Home » Mondo Trail » I Muscoli del Lario correranno al Tor de Geants per solidarietà

I Muscoli del Lario correranno al Tor de Geants per solidarietà

17/07/14

“Dario corre con i Muscoli”

Bellissima iniziativa benefica per aiutare chi è meno fortunato…

muscoli in cima al bolettone

 

Questo il progetto di solidarietà organizzato da I Muscoli del Lario per raccogliere fondi per aiutare Dario Carcano, un venticinquenne di Lipomo, affetto dall’atassia di Friederich, una malattia neurodegenerativa rara.  L’idea è partita dai cinque atleti (Corrado Ratti, Fernando Mazzola, Matteo Daverio, Ivano Marelli, Riccardo Cappelletti) che saranno al via a settembre al Tor de Geants, una ultratrail di 330 km. e 24.000 metri di dislivello positivo, da portare a termine in sette tappe su un percorso che corre sulle pendici del monte Bianco, Rosa, Cervino e Gran Paradiso. «La sfida consiste nell’arrivare al termine della fatica – spiega Matteo Daverio-. Ci impegneremo al massimo e, con l’aiuto di tanti amici, vorremmo che ogni chilometro percorso si trasformi in un piccolo ma prezioso aiuto per Dario». Il meccanismo di donazione è molto semplice. «Si sceglie un Muscolo e ci si impegna a versare un contributo, anche di pochi centesimi, per ogni chilometro  percorso – dice Daverio -. La somma sarà data dal totale dei chilometri percorsi moltiplicato per la cifra indicata. In questo modo saremo stimolati a non mollare mai e a portare a termine la prova, per Dario». Il giovane lipomese, costretto da diversi anni sulla sedia a rotelle, con questi fondi potrà migliorare la qualità della sua vita, pagando un assistente personale che sollevi un po’ la famiglia e iniziare un corso di fisioterapia in acqua (l’unico modo per contrastare il progredire della malattia).  «Riconosciamo la fortuna che abbiamo nel poterci permettere di preparare ed affrontare queste avventure, ma sappiamo che ci sono molte persone che devono affrontare sfide anche più dure, che non hanno potuto scegliere- conclude Daverio -. Dario combatte la sua malattia e lo fa amando la vita con una forza e una resistenza che va oltre il normale limite, anche quello che noi osiamo sfidare».

Per informazioni e contribuire

http://www.imuscolidellario.it/

G. Ans.

Articolo letto 244 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login