Home » Notizie » Altre specialità » La BOclassic va verso il 40esimo anniversario, pronta ancora a stupire

La BOclassic va verso il 40esimo anniversario, pronta ancora a stupire

28/11/14

Appuntamento per il 31 dicembre in piazza Walther

Questa mattina nella sala della Giunta Comunale del comune di Bolzano è stata presentata alla stampa, autorità locali e sponsor vari la 40esima edizione della BOclassic :corsa su strada internazionale di San Silvestro che da 40 anni si disputa regolarmente il 31 Dicembre partendo dalla centralissima Piazza Walther.

Boclassic

Edizione dei 40 anni con parecchi significati importanti e di prestigio per una competizione nata quasi in sordina e oramai affermata a livello internazionale come un passaggio fondamentale della corsa su strada mondiale.

In 40 anni, come citava il presidente del comitato organizzatore Gerhard Warasin, 8 campioni olimpici,25 campioni del mondo e 27 campioni europei hanno calcato le vie del centro storico altoatesino tra cui su tutti alcuni nomi che hanno scritto pagine indelebili della corsa passata e presente come il keniano Daniel Komen, vincitore nel 1996, e tutt’oggi detentore del record del mondo dei 3mila piani con quel magico 7:20.65 realizzato a Rieti.

Interessanti gli aspetti che faceva notare il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli definendo la BOclassic come un vanto della cittadina bolzanina capace di unire meravigliosamente le due anime che compongono la popolazione locale in un perfetto mix e connubio di valori che hanno permesso allo staff del Laufer Club di esprimersi al meglio nel corso di tutti questi anni.

DSCF0249

Aspetto di assoluta importanza, come sottolineato dal presidente della Associazione Turistica Bolzano Dado Duzzi, vedere come si possano intersecare sport e turismo facendo convivere su Piazza Walther nello stesso periodo sia i famosi “Mercatini di Natale “ che la BOclassic allungando quindi notevolmente il momento di festa e di unione, valori di cui la corsa bolzanina è da sempre portatrice.

Grandi nomi si sono alternati, come detto, nel corso degli anni sulle vie locali e, anche quest’anno il manager Gianni Demadonna, nonchè responsabile atleti della BOclassic è riuscito a dare il meglio per allestire un cast come sempre superlativo. I primi due nomi annunciati corrispondono all’etiope Imane Merga e alla bahariana Maryam Yusuf Jamal: ovvero i due vincitori del 2013 che tornano a Bolzano per mettere le basi per una nuova stagione più rosea che mai.

Imane Merga vuole ripartire da Bolzano per cercare quelle conferme che lo porteranno poi al mondiale di corsa campestre dove è già stato campione del mondo nel 2011 e medaglia d’argento nel 2013 mentre la Jamal, ha già messo nel mirino i campionati mondiali outdoor della prossima estate a Pechino concentrandosi sulla distanza a lei più consona come i 1500m.

Curioso notare, leggendo l’ordine d’arrivo 2013,che il quarto classificato Jairus Birech, sia poi risultato come il vincitore del diamante alla Diamond League nella specialità dei 3mila siepi, vincendo quasi tutte le prove dove ha partecipato e stabilendo la miglior prestazione mondiale dell’anno. In campo femminile la Jamal ha poi vinto la medaglia d’oro ai campionati del mondo indoor sui 1500 mentre la keniana Gladys Cherono, seconda classificata, è poi diventata la campionessa del mondo a Copenaghen sulla mezza maratona a fine aprile.

Non mancheranno di certo gli atleti italiani al via e Demadonna svela di essere al lavoro per potersi assicurare tutti i migliori azzurri della corsa su strada.

Il presidente del LauferClub Christof Brandt, estremamente soddisfatto del suo staff, non nega la voglia di riuscire a fare ancora di meglio e si ritiene sicuro che i suoi preziosi e validi collaboratori sapranno dare ancora di più per regalare a Bolzano uno spettacolo ancora migliore.

Lo spettacolo, come riprende il presidente Warasin, sarà ammirato per l’ennesimo anno in diretta nazionale RAISPORT, per ribadire il concetto di visibilità massima che oramai ha raggiunto BOclassic ma sempre Gerhard Warasin non nasconde la voglia di far conoscere, proprio nel quarantennale, la propria gara anche oltre confine nazionale. Gran cerimoniere il vice sindaco Klaus Ladinser che ricorda come ancora una volta siano fondamentali e preziosi i contributi vitali degli sponsor per dare vita ad una manifestazione che vive il giorno gara su un pubblico che si aggira annualmente sulle 10000 unità.

Pomeriggio del 31 dicembre che inizierà con la gara giovanile per poi passare alle gara master abbinate al circuito atesino Top7 e poi passare infine alle già tanto attese gare dei campioni.

Trend della gara master che si annuncia già ampiamente positivo con la speranza di superare o avvicinare il muro dei 1000 partenti, un regalo che la BOclassic vorrebbe farsi proprio nel giorno del 40esimo compleanno.

Articolo letto 35 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login