Home » Notizie » Corsa in Montagna » La corsa al tricolore: così dopo Arco

La corsa al tricolore: così dopo Arco

25/07/13

24 luglio 2013 – Dolcedo e poi Arco. In attesa del terzo atto e di San Giacomo Brentonico prende una sua forma anche la corsa ai tricolori 2013 della corsa in montagna. Intanto, dopo la spettacolare prova del weekend scorso, c’è già chi festeggia: campioni italiani con una prova d’anticipo sono infatti Bernard Dematteis (Pod. Vallevaraita/senior uomini) e le promesse Cesare Maestri (Sa Valchiese) e Mina El Kannoussi (Atl. Saluzzo). Complimenti a loro, che tornando in Trentino  il prossimo 18 agosto, potranno permettersi di correre con la consapevolezza di chi già in tasca abbia il proprio bottino.

_MG_9725

Si riaprono invece le altre corse al tricolore, complice il cambio di format – dalla sola salita all’up and down -, ma anche qualche disavventura capitata in sorte a chi magari già pregustava il titolo con una prova d’anticipo. E’ il caso di Nadir Cavagna, lo sfortunato juniores dell’Atletica Valle Brembana costretto al ritiro dalla disidratazione a poche centinaia di metri dal traguardo di una prova corsa con il gran caldo e che sino a quel momento il bergamasco aveva dominato in lungo e in largo. Al di là dell’esito della gara, a lui  un grandissimo in bocca al lupo per una pronta ripresa: la giovane corsa in montagna italiana lo attende per i Mondiali. Intanto, il successo di giornata ad Arco va al bronzo continentale Michele Vaia (Atl. Trento).

_MG_9318

Riaperta la lotta anche al femminile, laddove Laura Maraga (Gs Quantin) domina questa volta il lotto tra  le juniores, mentre Elisa Desco (Atl. Alta Valtellina) si impone in chiave tricolore, dopo il secondo posto alle spalle della Belotti nella prima prova.

In chiave societaria, Atletica Dolomiti (seniores donne) e Orecchiella Garfagnana (seniores uomini) dopo Arco provano a rilanciare la sfida a Forestale e Atletica Valli Bergamasche che più nettamente avevano vinto la prima prova. Tutto in questo caso rimandato non solo a Brentonico, ma anche alle staffette di Malonno (6 ottobre).

podio femm1

 

Classifiche individuali dopo due prove:

 

Senior uomini: 

1.Dematteis B. 80 80 0 160
2.Baldaccini 79 79 0 158
3.Chevrier 78 77 0 155
4.Abate 76 78 0 154
5.Manzi 73 75 0 148
6.Cagnati 71 76 0 147
7.Dematteis M. 77 68 0 145
8.Mei 72 71 0 143
9.Zanaboni 69 72 0 141
10.Rosaire 65 73 0 138
11.Ruga 66 69 0 135
12.Gallo 68 64 0 132
12.Young 67 65 0 132
14.Maestri 60 70 0 130
15.Di Gioia 63 63 0 126

 

Seniores femminili:

1.Desco 39 40 0 79
2.Belotti 40 37 0 77
3.Galassi 37 36 0 73
4.Confortola 33 39 0 72
5.Gaggi 34 38 0 72
6.Rungger 38 33 0 71
7.Ferrara 35 34 0 69
8.Bottarelli 36 29 0 65
9.Iachmet 27 31 0 58
10.Satini 26 30 0 56

 

Juniores maschili:

1.Vaia 38 40 0 78
2.Crotti 37 39 0 76
3.Monella 39 36 0 75
4.Sironi 35 38 0 73
5.Bulanti 32 37 0 69
6.Fantoli 33 32 0 65

 

Juniores femminili:

1.Pelamatti 30 29 0 59
2.Maraga 28 30 0 58
3.De Silvestro 29 28 0 57
4.Facchin 24 27 0 51
5.Bottega 25 26 0 51
6.Franceschinis 26 25 0 51

 

Classifiche di Società dopo due prove:

Juniores femminili

Juniores maschili

Seniores femminili

Seniores maschili

Combinata Donne

Combinata Uomini

 

 

Articolo letto 613 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login