Home » Notizie » Corsa in Montagna » Il campionato italiano lunghe distanze di corsa in montagna si assegna a Sondalo

Il campionato italiano lunghe distanze di corsa in montagna si assegna a Sondalo

30/04/13

4PASSI IN CASA NOSTRA 2013 – SONDALO (SO)

Domenica 19 maggio torna “4 Passi in Casa Nostra” con stesso tracciato, stessa formula e un’importante novità. Ottenuta negli scorsi giorni l’omologazione del tracciato, la kermesse podistica disegnata all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio sarà infatti chiamata ad assegnare i titoli tricolori Fidal lunghe distanze di corsa in montagna.    Un bel salto di qualità e una nuova scommessa da vincere, dunque, per la kermesse griffata Atletica Alta Valtellina.

Una kermesse che in sole sette edizioni è divenuta tra gli appuntamenti primaverili più attesi di inizio stagione: «L’essere prova unica di campionato italiano lunghe distanze è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione  – ha esordito il dirigente dell’Atletica Alta Valtellina Thomas Gianoli -. Grazie a questa opportunità dataci dalla Fidal, oltre agli ormai abituali skyrunner che in queste sette edizioni hanno permesso alla gara di Sondalo di crescere e farsi conoscere ed apprezzare a livello nazionale, avremo la possibilità di vedere ai nastri di partenza anche alcuni interpreti della corsa in montagna. Insomma, a livello logistico cambierà ben poco: si correrà sul tracciato classico da 24km, articolati in tre salite e altrettante discese (dislivello positivo prossimo ai 1600m), ma a guadagnarci saranno il livello e il prestigio della manifestazione».

Soddisfazione per la location tricolore e la massima disponibilità dimostrata dal comitato organizzatore è stata espressa dal coordinatore tecnico di settore per la Fidal Paolo Germanetto:  «La scelta di Sondalo è arrivata all’indomani della rinuncia di Carovilli, località molisana che avrebbe dovuto replicare l’organizzazione del 2012. Pur nella necessità di scegliere velocemente, si è cercato di dare subito un segnale di cambiamento su di un Campionato che onestamente nelle ultime stagioni non era mai decollato, specie per numeri e valenza tecnica. Il percorso di gara, visionato e approvato la scorsa settimana dall’omologatore nazionale Luciano De Barba, rientra appieno nella casistica della corsa in montagna: gara senz’altro impegnativa, specie per la lunghezza e con un paio di tratti più tecnici, tutti racchiusi in salita. Penso che questo format di gara possa essere il terreno su cui la Fidal provi ad allargare le sue proposte, magari lanciando atleti con caratteristiche diverse e confrontandosi con orizzonti a lei vicini. Il grazie va all’Atletica Alta Valtellina che al volo ha colto la proposta: è un sodalizio non certo nuovo quanto ad organizzazione di Campionati Federali, ma che soprattutto ha la montagna nel cuore. Così come una grande attenzione ai giovani: entusiasmi e passioni che spero possano intercettare le emozioni di chi a Sondalo vorrà essere in gara per il Campionato Italiano».

Da ricordare infatti che 4 Passi in Casa Nostra continuerà ad essere anche gara promozionale per le categorie giovanili: «Sui prati del centro sportivo, mentre gli atleti del settore assoluto saranno impegnati sul percorso lungo da 24km, riproporremo le competizioni dedicate ai piccoli con tanti premi per tutti – ha concluso Gianoli -. Gli anni scorsi abbiamo avuto importanti riscontri… ci piacerebbe provare a crescere ancora».

“La scienza al servizio della montagna”…Un convegno da non perdere:

Quella di Sondalo non sarà solo prova tricolore fine a se stessa. Per l’occasione, nel pomeriggio precedente alla gara, verrà proposta una tavola rotonda che voluta e caldeggiata dal responsabile del locale centro medicina dello sport, Dott. Giulio Rossi. Insomma, un vero e proprio  convegno a porte aperte, rivolto agli addetti ai lavori e atleti, ma interessante e da non perdere anche per tutti gli sportivi; per chi pratica discipline endurance o semplicemente  ama muoversi in montagna.

«Il convegno si farà sotto l’egida del Centro Studi della Fidal e avrà come relatori Nicola Silvaggi, già direttore tecnico unico della FIDAL nei primi anni 2000 e ora direttore tecnico per la ricerca scientifica della Fidal – ha puntualizzato l’altro referente di settore per la corsa in montagna Fabrizio Anselmo, qui impegnato anche nel ruolo di moderatore -. Avremo poi Enrico Arcelli del comitato scientifico della Fidal; ovvero uno dei più stimati ed esperti consulenti nel settore dell’alimentazione, nutrizione, consumi energetici per tutti gli sport. Insomma cercheremo di parlare di alimentazione e nutrizione a differenti quote nelle gare in montagna avvalendoci anche dei consigli del dott. Giulio Rossi che focalizzerà l’attenzione sulle valutazioni funzionali, dal laboratorio al campo gara».

Migliori prestazioni cronometriche:

I primati da battere restano il 2h04’09” di Tadei Pivk e il 2h29’13” di Emanuela Brizio.

ATTENZIONE:

Le iscrizioni dovranno pervenire entro le 12:00 di venerdì 17 maggio 2013. 

 

PROGRAMMA:

Sabato 18 maggio 2013

Dalle ore 15.30 alle ore 17.30 è possibile iscriversi e/o ritirare il pacco gara nell’ufficio della proloco di Sondalo presso il Palazzo dello sport in località Bolladore.

Domenica 19 maggio 2013   

ore 7.30  ritrovo atleti presso il Palazzo dello sport in località Bolladore per ritiro pacco gara.

ore 9.30  partenza della settima edizione di “4 Passi in casa Nostra”. Dalle 9.00 alle 9.45 ritrovo per bimbi e ragazzi

ore 11.30 arrivo previsto primo concorrente del campionato italiano lunghe distanze.

dalle ore 13.00   pranzo presso il Palazzo dello sport per atleti e simpatizzanti e premiazioni a seguire.

Per maggiori info: www.sondaloskyrace.it

Maurizio Torri

 

Articolo letto 471 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login