Home » Altre notizie » I fratelli Crippa Atleti dell’Anno 2012 GS Valsugana Trentino

I fratelli Crippa Atleti dell’Anno 2012 GS Valsugana Trentino

22/04/13

Si è svolta sabato 20 aprile la Festa dell’Atletica 2012 del Gs Valsugana Trentino. Iniziata con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime di Boston, la serata è proseguita con il saluto delle autorità presenti: Giorgio Malfer – Presidente Fidal Trentino, Fabio Dalle Donne – Sindaco di Borgo Valsugana, Claudio Battisti – Assessore allo Sport del Comune di Caldonazzo, Andrea Tasin – Assessore allo sport del Comune di Calceranica al Lago – Walter Moser – Assessore allo Sport  Comunità di Valle Alta Valsugana, Stefano Ravelli – Presidente dell’Azienda Turistica Valsugana e Lagorai, Giorgio Torgler – Presidente Coni Provinciale. I vari interventi hanno sottolineato l’importanza dell’attività svolta dal GS Valsugana Trentino e della necessità di un impianto indoor, unica struttura che in Trentino manca per svolgere al meglio l’attività invernale, soprattutto per i giovani.

Dopo il discorso del Presidente Mauro Andreatta, sono stati premiati gli atleti dell’anno delle varie categorie:

Categoria ragazzi: Tommaso Mattivi – velocità e salti

Categoria ragazze: Alessia Dissegna – velocità e salti

Categoria cadetti: Carlo Andrei – marcia

Categoria cadette: Micol Abolis – salto in lungo

Categoria allievi: Yemaneberhan Crippa – mezzofondo (2° posto nei Campionati Italiani allievi di corsa in montagna e 1° posto al WMRA Youth Cup)

Categoria allieve: Noa Ndimurvanko – lancio del martello

Categoria Assoluta maschile: Nekagenet Crippa – mezzofondo (Campione Italiano di corsa in montagna nella categoria junior e 5° posto ai Mondiali di corsa in montagna)

Categoria Assoluti femminile: Roberta Albertoni – velocità

Categoria Master: Stefano Burlon

Atleta dell’Anno 2012, Elisa Scardanzan – 400 hs, 4^ ai Campionati Italiani assoluti e nuovo primato sociale con 59’09”.

Marica Martinelli

 

Articolo letto 173 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login