Home » Mondo Skyrunning » I miglior skyrunners del mondo si ritrovano questo weekend a Limone sul Garda

I miglior skyrunners del mondo si ritrovano questo weekend a Limone sul Garda

09/10/13

Nella tre giorni italiana si disputeranno le finali delle Skyrunner® World Series.

sws

Kilian Jornet e Emelie Forsberg, freschi campioni della Ultra Series 2013, saranno al via in entrambe le gare!  Effettivamente Kilian con 300 punti ha già in tasca il titolo Sky con tre vittorie nelle precedenti gare.  Anche con i 20 punti extra che assegna la gara finale nessuno può togliergli il titolo.

La stagione skyrunning ha visto Luis Alberto Hernando (adidas) come il principale rivale di Kilian in molte gare. Attualmente è secondo con 254 punti, e può mantenere la sua posizione con un certo margine di sicurezza.

Tofol Castanyer (Salomon), già campione SWS nel 2010, si è concentrato come Luis anche su distanze più lunghe ma non sembra in grado di potere superare  Luis che lo ha preceduto di recente al Cavalls del Vent (100k).

 

Antonella Confortola, Campionessa Europea Vertical. ©Ian CorlessAntonella Confortola, Campionessa Europea Vertical. ©Ian Corless

La gara femminile sarà invece molto combattuta tra Emelie Forsberg e Stevie Kremer.   Sono divise solo da 10 punti nel ranking.  Chi vince la gara di domenica, vincerà anche il titolo.  Tra le aspiranti al podio ci sono però la campionessa 2011 delle World Series Oihana Kortazar che torna alle competizioni sky dopo mesi, mentre i colori italiani sono affidati a Silvia Serafini sempre in grado di competere al top in tutte le distanze.  Tutte queste atlete sono del team Salomon.

Tornando al campo maschile, l’americano Alex Nichols (inov-8) attualmente 4° nel ranking e secondo nella Pikes Peak Marathon, sarà al via per migliorare la sua posizione.  Dovrà però guardarsi le spalle dal compagno di team il norvegese Erik Haugsnes, 6° nella classifica SWS e che alla Mont-Blanc Marathon era finito 5°, mentre nel VK era al 3° posto alle spalle di Kilian.

Il francese Nicolas Pianet (New Balance) attualmente 5°, sarà in gara in entrambe le discipline, mentre il giovane marocchino Zaid Ait Malek di matrice spagnola dopo l’eccellente 4° posto a Zegama, vedrà di confermare il suo talento anche qui.  Tra i top da segnalare anche lo spagnolo Francesc Marti mentre tra gli italiani solo un miracolo può rimettere in sella Pivk Tadei, Campione Italiano e brillante terzo a Zegama.  Infatti, l’elenco degli infortunati di fine stagione è molto pesante e non sono al via  nomi come  Marco De Gasperi, Nicola Golinelli e Didier Zago mentre Pivk spera in un recupero all’ultimo minuto.

Questo magnifico gruppo di atleti che gareggia nella Limone Extreme SkyRace® troverà qualcosa di diverso rispetto alle precedenti gare Sky.

Il percorso è solo di 23.5 km, simile per molti versi alla Dolomites SkyRace®. Non è in alta quota ma sempre su terreno tecnico e verticale, sia in salita che in discesa.  Un giro ad anello, con 2.002m di dislivello che comincia e finisce sulle rive del Lago di Garda assicurando uno spettacolare panorama in ogni suo tratto.  Non deve trarre in inganno la location, tutta la corsa è molto tecnica, tra rocce calcaree e tratti molto esposti e verticali sia in salita che in discesa. L’ultima edizione è stata vinta a tempo record da Marco De Gasperi in 2h13’34 e da Debora Cardone in 3h02’08”.  Non c’è dubbio che questi tempi saranno a rischio visto i concorrenti in campo.

Prima  della SkyRace® di domenica, venerdì 11 ottobre si corre quasi in “notturna” il Vertical Grèste de la Mughéra, finale della Vertical Series.  Oltre a Kilian già menzionato, in campo maschile è presente al completo il fortissimo team La Sportiva con Urban Zemmer, campione Vertical 2012, attualmente 4° nel ranking con Marco Facchinelli, leader attuale, che deve finire almeno al 3° posto per vincere la Vertical Series 2013. Se Zemmer vincesse (e Facchinelli finisse 4°), potrebbe confermare invece il suo titolo in carica.   Altri top del team La Sportiva sono Marco Moletto (7o) e lo sloveno Nejc Kuhar (10°).

Altri candidati per i top ten finali sono gli andorrani Ferran and Xavier Teixido rispettivamene  2° e 6°  nel ranking;  Oscar Casal Mir (5°) e il catalano Joan Freixa (FEEC), 3°. Erik Haugsnes (inov-8) e Kilian, impegnati in entrambe le gare saranno comunque due clienti molto ostici per questi specialisti del VK.

 

Panorama del lago e Limone dal percorso. ©ISFPanorama del lago e Limone dal percorso. ©ISF

Il ranking femminile delle Vertical  Series vede la spagnola Vanesa Ortega al primo posto con 236 punti e Alba Xandri (FEEC) 2°. La campionessa dello scorso anno Laura Orgue (Salomon) è 3° e Silvia Leal (FEEC) 5°. La britannica Tessa Hill (Arc’teryx) è in 4° posizione.  Emelie, come Kilian, è solo 12° nel Vertical ranking avendo una sola gara all’attivo, ma sarà assieme ad Antonella Confortola, un’avversaria scomoda per il podio.  Favorita per la vittoria finale resta la campionessa 2012 Laura Orguè che non ha punti da scartare, ma per la vittoria di gara l’Italia potrà finalmente dire la sua con Antonella.

La corsa del VK è veramente impegnativa con tratti verticali e 1.100m di dislivello in 3 km. La gara parte dalla riva del lago all’imbrunire e si conclude al buio, alle luci delle lampade frontali e della segnaletica fluorescente, visibili dal  lago sottostante.  Il record maschile da battere della prima edizione è di 41’10’’ mentre quello femminile è di 56’ 30’’.

L’evento segna un’importante occasione per Limone e il comprensorio turistico del lago di Garda, meglio conosciuto per i suoi percorsi di mountain bike e wind surfing.

Altri eventi collaterali sono programmati  in loco per questa doppia festa finale della Skyrunner World Series 2013.

La corsa è disegnata e diretta da una leggenda dello skyrunning, Fabio Meraldi che, nonostante un grave incidente in arrampicata avuto ad inizio stagione, è tornato “in sella” per coordinare gli aspetti tecnici di queste due gare.

Fonte skyrunning.it

Articolo letto 431 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login