Home » Notizie » Corsa in Montagna » Grande Simukeka al Trofeo Parco dell’Apennino Tosco Emiliano

Grande Simukeka al Trofeo Parco dell’Apennino Tosco Emiliano

28/08/12

JB Simukeka e Denise Cavallini trionfano

 

 

Riserva Naturale dell’ Orecchiella, 26 agosto 2012

 

Tanto tuonò che piovve!

Domenica 26 agosto, all’alba, dopo mesi di siccità un autentico nubifragio si abbatte su Toscana, Liguria ed Emilia Romagna.

La Riserva Naturale dell’Orecchiella è sotto un autentico diluvio: tuoni e saette scaricano tutta la loro energia sulla maestosa Pania di Corfino.

Alle prime luci dell’alba i ragazzi dell’ ASD Orecchiella sono già sul campo gara.

Che fare?

Ore 08.00: piogge sempre più copiose, nebbia fitta in quota.

Arrivano i primi impavidi Runners.

Ore 08.30, il giudice Fidal è sul campo di gara; gli atleti sono sempre più numerosi; all’interno del rifugio “Casa dei Rapaci” Lamarossa, sullo sfondo  i pittoreschi laghetti del Parco, decidiamo di aprire le iscrizioni, confidando in un “miracolo” atmosferico…

Ore 09.00: la svolta. Si apre uno squarcio nel cielo, il sole fa capolino, dapprima timidamente poi sempre più prepotentemente risplende nel cielo azzurro: via le nuvole,  temperatura mite, aria “pulita”, da respirare a pieni polmoni!

Giunta alla 3^ edizione, la gara è a tutti gli effetti già una “classica”, appuntamento immancabile per forti atleti nazionali ed internazionali, sia in campo maschile che  in quello femminile, evidentemente desiderosi di accaparrarsi l’ambito trofeo, su un terreno già teatro negli anni passati di epiche battaglie tra “scalatori”, che salivano fin sul crinale della Pania per aggiudicarsi il titolo di campione italiano di corsa in montagna, tra i quali il mitico Olimpio Paolinelli, allora dominatore assoluto della corsa in montagna, oggi con noi sul campo gara.

Ore 10.30, tutto è pronto per il via: partiti!

I favori del pronostico sono per Jean Baptiste Simukeka, il giovane e forte atleta Ruandese dell’Orecchiella, e per Gloria Marconi, straordinaria portacolori della Corradini Excelsior Rubiera, entrambi profondi conoscitori del percorso e vincitori delle edizioni 2010 e 2011.

Pronti ad approfittare di ogni minimo errore per la vittoria finale, KipKemoi Chirchir Denis dell’Orecchiella Garfagnana, Ferretti Francesco dell’ Atletica Castelnuovo Monti, Guidetti Luigi della Corradini Rubiera, Jamali jilali e Guerrucci Marco del Parco Alpi Apuane, tra le Donne Giannotti Tiziana del Team Cellfood, Cavallini Denise del GS Lammari, Luana Righetti del Parco Alpi Apuane.

Partendo dal bellissimo prato all’interno del Centro visitatori della riserva naturale  dell’Orecchiella gli atleti percorrono subito il sentiero del Fontanone,  500 mt a ritmo alto, per scaldare i muscoli prima della salita, con un breve tratto di asfalto, immersi in un bosco di faggi “fiabesco”, che azzera le difficoltà del correre a quota 1250 mt.; poi la discesa con un tratto di circa800 metri, molto tecnico; dal 3° km, all’ interno della pineta, si sale al Centro visitatori, giro ad anello del laghetto, circondati dal pubblico; il tutto da ripetere 2 volte, per tagliare infine il traguardo sul morbido manto erboso, sullo sfondo l’imponente  Pania di Corfino.

La  gara è “tirata”, veloce, con Simukeka  che, in grande forma, reduce dalle recenti prove di Campionato Italiano di Corsa in Montagna con la squadra dell’Orecchiella Garfagnana,  detta “legge”, andando a vincere senza grossi problemi sul compagno di squadra, il Keniano KipKemoi Chirchir Denis, da poco entrato a far parte dell’ Orecchiella Garfagnana.

