Home » Mondo Skyrunning » Il sigillo di Regazzoni e Morè alla Sky del Canto

Il sigillo di Regazzoni e Morè alla Sky del Canto

08/04/13

Carvico (Bg), domenica 7 aprile 2013 – Non ha avuto rivali Andrea Regazzoni – da quest’anno nelle fila dell’X-Bionic Running Team – sul tracciato di circa 21 km della Sky del Canto, entrando così nell’albo d’oro della manifestazione con il crono di 1h49’37”. In seconda posizione è giunto Clemente Belingheri (Valetudo), staccato di oltre 5 minuti, terzo Roberto Antonelli (Altitude Race); ai piedi del podio il premanese Erik Gianola. Al femminile la prima classificata è stata Rossana Moré (con il tempo di 2h26’09”), portacolori dell’Altitude Race, che ha superato la compagna di squadra Lisa Buzzoni nel corso dell’ultima discesa. Quest’ultima ha stretto i denti ed è giunta con un ritardo di poco più di un minuto, nonostante la crisi di fame vissuta nel finale. Bronzo per Ester Scotti  (Valetudo) che, distaccata di circa 30 secondi, non era molto lontana dalle avversarie. Il percorso reso estremamente viscido dal fango causato dalle abbondanti precipitazioni dei giorni precedenti ha messo alla prova la tenacia dei 268 skyrunner che hanno concluso la gara organizzata dall’ASD Carvico Skyrunning, valida come prima tappa del circuito Bergamo Running Sky.

Da segnalare un errore di percorso che ha coinvolto alcuni atleti nelle prime posizioni, e cioè Stefano Butti e Maurizio Fenaroli nella seconda parte di gara (per i due si è purtroppo dovuto procedere alla squalifica, come impone il regolamento) e, in precedenza, la stessa cosa è accaduta a Paolo Gotti, Michele Semperboni e Paolo Rinaldi i quali però, dopo aver allungato di circa 5 minuti, sono tornati indietro riportandosi sul tracciato della skyrace.

A Carvico si sono concentrati ben tre eventi in due giorni, tutti promossi dalla Carvico Skyrunning: sabato pomeriggio la Verticanto Oxyburn (una vertical con 400 metri di dislivello fino alla cima del Monte Canto) e domenica la Sky del Canto unitamente alla Non Competitiva. Un week-end di sport che ha portato in paese oltre mille persone.

In testa al circuito Bergamo Running Sky ci sono dunque Andrea Regazzoni e Rossana Morè. Le prossime tappe saranno la Skyrunning del Segredont domenica 12 maggio (a cura del Gav Vertova), la Valgandino Vertical domenica 24 settembre (a cura dello Sci Club Valgandino) e infine la Pico Trail domenica 29 novembre (a cura del Gs Strozza). Il circuito è proposto dalla Valetudo Skyrunning Italia in collaborazione con gli staff delle singole gare.

 

Photo credit: Enula Bassanelli

 

 

A cura di

www.corribergamo.it

il portale dell’atletica bergamasca

 

 

Articolo letto 212 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login