Home » Notizie » Corsa in Montagna » Gamperney Bergaluf, a Grabs (Sui) l’esordio della corsa in montagna internazionale. Terzo Gerd Frick

Gamperney Bergaluf, a Grabs (Sui) l’esordio della corsa in montagna internazionale. Terzo Gerd Frick

30/05/13

Da molti potrebbe anche essere vista come un “Quelli che aspettano la Gran Ballon”, ma la Gamperney Berglauf, gara storica in salita nel cantone di St. Gallo, riesce sempre ad attirare grandi protagonisti della corsa in montagna internazionale. Il suo albo d’oro è ricco di campioni della disciplina, da Jonathan Wyatt, a Martin Cox, a Marco Gaiardo, da Angela Mudge, ad Izabela Zatorska a Martina Strahel, solo per citarne alcuni.

Quest’anno, a causa del maltempo, l’organizzazione ha deciso di utilizzare un percorso nuovo. La salita finale sul prato, è stata resa troppo fangosa dalle numerose piogge, che hanno reso pressoché impossibile la salita dei mezzi con il ricambio degli atleti fino alla sommità. Viste le previsioni pessime del meteo, l’organizzazione ha preferito guardare all’incolumità dei partecipanti – 284 arrivati fra uomini e donne –  mantenendo la medesima distanza di 8,8 Km e dirottando la gara più in basso di 280mt circa verso l’Alp Valspus, dove una volta tagliato il traguardo ci si poteva cambiare al riparo.

Profilo della gara

Il vincitore David Schneider in un'immagine d'archivio (foto wmra.info)

La gara maschile è stata molto appassionante con i primi cinque atleti classificati entro 1′ di distacco. La vittoria ha arriso al campione svizzero che ora vive a Vienna, David Schneider, con il tempo di 37’15”. Molto combattuta la volata per l’argento con protagonisti l’azzurro Gerd Frick (vincitore a Grabs lo scorso anno), e il keniano Patrick Mugur Ereng. L’altoatesino, in forte recupero nel finale, risaliva una posizione per presentarsi sul traguardo molto vicino al keniano, debuttante in questa specialità. Al rientro dopo un risentimento muscolare, Gerd non riusciva a sorpassare l’avversario che chiudeva secondo a circa quindici secondi di distacco dal vincitore. I tedeschi Timo Zeiler e Stephan Hubert, giunti rispettivamente quarto e quinto, in virtù del loro piazzamento si aggiudicavano anche un posto nel team tedesco per gli europei di luglio a Borovetz (Bul), visto che la Gamperney Berglauf serviva ai teutonici come prova di selezione. Sesto, più staccato, l’altro keniano Eliaz Biwott Kiptoo.

Il podio maschile della Gamperney Berglauf (foto gerdfrick.blogspot.it)

Il Kenia si “consolava” con la vittoria femminile di Kosgei Cynthia Chepchirchir in 43’29”.  A 17″ la svizzera Angela Haldimann-Riedo per il secondo posto, mentre terza chiudeva la coriacea Daniela Gassmann Bahr.

Classifica:

UOMINI:

1
SCHNEIDER David
37:15
CH – Wien 1981 KTV Wil
2
ERENG Patrick
37:31
KENIA- Eldoret
3
FRICK Gerd
37:33
ITA – Telmekom Team Südtirol
4
ZEILER Timo
37:37
GER – LG Brandenkopf
5
HUBERT Stefan
38:12
GER – SV Sömmerda

DONNE:

1
KOSGEI Cynthia
43:29
KENYA – Eldoret
2
HALDIMANN Angela
43:47
CH – Niederuzwil
3
GASSMANN Daniela
44:29
CH – TSV Annweiler
4
NOLL Melanie
44:56
GER – TSV Annweiler
5
KOECH Nancy
46:09
KENIA – Eldoret
Articolo letto 152 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login