Home » Mondo Skyrunning » Le big race lecchesi presentate dai campioni

Le big race lecchesi presentate dai campioni

17/05/13

Sold out allo showroom Autotorino di Valmadrera  per la serata dedicata alle corse d’alta quota”

Pubblico delle grandi occasioni, ieri sera allo showroom Autotorino di Valmadrera, per la presentazione delle migliori skyrace lecchesi del 2013. Gli oltre 250 spettatori presenti hanno seguito con attenzione i video e le interviste con testimonial d’eccezione quali il sei volte iridato della corsa in montagna Marco De Gasperi e gli idoli locali Nicola Golinelli, Stefano Butti. Con loro sul palco anche un’icona di questo sport come il testimonial del team SCOTT Mario Poletti e i vertici della FISKY Dario Busi, Paolo Bellavite.

Una sequenza di spettacolari immagini e le esperienze di questi super ospiti sono servite a catalizzare l’attenzione dei presenti sul lancio di un poker di eventi di prim’ordine: Reseg-Up, Giir di Mont, ZacUP e Como-Valmadrera.

Quattro gare accomunate da un main sponsor, il Gruppo Autotorino Spa, che metterà in palio per il primo uomo e la prima donna che avranno portato a termine tutte le sopracitate competizioni un weekend per due persone all’agriturismo e beauty farm La Fiorida di Mantello (So).  E questa non è la sola novità di una stagione che si preannuncia elettrizzante. A colmare la pesante assenza del Trofeo Scaccabarozzi, il prossimo 22 settembre è infatti prevista  un’interessante new entry voluta e promossa da Alberto Zaccagni in ricordo del fratello Andrea con il supporto di Sportiva Pagnona e diverse associazioni della zona. Una bella cavalcata tra Grigna e Grignone con uno sviluppo di 25km e un dislivello positivo di circa 2000m.

Ma andiamo per ordine. A dare fuoco alle polveri ci penseranno i ragazzi di 2Slow, sabato primo giugno, con la quarta edizione della Reseg-Up. Ai nastri di partenza sono attesi ben 500 concorrenti, pronti a sfidarsi sui 24km che dal centro di Piazza Cermenati portano, dopo 1800m di ascesa, in vetta al Resegone e giù a capofitto per un arrivo in zona happy hour.

A fine luglio, per l’esattezza domenica 28, sarà la volta della sky più cult del calendario nazionale. Ci riferiamo ovviamente alla super classica dell’Alta Val Varrone: il Giir dei Mont con i suoi due tracciati che sanno accontentare ed esaltare le esigenze sia degli skyrunner più allenati, sia quelle dei neofiti che possono testare gambe e condizione sul percorso mini. Ormai famosa in tutto il mondo e considerata appuntamento da non perdere da ogni appassionato di corsa in montagna, il Giir di Mont è un evento con un tifo caldissimo che vede  praticamente scendere in campo un intero paese.

Sinergia di intenti ed altro paese accomunato dalla medesima passione per l’ultima tappa di questa lunghissima stagione.  Il 6 di ottobre, dietro le quinte della Como – Valmadrera troveremo SEV, OSA e Gruppo ANA per una traversata vista lago da 35.5km con un dislivello positivo 2263m e passaggi su vette quali Bollettone, Palanzone e Corni di Canzo.

Maurizio Torri

Articolo letto 56 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login