Home » Notizie » Corsa in Montagna » I favoriti del Trofeo Vanoni 2014: gara internazionale di corsa in montagna a staffetta

I favoriti del Trofeo Vanoni 2014: gara internazionale di corsa in montagna a staffetta

24/10/14
PER VIVERE E RIVIVERE IL TROFEO VANONI

Valli-Bergamasche

In questi giorni è un continuo passaggio di atleti che dal centro di Morbegno va a provare il percorso del Trofeo Vanoni. Non ci si può sbagliare: ci sono frecce gialle e bianche segnate dappertutto e i volontari del G.S. CSI Morbegno domenica scorsa hanno ripulito l’intero tracciato. E’ come quando si aspettano ospiti importanti a casa: si tira tutto a lucido. Così fanno i diavoli rossi quando sta per arrivare l’appuntamento più importante di tutto l’anno. Quando arriva il Vanoni si mette in moto una macchina organizzativa collaudata e attivissima che riesce a organizzare e gestire ottimamente una manifestazione di livello internazionale che richiama nel capoluogo della bassa valle qualcosa come 900 atleti provenienti da 12 paesi europei. Ma non è solo il G.S. CSI Morbegno a vivere con passione ed entusiasmo questo evento sportivo, è tutta la popolazione di Morbegno, tutti gli appassionati di corsa in montagna, tutte le associazioni del mandamento coinvolte. Tutto deve essere perfetto per domenica 26 ottobre, per regalare una volta ancora un grande Trofeo Vanoni, la gara che entra nel cuore di atleti, organizzatori, dirigenti, pubblico, amministratori, enti e sponsor.

maschile2

Ed ora scopriamo il percorso del Trofeo Vanoni, quel percorso sul quale si sfideranno i migliori specialisti europei di corsa in montagna. Si parte dalla centralissima via Vanoni e veloci si sale percorrendo l’antica e ripida Via Priula fino al Tempietto, dal sentiero si passa all’asfalto e la pendenza diminuisce imboccando la strada che va verso Bema. Giusto il tempo di tirare un po’ il fiato e poi si affronta il temuto “Dosso” dove il serpentone di atleti sale a zig-zag. Terminata la rampa le donne scendono in picchiata verso i Bellini mentre gli uomini continuano a salire, ora più dolcemente, fino alla frazione di Arzo. Qui si sfila fra due ali di folla e poi ci si tuffa nella ripida e tecnica discesa che porta ai Bellini dove ci si ricongiunge al percorso femminile. Ancora discesa ripida, questa volta su cemento, e in un attimo si è al Tempietto. Morbegno è lì sotto e in un baleno si è in piazza S. Antonio. Gran finale lungo via Vanoni con il pubblico che incita e sostiene negli ultimi, interminabili metri pianeggianti ma faticosissimi perché dopo una tale prova le gambe sono a pezzi e le energie ormai finite.

femminile2

Chi sono i favoriti di questo 57° Trofeo Vanoni? La Slovenia, che vestirà il numero 1, ha scelto la strategia “squadra vincente non si cambia” e si presenta con il terzetto che ha trionfato lo scorso anno (Kosovelj, Oblak, Bregar), l’Atletica Valli Bergamasche, dopo la sconfitta per pochi secondi nel 2013, annuncia vendetta schierando gli azzurri Chevrier e Cagnati con l’esperto sondalino Zanaboni. Dovessero vincere i bergamaschi, sarebbe il terzo successo che gli permetterebbe di portare a casa definitivamente il Trofeo donato dal Comune di Morbegno ed opera dello scultore Abram. Tra i due sfidanti si inseriscono tutte le altre compagini straniere (Gran Bretagna, Galles, Polonia, Repubblica Ceca e Francia) oltre al G.S. Orobie con il record man Alex Baldaccini, la Podistica Vallevaraita dei gemelli Dematteis (oro e bronzo ai campionati europei 2014) e il Pont Saint Martin con l’azzurro Erik Rosaire.

Alice-Gaggi-al-Salto-200x300

Alice Gaggi favorita al femminile

E nel 31° Vanoni femminile? Anche qui la bagarre non mancherà. La beniamina di casa Alice Gaggi (quest’anno campionessa del mondo a squadre di corsa in montagna e migliore delle azzurre ad Europei e Mondiali) dovrà vedersela soprattutto con la vicecampionessa europea Mateja Kosovelj (Slovenia), con la co-detentrice del record Pavla Schorna (Repubblica Ceca) e con l’irlandese Sara McCormack. Nelle gare giovanili del Minivanoni invece l’A.S. Lanzada ha già lanciato il guanto di sfida ai padroni di casa del G.S. CSI Morbegno, ma attenzione perché G.P. Valchiavenna, G.S. Valgerola, U.S. Bormiese, G.P. Talamona, Polisportiva Albosaggia, G.P. Santi Nuova Olonio e C.O. Piateda non staranno a guardare.

Appuntamento quindi domenica 26 ottobre a Morbegno alle ore 9.00 per il Minivanoni, alle ore 11.00 per la gara femminile individuale, alle ore 14.00 per la gara maschile a staffetta a 3 elementi. Gran finale con le premiazioni alle 17.30 presso la Sala Ipogea nel Complesso di S. Giuseppe. Mentre a dare il via all’evento sportivo sabato 25 ottobre ci pensano la sfilata degli atleti alle 17.30 da piazza S. Antonio lungo via Vanoni e poi sentito incontro con tutta la comunità di Morbegno alla S. Messa delle ore 18.00 nella Collegiata di S. Giovanni Battista. Tutte le informazioni sulla gara su www.gscsimorbegno.org.

Per vivere e rivivere il Trofeo Vanoni il G.S. CSI Morbegno ha predisposto un piano comunicazione ampio e variegato.

DIRETTA STREAMING delle immagini delle gare domenica 26 ottobre 2014 su www.gscsimorbegno.org.

COMMENTO DELLE GARE IN DIRETTA SULLA WEB RADIO www.channelmorbegno.net (domenica 26 ottobre 2014 dalle 9.00 alle 17.00)

 

SPECIALE TROFEO VANONI DI 30 MINUTI

IN ONDA SU TELESONDRIONEWS

(canale 172 del digitale terrestre):

MERCOLEDI’ 5 NOVEMBRE ore 20.30

GIOVEDI’ 6 NOVEMBRE ore 20.30

VENERDI’ 7 NOVEMBRE ore 20.30

 

SPECIALE TROFEO VANONI DI 3 PAGINE SU CENTRO VALLE IN EDICOLA IL 1° NOVEMBRE 2014 (una copia gratuita – omaggio del G.S. CSI Morbegno – verrà spedita direttamente a casa a tutti gli atleti e sponsor del Trofeo Vanoni).

 

Foto, immagini, resoconto e classifiche su:

RAISPORT

RAI 3

SPORTITALIA

Centro Valle

La Provincia di Sondrio

Il Giorno

www.valtellinanews.it

www.sportdimontagna.com

www.corsainmontagna.it

www.runtofly.it

www.pizzoscalino.it

www.wmra.info

www.fidal.it

www.fidal-lombardia.it

www.fidalsondrio.com

 

Cristina Speziale

Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Articolo letto 610 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login