Home » Mondo Skyrunning » Maite Maiora e Ionut Zinca primeggiano nella Sky basca Gorbeia Suzen, terza Antonella Confortola

Maite Maiora e Ionut Zinca primeggiano nella Sky basca Gorbeia Suzen, terza Antonella Confortola

20/10/14

Il rumeno di stanza in Spagna a Vitoria e la basca sono stati imposti nella Gorbea Suzien (32Km 2300mt dislivello positivo), Campionato Nazionale di Skyrunning

La vincitrice della Gorbeia e della Limone Extreme, Maite Maiora Elizondo

La vincitrice della Gorbeia e della Limone Extreme, Maite Maiora Elizondo

Per Maite Maiora è stata una stagione che le ha regalato il titolo di campione della Coppa Spagna FEDME, il secondo posto nelle Skyrunner World Series, la vittoria nella a Limone Extreme e la seconda piazza alla Transvulcania … E quando sembrava che ormai la sua stella non poteva brillare di più, ecco arrivare anche l’ennesima perla nella classica Gorbea Suzien, valida quale Campionato spagnolo di Skyrunning. Fra gli uomini, è stato l’inarrestabile Ionut Zinca a garantirsi la prima piazza in questa classica spagnola, alla quale hanno aderito anche alcuni atleti stranieri.

Il rumeno Ionut Zinca, per la terza volta vincitore della Gorbeia Suzen

Il rumeno Ionut Zinca, per la terza volta vincitore della Gorbeia Suzen

Con questa nuova vittoria, Zinca fa il tris qui nella Gorbea, proclamandosi campione di Skyrunning ISF 2014, con il tempo di 2:46:16. Al secondo posto si piazza l’atleta di Maiorca, Tofol Castanyer, già secondo nell’UTMB, con un distacco di 40″. Il forte basco Aritz Egea si piazzava terzo con il tempo di 2:47:59. Subito dopo lo sparo, ci ha provato il neozelandese Jonathan Wyatt a sorprendere tutti, tirando per la prima parte il gruppo di testa. Sulla salita di Lekanda, Jonathan è stato sorpassato dallo scalatore Aritz Egea, il quale andava ad aggiudicarsi il chilometro verticale inserito in questa prova. Anche il marocchino del Team Buff Ait Zaid Malek, partiva alla Gorbeia con propositi di vittoria. Dopo aver animato la gara per alcuni tratti, cedeva nel finale non riuscendo così a finire sul podio.

Maite Maiora non ha invece avuto rivali. La basca ha dimostrato di attraversare un momento di forma incredibile. Per lei la vittoria è arrivata dopo 3:14:42, con un margine di quasi 12 minuti sulla seconda classificata. La lotta per le altre posizioni del podio, se le sono giocate Azara García de Salmon, e la forestale della Val di Fiemme Antonella Confortola. L’ha spuntata la rivelazione spagnola di questa stagione in 3:26:20 contro i 3:28:26 dell’azzurra. Era stata proprio Antonella a condurre nella prima parte di gara fino ad aggiudicarsi la salita “Vertical” di Lekanda, anche se da quel momento è iniziato il monologo della Maiora che via via ha incrementato il proprio vantaggio fino all’arrivo.

Classifica maschile:

1 1 ZINCA, IONUT 2:46:16 SESTAO ALPINO
2 9 CASTANYER BERNAT, TOFOL 2:46:56 SALOMON
3 5 EGEA CACERES, ARITZ 2:47:59 GOIERRI GARAIA
4 3 AIT MALEK, ZAID 2:50:27 BUFF PRO TEAM
5 13 GIL, ALFREDO 2:51:10 LA SPORTIVA-MULTIPOWER
6 36 HERNÁNDEZ SÁNCHEZ, PEDRO JOSÉ 2:51:52 SESTAO ALPINO
7 7 CRESPO GUTIERREZ, JAVI 2:52:38
8 15 WYATT, JONATHAN 2:54:19  SALOMON
9 28 REICHERT, FLORIAN 2:58:57
10 53 ORTIZ, IVAN 2:59:55 CLUB HOCKEY ALCALA
Articolo letto 120 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login