Home » Mondo Skyrunning » Limone Extreme 2012 tutto pronto per la finalissima di campionato italiano skyrunning

Limone Extreme 2012 tutto pronto per la finalissima di campionato italiano skyrunning

17/10/12

Mise tricolore per Limone sul Garda che questo fine settimana ospiterà il gotha nazionale dello skyrunning in una due giorni di gare mozzafiato. Come da programma venerdì si comincerà con la vertical race in versione by night con partenza in centro paese e arrivo a Cima Mughéra. Domenica, invece, sarà la volta della prova principe da 23.5km che di fatto decreterà i campioni italiani assoluti 2012.

«Abbiamo lavorato molto e, complice un meteo che preannuncia sole splendente, siamo pronti per regalare ad atleti e pubblico un fine settimana da ricordare – ha esordito Giovanni Fedrici del comitato organizzatore -.  I tracciati di entrambi le prove sono tirati a puntino. Il direttore gara Fabio Meraldi ha infatti svolto un lavoro super puntando sulla spettacolarità dei passaggi, ma soprattutto sulla sicurezza dei concorrenti. Dal canto nostro siamo consapevoli che entrambe le competizioni saranno un bel banco di prova; il nostro obiettivo è fare conoscere la fruibilità sportiva dei nostri sentieri, ma anche “fare show”… Venite al vertical con festa in quota e capirete di cosa stiamo parlando».

Per quanto riguarda invece i protagonisti…«Abbiamo già alcune adesioni importanti come quella dello scialpinista Damiano Lenzi, del campione di corsa in montagna Emanuele Manzi, e di skyrunner del calibro di Tadei Pivk, Paolo Gotti, Gil Pintarelli, Fabio Bonfanti, Fabio Bazzana, Silvia Serafini, Emanuela Brizio, Debora Cardone… Vi regalo una chicca: bimba permettendo, la vertical in notturna potrebbe segnare il rientro alle gare dell’azzurra Lisa Buzzoni».    

Tanti “big” dunque, ma nello spettacolare anfiteatro “vista lago” di Limone, Riva del Garda e Ledro, ci sia aspetta molti, moltissimi amatori: «Le iscrizioni della vertical resteranno aperte sino alle 18 di venerdì, ovvero un’ora prima della partenza– ha continuato il presidente del locale gruppo sportivo Franco Codogni -. Anche quelle della sky saranno aperte sino a domenica mattina, ma con un sovrapprezzo a partire da sabato.  Ciò perché a noi interessa avere un sacco di amatori, che posi sono il vero polo “sky”. Per loro abbiamo pensato a degli accattivanti gadget iscrizione e a dei premi a sorteggio di altissimo valore: Il Park Hotel Imperial metterà in palio un weekend “tutta salute” a estrazione tra le donne non premiate. Come se non bastasse la Blu Hotel’s offrirà ben 2 weekend in uno dei suoi 20 hotel a scelta.  Questo premio verrà sempre estratto a sorte tra i concorrenti (maschi) non premiati che abbiamo però corso entrambe le gare».     

SkyRace (Domenica 21 Ottobre start 10): 23.5km di vero skyrunning con un dislivello di 2.451m, partenza e arrivo nella suggestiva location di Lungolago Marconi di Limone, sono i tratti distintivi di questa gara. Dopo due km tra le vie del centro cittadino, si raggiunge località Reamòl. Da qui inizia una tanto suggestiva, tanto muscolare ascesa che porta prima  a Punta Larici e poi verso Passo Rocchetta  per scollinare al “GPM” di giornata, il Monte Carone (1.621mslm).

La seconda parte della competizione è un continuo cambio di pendenza che fa passare gli atleti da Bocca dei Fortini (circa 1.200 m), Monte Traversole (1.441 m) e Corna Vecchia (1.415 m). Da qui si perde quota sino a raggiungere Dalco (842 m), prima della  picchiata verso il traguardo di Limone.

Record a battere: 2h16’41” di Daniele Cappelletti & 3h06’41” di Cinzia Bertasa.

Vertical Grèste de la Mughéra (Venerdì 19 Ottobre Start ore 19): Circa 1100 m di dislivello positivo in nemmeno 3 km di percorso sono dati potrebbero impressionare, ma sicuramente quello che più colpirà spettatori e pubblico sarà lo strepitoso panorama che questo itinerario regala.

Da i soli 60 mslm della zona partenza spara, attraverso un sentiero appositamente “ripulito” per l’occasione ai 1160 mslm dello striscione d’arrivo.
Partenza da Limone sul Garda, località foce torrente San Giovanni, dopo un primo tratto che costeggia il medesimo torrente, si percorre qualche metro su asfalto e un piccolo tratto d’uliveto. Poi su, lungo un crinale dove la salita diventa sempre più impervia e difficile.

Arrivati al Dosso dei Roveri (circa metà strada) sì entrerà nel bosco, per riprendere il crinale verso la vetta. Sul finale  il sentiero qui concede anche 2 brevi tratti di discesa, ma è comunque tutt’altro che rilassante: il percorso passa sopra cascate di roccia che sembrano infrangersi nel lago sottostante. Arrivo in Località “Nembra”, ove si gode una vista mozzafiato.

 


Location: Incastonato tra lago e montagne, Limone sul Garda è un borgo da “cartolina” che un tempo basava la propria economia
sulla pesca e sulla coltivazione di olivi - limoni (è il luogo più settentrionale in cui si possono trovare coltivazioni di agrumi) e che ora vive prevalentemente di turismo. E’ quindi fornito di strutture ricettive di prim’ordine e può garantire il giusto supporto logistico ad eventi sportivi di caratura nazionale e internazionale.

 

Clicca qui x vedere il video di presentazione tracciato vertical: http://www.youtube.com/watch?v=jBOkU4_Yjg4&feature=youtu.be

Clicca qui x vedere il video di presentazione della skyrace:

http://www.youtube.com/watch?v=tAPpwo4P-GY&feature=youtu.be

Maurizio Torri

sportdimontagna.com

cell. 329/5469483

 

Articolo letto 298 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login