Home » Notizie » Altre specialità » Levico: l’aeroplanino di Yema

Levico: l’aeroplanino di Yema

24/11/13

24 novembre 2013 – Levico Terme. Si è inginocchiato sul traguardo e ha lanciato un dardo verso il cielo. Non pensate subito a Usain Bolt, il giamaicano non ama i cross, a Levico Terme non c’era. C’erano invece tutti i ragazzi della nouvelle vague del mezzofondismo nostrano che ha detta di Stefano Baldini responsabile dei giovani, faranno benissimo a Belgrado (campionati europei di cross l’8 dicembre). Mi sembra difficile così sulla carta dargli torto. Quest’oggi Yemaneberhane Crippa che ancora fa parte della categoria allievi ha dato ancora una volta dimostrazione di grande classe. L’allievo di Pegoretti ha giocato con avversari. Su di un terreno infido e fangosissimo ha preso il largo quando ha voluto. Era questa la sua prima gara dopo gli assoluti in pista di ottobre e già ha mostrato il suo valore. Classe, modo di affrontare le gare, unita a una certa spavalderia, sono gli elementi caratterizzanti di questo ragazzo di 17 anni appena compiuti. Yema con un personale di 3’45” nei 1500, sarà una sorta di mina vagante in Serbia, dove gli azzurrini cercheranno di mettersi al collo l’oro a squadre. Alle spalle di Crippa bene Italo Quazzola, poi il fratello Nekagenet Crippa (già oro nella corsa in montagna) , poi l’italo marocchino Zoghlami, Elia e Chiappinelli (altro allievo) che forse sul Lago di Levico non ha mostrato tutto ciò che è in grado di fare come a Volpiano. C’è solo l’imbarazzo della scelta per Baldini, si può addirittura attingere dagli allievi per la formazione azzurra juniores.

Yema Crippa

Yema Crippa

Cosa vogliamo di più? Già che ci siamo rimaniamo tra i giovani per dire che Federica Del Buono c’è. Oltre alla vittoria facile con un distacco di 13” sulle avversarie, ha un eloquio da atleta consumata, da non dobbiamo colpevolizzarla, visto che in casa si respira atletica da sempre: è figlia degli ex azzurri Gianni Del Buono e Rossella Gramola. Il discorso muta leggermente nelle categorie seniores, dove si registrano i successi di Patrick Nasti (finalmente) e di Valeria Roffino.

Il gruppo dei senior maschili

Il gruppo dei senior maschili

Il finanziere bravo a staccare nel finale Gabriele Carletti e Gabriele De Nard, ha centrato (era ora) un successo importante che gli regala la maglia azzurra. Valeria Roffino, invece, non è stata impegnata nella prova femminile, il suo è stato un assolo non di violino o di violoncello, ma di una ragazza che aveva voglia di vincere per prendersi una agognata maglia azzurra. Mercoledì verranno resi noti i nomi per la spedizione in Serbia.

WALTER BRAMBILLA – Foto ELIO PANCIERA

Risultati: http://www.fidal.it/risultati/2013/COD4740/Index.htm

Articolo letto 289 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login