Home » Altre notizie » Giro del Lago di Como: 250km e 12000mt. di dislivello

Giro del Lago di Como: 250km e 12000mt. di dislivello

29/05/12


Il team Falchi Lecco organizzatore dell'impresa

E’ un progetto ambizioso quello degli atleti dell’ASD Falchi Lecco che il week-end dell’8-10 giugno 2012 tenteranno di portare a termine un’impresa un po’ particolare: percorrere il periplo completo del Lago di Como su sentieri, soprannominato per l’occasione “Giro Montano del Lario”. Il Lario è il lago italiano con il maggiore sviluppo perimetrale (170 km). Il Giro completo sui sentieri esistenti sarà di circa 250 km con circa 12.000 m di dislivello positivo. Obbiettivo dei Falchi è di portare a termine il Giro di corsa, attraverso una staffetta no-stop in cui gli atleti si daranno il cambio lungo le 16 tappe in cui è stato diviso il percorso. Il Giro prevede il concatenamento di alcuni importanti sentieri che si sviluppano sui monti attorno al Lario. La partenza sarà da Lecco venerdì 8 giugno, alla sera, e poi salita ai Piani Resinelli, discesa ad Abbadia e da qui si seguirà il Sentiero del Viandante (42 km) fino a Colico. Alla Madonna di Valpozzo, a Colico, ci sarà un breve tratto di asfalto fino a Sorico e da qui comincerà la Via dei Monti Lariani (128 km) fino a Cernobbio e poi a Como. A Como si seguirà la Dorsale del Triangolo Lariano (33 km) fino sopra a Bellagio, transitando per le vette dei monti Bolettone, Palanzone e San Primo (1686 m e GPM del Giro). Giunti a Brogno si seguirà il Sentiero del Tivano (20 km) fino a Valmadrera e da qui si tornerà a Lecco. Tempo previsto: sotto le 40 ore. L’iniziativa è nata da un’idea del falco comasco Sergio Bernasconi che è riuscito subito a coinvolgere anche gli altri atleti del gruppo. Lo scopo del progetto è principalmente quello di cementare lo spirito di squadra del gruppo dei Falchi e quello di far riscoprire i sentieri del territorio. Sentieri spesso poco frequentati e poco valorizzati ma che attraversano zone bellissime e che possono regalare scorci davvero suggestivi sul Lago di Como e sulle splendide montagne che ne fanno da cornice. Sentieri che purtroppo in alcuni tratti sono poco segnalati e che necessitano di una più attenta conservazione e manutenzione.

Altimetria

Articolo letto 333 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login