Home » Mondo Skyrunning » Golinelli come da pronostico, Cavallar un po’ a sorpresa

Golinelli come da pronostico, Cavallar un po’ a sorpresa

17/10/11

A loro il Valgoglio Vertical 2011 – Quasi raddoppiati i partecipanti! Ben 141 gli specialisti dello sci di fondo, alpinismo, corsa in montagna e skyrunning che si sono ritrovati nel piccolo ma molto ospitale comune orobico. Tutti i risultati nell’apposita sezione!!

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice alla seconda edizione del Valgoglio Vertical. Il chilometro Verticale orobico, dopo mille metri di dislivello e circa 3,5km di sviluppo, porta dalla Centrale di Aviasco mt. 950 slm. ai 1950 metri della Capanna Giulia Maria. Gli atleti, partiti a cronometro ogni trenta secondi, affrontavano una prima parte di tracciato piuttosto lineare, che correva di fianco alla condotta forzata della Centrale elettrica. La seconda parte si “trasferiva” invece su un sentiero più tecnico che portava sino al traguardo dopo il passaggio dalla casa dei guardiani Enel. Presenze quasi raddoppiate rispetto allo scorso anno con ben 141 atleti in classifica, a testimonianza del successo riscosso da questo tipo di manifestazioni.

Ad imporsi a tempo di record è stato il favorito numero uno: Nicola Golinelli. Il lecchese conferma il suo stato di grazia siglando lo strepitoso tempo di 35’16”, e lasciando a quasi due minuti il secondo classificato. La piazza d’onore è stata conquistata dal fondista di Gromo Fabio Santus, già vincitore della passata edizione. Per il rappresentante del Gs Carabinieri il tempo finale è stato di 36’59”. Terza piazza per l’azzurro Alex Baldaccini 38’03” che precedeva di sedici secondi il compagno di nazionale, il Forestale Manzi 38’19”. Quinto posto per l’idolo di casa, il campione di fondo del Cs Esercito Fabio Pasini 39’20”. Sesta piazza per il forte specialista dello sci alpinismo Pietro Lanfranchi (Scais 3038) 38’23” mentre al settimo troviamo Massimiliano Zanaboni (Atletica Valli Bergamasche Leffe) 38’49” che precede l’altro campione di casa, il Forestale Renato Pasini 40’03”.
In campo femminile il forfait dell’ultimo minuto della vincitrice della passata edizione Mariagrazia Roberti sembrava aver dato via libera per il successo alla compagna di allenamenti Angela Serena. Ad imporsi è stata invece, un po’ a sorpresa, Cavallar Veronica. La fondista delle Fiamme Gialle ha trionfato con il tempo di 46’36”, lasciando a quaranta secondi proprio Angela Serena (FreeZone) 47’16”. Terzo posto per l’altra rappresentante del FreeZone Monica Pont Chafer con il tempo di 48’29”. Quarta piazza per un’ottima Cavalli Giovanna (Runners Bergamo) che precede di un solo secondo (48’45” contro 48’46”) la valtellinese Valgoi Alessandra (Atletica Alta Valtellina). Per la Cavalli anche primo posto nella categoria over 50 femminile. Sesta piazza per la specialista delle Skymarathon Emanuela Brizio (Valetudo) 49’57”.
Da segnalare le vittorie nelle categorie Master 50 di Baldaccini Gianfranco 42’21”, Master 55 Savoldelli Vincenzo 42’32”, e Master 60 Pasini Alfredo con l’ottimo tempo di 42’02”!!

Ricca galleria fotografica by Stefania Q.

 


Articolo letto 16 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login