Home » Notizie » Corsa in Montagna » Il Presidente Fidal Giomi e il Dt Magnani incontrano gli azzurri

Il Presidente Fidal Giomi e il Dt Magnani incontrano gli azzurri

15/04/13

È iniziato a Grosseto il primo raduno stagionale della corsa in montagna, in corso da sabato 13 fino a giovedì 18 aprile. Tra i 18 convocati tutti i migliori atleti della specialità che oggi incontreranno il presidente Alfio Giomi. Un segnale importante dell’attenzione dedicata alla disciplina, come conferma il Direttore Tecnico Organizzativo Massimo Magnani: “Non consideriamo la corsa in montagna una specialità a sé stante ma parte integrante e fondamentale del mezzofondo, alla pari con qualsiasi altra disciplina. Per questo gli atleti hanno a disposizione non solo gli stessi centri di allenamento di fondisti, mezzofondisti e marciatori, con cui condivideranno anche alcuni periodi di preparazione, ma anche un’adeguata assistenza tecnica e medica. I ragazzi stanno già svolgendo una serie di valutazioni fisiologiche e funzionali”.

Tra i convocati anche sei Junior, tre maschi e tre femmine, scelti in accordo con il Direttore Tecnico del settore giovanile Stefano Baldini. “Sono ragazzi - prosegue il DT Magnani - che hanno già all’attivo risultati interessanti nel mezzofondo e nel cross.

Gli atleti della corsa in montagna con il presidente Giomi

Io sono convinto che un rapporto più sinergico tra corsa in montagna e mezzofondo porterà grandi benefici ad entrambe le discipline: abbiamo tanti esempi di campioni che hanno iniziato la carriera con la corsa in montagna, il più illustre dei quali è Stephen Kiprotich, campione Olimpico nella Maratona all’Olimpiade di Londra 2012, che nel 2010 arrivò quinto ai Mondiali di corsa in montagna”.

Il settore tecnico intende anche allargare l’offerta di eventi in cui gli atleti possano vestire la maglia azzurra. La nuova stagione è alle porte e oltre alla partecipazione ai Campionati Europei in Bulgaria (Borovets, 6 luglio) e ai Campionati Mondiali  in Polonia (Krynica Zdrój, 8 settembre) mette in calendario, per la prima volta dopo anni, il Challenge Internazionale lunghe distanze (Szlarska Poreba, Polonia, 3 agosto).

Gli azzurri al raduno di Grosseto (fonte fidal.it)

Sulla stessa linea anche il nuovo referente di settore, Paolo Germanetto, che insieme Fabrizio Anselmo coordina il progetto: “C’è molto entusiasmo, basti pensare che sono presenti tutti i 18 convocati. L’intenzione è fare atletica a 360 gradi realizzando un rapporto più proficuo e strutturato con l’atletica della pista e dei cross: in fondo atleti come Alex Baldaccini, Xavier Chevrier e Valentina Belotti sono da tempo tra i migliori in Italia o addirittura nel giro della nazionale di cross”.

a.c.s.

Fonte: fidal.it

Articolo letto 560 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login