Home » Altre notizie » Forni di Sopra: a Zarnik e Spangaro la Skyrace

Forni di Sopra: a Zarnik e Spangaro la Skyrace

29/08/12

29 agosto 2012 – Oltre 400 corridori hanno disputato la Skyrace delle Dolomiti Friulane, denominata Truoi dai Sclops (sentiero delle genziane), su un percorso di riserva dovendo forzatamente evitare le alte forcelle del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane (Forcella dell’Inferno a 2175m e Forcella Brica a 2090m), date le previsioni meteo avverse. La scelta dell’organizzazione è caduta sull’adiacente valle del torrente Giaf: il percorso si è rivelato impegnativo al punto giusto, con salite ripide, discese tecniche e tratti a mezza costa, che richiedono capacità di correre su ogni terreno che la montagna presenta; solo la distanza ed il dislivello sono stati, volutamente, ridotti a 18 km per circa 1000 metri di dislivello positivo, contro i 20 km e 1700m di dislivello positivo del percorso originario.

Il podio femminile

In campo femminile ritorna alla vittoria Carla Spangaro per la Pol. Timaucleulis in 1h 49’26”, che bissa il successo ottenuto nel 2006. Partita più lentamente delle avversarie ha dosato le forze e ha saputo pian piano arrivare ad una sfida a due strappando la vittoria alla trentina Pedevilla Anna (Sudtiroler Laufverein – 1h 49’53”) nel tratto di discesa finale. Terzo posto per Dimitra Teocharis (US Aldo Moro Paluzza -1h 50’13”) e quarta piazza per Paola Romanin (US Aldo Moro Paluzza -1h 54’18”).

Vittoria tra gli uomini in 1h 27’54” per lo sloveno Sebastjan Zarnik (Kgt Papez) che distanzia  di tre minuti il nazionale 2011 della Repubblica Ceca Pavel Bridl, quest’anno portacolori della Società Sportiva Fornese e che giunge al traguardo in 1h 30′ 52”. Terza piazza per Antonello Morocutti (US Aldo Moro Paluzza -1h 31’20”). Quarto posto per Marco Nardini (Pol. Timaucleulis 1h31’45”) e quinta posizione per Gregor Mlakar (Kgt Papez – 1h 31’51”).

Il podio maschile

Tutte le classifiche al sito: http://www.for-adventure.it/sky-race-delle-dolomiti-friulane.html

Laura Ursella

Articolo letto 159 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login