Home » Altre notizie » La Stava Skyrace cala già due pezzi di novanta…

La Stava Skyrace cala già due pezzi di novanta…

16/05/12

Il vincitore 2011, lo spagnolo Caballero Ortega

Solitamente i big sono gli ultimi ad iscriversi, ma alla Stava Sky Race del prossimo 24 giugno è successo l’inverso. Il primo giorno di apertura ufficiale delle adesioni per la manifestazione che si sviluppa attorno al Monte Cornon, in Valle di Fiemme, e valida come prova di selezione per la squadra italiana in vista degli SkyGames di Ribagorza e come seconda prova del nuovo circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup sono arrivate le prime registrazioni eccellenti. Come quella di Mikhail Mamleev, russo di San Pietroburgo naturalizzato italiano che lo scorso anno vinse il titolo tricolore skyrunning e si piazzò al secondo posto nelle Skyrunner® World Series e sempre piazza d’onore al termine del circuito Mountain Running International Cup. Ed ancora come quella del vincitore della passata edizione della gara organizzata dall’Us Cornacci Miguel Caballero Ortega e del rumeno Ionut Zinca Alin, vincitore della passata edizione del Mountain Running Internazional Cup.

Se il buon giorno si vede dal mattino la competizione che andrà in scena l’ultima domenica di giugno si annuncia davvero ricca di spunti e probabilmente anche in fatto di numeri, visto l’interesse che sta riscuotendo il nuovo circuito di classiche ideato da La Sportiva, del quale la gara fiemmese risulta essere la seconda prova. Le procedure di iscrizione dovranno essere effettuate collegandosi al sito della manifestazione, all’indirizzo www.uscornacci.it/skyrace.

La Stava Sky Race per l’edizione numero 7 ha inoltre deciso di rifarsi il look, proponendo una variante nel percorso. Seppur di poco cambieranno infatti sia la partenza, sia l’arrivo e, soprattutto, la lunghezza del tracciato di gara che passerà dai 21,5 km ai 24,800 km. Il Comitato organizzatore presieduto da Giuliano Vaia ha infatti deciso di concentrare lo start e la conclusione in un unico punto, ovvero nel piazzale delle Scuole di Tesero, ottimizzando così tutti i servizi, con in primis quelli per i partecipanti.

La mattinata di domenica 24 giugno sarà decisamente intensa, visto che verrà riconfermato il erticale del Cornon, trofeo Ana Tesero e Memorial Dario Zeni. Si tratta dalla competizione solo in ascesa di 1150 metri, che prenderà il via alle 8 del mattino, con uno sviluppo di 5 km, vinta lo scorso anno dall’altoatesino Urban Zemmer, atteso al via pure quest’anno anche se non ha ancora dato la propria conferma ufficiale.

Dopo un anno di stop tornerà poi la Mini Stava Sky Race, riservata agli under 17 divisi in due categorie, che prevede pure una combinata con la Mini Dolomites Skyrace del 21 luglio a Canazei, con un premio speciale rappresentato da un paio di scarpe La Sportiva per coloro che prenderanno parte ad entrambe le manifestazioni.

La Stava Sky Race, come le altre prove del circuito “La Sportiva – Gore-Tex Mountain Running Cup” avranno una prestigiosa anteprima venerdì 18 maggio alle ore 10 presso la sede dell’azienda La Sportiva di Ziano di Fiemme, dove è prevista la conferenza stampa di presentazione della challenge alla quale parteciperanno tutti gli organizzatori dei singoli eventi. Nel dettaglio Valmalenco Valposchiavo Skyrace, Stava Skyrace, Dolomites Skyrace, Giir di Mont e la finalissima Red Rock Skymarathon. La conferenza stampa è prevista per le 10.30 e al termine sarà possibile effettuare un giro dello stabilimento fiemmese per scoprire le lavorazioni per dare vita ad una scarpa sportiva, oltre agli altri prodotti che contraddistinguono il marchio di Ziano di Fiemme.

 

Articolo letto 156 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login