seconda parte ai danni di Treve, cogliendo la seconda piazza in 2:10’07”. Mattia Treve (Toscana Atletica) terminava, molto provato, terzo in 2:14’23”.
La pisana Cristina Carli (La Torre Cenaia), ex mezzofondista passata alle gare Trail, vinceva la prova femminile in 2:32’53”.
Piero Sisti e Giovanni Zorn, ovvero le anime dell’Ultra Trail del Mugello, applaudivano l’arrivo degli ultimi concorrenti intorno alle 19, raccogliendo i complimenti di tutti e rinnovando l’appuntamento per il 2015!

Articolo letto 677 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login