Home » Notizie » Grandi nomi al via della Boclassic 2012

Grandi nomi al via della Boclassic 2012

01/12/12

15.000 spettatori, gare entusiasmanti fino all’ultimo secondo e atleti di altissimo livello. La Boclassic è una delle più quotate corse di San Silvestro del mondo. Il campione del mondo di cross Imane Merga (Etiopia) è la stella più luminosa in campo maschile. Tra le donne sarà in gara la vicecampionessa mondiale dei 5000 metri Sylvia Kibet (Kenia). Entrambi hanno già vinto a Bolzano. 

Seguendo l’esempio di quella di San Paolo del Brasile, dal 1975 anche Bolzano ha una corsa di San Silvestro. Oggi la BOclassic è una delle competizioni di fine d’anno più importanti del mondo. “E anche quest’anno faremo di tutto per meritarci questo appellativo”, ha detto il presidente del Comitato organizzatore, Gerhard Warasin, nel corso della presentazione della corsa, andata in scena quest’oggi nel municipio di Bolzano. 15.000 spettatori garantiranno anche quest’anno una splendida atmosfera in piazza Walther. E anche questa volta Rai Sport trasmetterà la corsa in diretta.

“La crisi morde in tutta Europa, un po’ ovunque vengono annullate importanti manifestazioni sportive. Noi invece siamo riusciti a portare a Bolzano atleti di grandissima caratura”, assicura soddisfatto Gianni Demadonna, manager di alcuni delle più importanti stelle internazionali. Il campione in carica di cross e medaglia di bronzo dei 10.000 ai Mondiali Imane Merga è la grande “star” della 38esima edizione. Nel 2010 a Bolzano l’etiope riuscì a battere, in un finale di corsa memorabile, il due volte campione olimpico Mo Farah. “Merga garantirebbe anche da solo il livello tecnico della BOclassic”, dice ancora Demadonna. Tra le donne sarà in gara la due volte vicecampionessa mondiale dei 5.000 metri Sylvia Kibet. Alla rassegna iridata la keniana è stata battuta sia nel 2009 che nel 2011 da Vivian Cheruiyot, che ha vinto la BOclassic nel 2010 e nel 2011. La stessa Kibet s’impose a Bolzano nel 2007, nel 2008 giunse terza. “Che il cast  si arricchisca di nuove stelle oppure no, sarà una BOclassic che scalderà il cuore degli appassionati bolzanini”, assicura ancora Demadonna.

Tra le stelle della BOclassic va annoverata anche Silvia Weissteiner, da cinque anni testimonial della corsa bolzanina, che nel 2006 e l’anno scorso riuscì a centrare uno splendido terzo posto. Lungo gli 1,25 chilometri del percorso, ricavato dalle vie del centro storico, ci saranno tanti applausi anche per gli altri altoatesini Agnes Tschurtschenthaler, Peter Lanziner e Markus Ploner. Gli organizzatori hanno pensato ad un regalo particolare per gli sponsor principali della manifestazione: in corsa, ognuno di loro potrà contare su una delle stelle della manifestazione come testimonial. Tra le novità c’è anche una lotteria, parte degli incassi della quale andranno all’Assisport Alto Adige.

Come preludio alle gare élite delle donne (5 km) e degli uomini (10 km), per la nona volta si svolgerà la corsa amatoriale BOclassic Ladurner, sulla distanza dei 5 chilometri. 555 le iscrizioni che verranno al massimo accettate. L’anno scorso furono 527 gli amatori che non persero l’occasione di gareggiare sul percorso dei campioni. E per la quarta volta si svolgerà anche la BOclassic Handbike. Importante anniversario, infine, per le gare giovanili della Raiffeisen Cup: per i ragazzi, provenienti tanto dalla nostra provincia quanto da quelle vicine, sarà infatti la 30esima volta al via della “San Silvestro” di Bolzano. Le Casse Raiffeisen sono sponsor principali della manifestazione fin dalla prima edizione. Le iscrizioni alle gare amatoriali e giovanili si possono effettuare al sito internet www.boclassic.it.

Il programma:

31 dicembre

ore 11.00 Frühschoppen in piazza Walther

ore 13.00 gara amatoriale BOclassic Ladurner

ore 13.50 BOclassic giovanile

ore 14.30 BOclassic Handbike

ore 15.00 BOclassic Élite donne

ore 15.30 BOclassic Élite uomini

Link alla brochure: http://wtrns.fr/1DjNCXESA2iqfL

Tutte le informazioni sul sito: www.boclassic.it

Articolo letto 119 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login