Home » Mondo Skyrunning » Importanti novità per la Tre Rifugi Valpellice del 2012

Importanti novità per la Tre Rifugi Valpellice del 2012

19/12/11

Tre Rifugi Val Pellice 37° Edizione – Partenza ed arrivo a Bobbio Pellice

Domenica 15 Luglio 2012 – Rilevanti novità logistiche ed organizzative

Per la Tre Rifugi Val Pellice, manifestazione sportiva di antiche tradizioni, progenitrice di centinaia di gare di fatica montana, è arrivato il momento di radicali cambiamenti.

Nata nel 1972, quando ancora la specialità era denominata Marcia Alpina ed a praticarla erano soprattutto sci alpinisti e fondisti in allenamento estivo, ha proposto per prima e per molti anni in solitudine i percorsi di resistenza su lunghe distanze e consistenti dislivelli.

Il campo di gara sono le montagne dell’alta Val Pellice dove insistono i principali tre rifugi a gestione Cai Uget Valpellice che sono il simbolo della manifestazione sportiva.

Le evoluzioni tecniche della specialità hanno poi determinato il passaggio alla Corsa in Montagna mantenendo inalterato il percorso originale. Nel 2009 le prime novità di rilievo per consentire alla regina delle corse in montagna di adeguarsi alle nuove caratteristiche tecniche di una disciplina che sta vivendo un momento di forte evoluzione: la formula della Sky Marathon e della Sky Race con passaggio nel confinante territorio francese ha caratterizzato le edizioni dal 2009 al 2011.

Il crescente successo qualitativo e quantitativo di partecipazione riscontrato nelle ultime edizioni ha reso necessario ripensare al progetto organizzativo con l’obiettivo di offrire ai partecipanti la possibilità di scoprire ulteriori scenari delle montagne dell’alta valle e, nel contempo, di facilitare il più possibile la partecipazione superando i problemi logistici che, specie nelle edizioni più affollate, possono rappresentare un limite alla partecipazione stessa.

E’ così si è arrivati a ridefinire, con rilevanti elementi di novità, la edizione 2012 ovvero la 37° edizione:

Cambia la formula: ancora due percorsi ma nella ultima evoluzione della specialità. Ultra Trail e Trail per definire una proposta di notevole impegno fisico ma meno caratterizzato dal punto di vista prettamente agonistico. Si va per monti, ci si confronta soprattutto con se stessi e si vive maggiormente l’ambiente che ospita le fatiche sportive.

Partenza ed arrivo ubicati nell’abitato di Bobbio Pellice, risolvendo, in questo modo, gli annosi problemi logistici che stavano penalizzando la manifestazione sportiva. Percorsi che salgono l’alta valle Pellice raggiungendo il Rifugio Jervis nella formula “Trail” e i classici tre rifugi (Barbara, Granero e Jervis) nella formula “Ultra Trail”.

Asfalto ridotto al minimo (4/500 metri complessivi) e per il resto piste e sentieri in parte recuperati a nuova vita per l’occasione. Si sale sulla destra e si scende sulla sinistra orografica dell’alta Val Pellice scoprendo nuovi scenari montani. Distanze e dislivelli ancora da affinare ma indicativamente: Trail di Km 28 con dislivello positivo di 1900 metri; Ultra Trail di Km 48 con dislivello positivo di 3500 metri.

E’ in fase di approfondimento la possibilità di assegnare alla manifestazione sportiva punti utili per la partecipazione all’Ultra Trail Mont Blanc ed alla Courmayeur – Champex – Chamonix. La data prevista: come di consueto la terza domenica di Luglio. Il 15 Luglio 2012 si collauderà quindi la nuova formula. Il Comitato organizzatore, costituito all’interno del Cai Uget Val Pellice sta operando, con la collaborazione del Comune di Bobbio Pellice, per definire nel dettaglio percorsi ed organizzazione. E’ attivo il sito www.3rifugivalpellice.it collegandosi al quale sarà possibile essere aggiornati sui dettagli del progetto.

Articolo letto 418 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login