Dietro è grande lotta per il terzo gradino del podio; la spunta Jamali jilali, terzo come nell’edizione 2010, sul giovane e promettente Ferretti Francesco dell’ Atletica Castelnuovo Monti quarto assoluto; quinto Luigi Guidetti  della Corradini Rubiera.

In campo femminile l’altissimo tasso tecnico delle atlete ha regalato al pubblico uno spettacolo entusiasmante: al termine del primo giro in testa c’è Giannotti Tiziana del Team Cellfood, seguita a breve distanza Cavallini Denise del GS Lammari; una dispiaciutissima Gloria Marconi a metà gara è costretta purtroppo al ritiro da un risentimento muscolare; al secondo giro, posizioni invertite: vittoria per Denise Cavallini, autrice di una grande rimonta in progressione, su Tiziana GIannotti e, in terza posizione Luana Righetti.

Tra i veterani, come nel 2011, dominio incontrastato dell’ottimo Massimiliano Begliuomini (ASCD Silvano Fedi), secondo Nello Dominicali (Alpi Apuane), terzo Moggia Gianni (DLF La Spezia); negli Argento vittoria di Ricci Dino  (Pod. Formiginese) su Marmiroli Ettore (TRC 396) e Giovannini Annibale  (Orecchiella Garfagnana); tra gli Oro vittoria ancora una volta a Giuseppe Monini (ASD Orecchiella Garfagnana), neo medaglia di bronzo ai campionati del mondo master di corsa in montagna 2012 disputati in Germania.

L’ottima Odette Ciabatti, si è imposta perentoriamente nella categoria Lady, seconda Ferroni Caterina (Marciatori Marliesi), terza Boschini Chiara (Atl. 85 Faenza).

Alla cerimonia delle premiazioni, ricchi e generosi premi per tutte le categorie, con prodotti tipici della Garfagnana per tutti i partecipanti.

Presenti il Dott. Giuseppe Vignali, Direttore del Parco dell’Apennino Tosco Emiliano,  la Dott.ssa Martina Moriconi sempre del Parco dell’Appennino Tosco Emiliano, la famiglia del compianto Dott. Umberto Poggi, il presidente dell’Orecchiella Gen. Ezio Pierotti, il “mitico” Olimpio Paolinelli per tanti anni protagonista a livello nazionale, con i colori dell’Orecchiella Garfagnana,  nella corsa in montagna.

Le autorità hanno consegnato ai primi classificati gli speciali trofei in palio e, per volontà dell’organizzazione, sono stati ulteriormente premiati i 3 atleti giunti alle spalle del primo e del secondo assoluto, entrambi portacolori dell’Orecchiella Garfagnana, società organizzatrice dell’evento.

Uno speciale premio è stato inoltre consegnato agli atleti più giovani che hanno partecipato alla gara competitiva: tra gli uomini Kourd Ahamed, classe 1994 (Golfo dei Poeti), tra le ragazze Marmiroli Grazia, classe 1995 (Selfo Atletica).

Nel pomeriggio le gare giovanili, con i bambini in trepidante attesa fin dal mattino; qui la classifica non conta, è un’autentica festa dello sport; suddivisi in varie categorie dal tecnico Massimo Casci, i podisti in erba hanno contagiato tutti i presenti con la loro irrefrenabile gioia e l’incontenibile energia,  sprigionata nell’incantevole percorso attorno al laghetto.

Ha concluso questa stupenda giornata di sport e amicizia la consegna dei premi e delle medaglie ricordo della manifestazione a tutti i bambini.

Un particolare ringraziamento al Dott.Giuseppe Vignali, direttore dell’ Ente Parco dell’Appennino Tosco Emiliano, che ha promosso e sostenuto l’ iniziativa, alla Dott.ssa Elena Perilli del  Corpo Forestale dello Stato – Ufficio territoriale per la biodiversità di Lucca – per la preziosa collaborazione prestata in ogni momento; si ringraziano inoltre la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il Comune di San Romano in Garfagnana, l’ Unione dei Comuni della Garfagnana, il Lions Club Garfagnana.

 

ASD Orecchiella Garfagnana

 

Articolo letto 196 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login