Home » Notizie » Altre specialità » Firenze Marathon: Africa in primis, poi Ricatti e Francesca Canepa

Firenze Marathon: Africa in primis, poi Ricatti e Francesca Canepa

26/11/14

26 novembre 2014 – Dopo aver raggiunto la soglia di 10000 iscritti, la Maratona di Firenze attende il prossimo weekend per rilanciare la sfida. Dopo Venezia e Torino, tocca allora al capoluogo toscano. In Piazza San Marco molti runners al traguardo, ma qualità non eccelsa se il confronto va all’albo d’oro più o meno recente della maratona veneta. In Piazza Castello, invece, ancora Africa, ma i fari della corsa sabauda anche decisamente puntati su Andrea Lalli e sul meglio o quasi della maratona femminile azzurra.

Ora Firenze e il suo traguardo collocato in Piazza Santa Croce, come giusto che sia per il terzo appuntamento con le “Maratone delle Città d’Arte”. Qui, nel 2013, in campo maschile vinse l’ucraino Oleksandr Sitkovskiy in 2h09:14, mentre il record della gara maschile è del keniano James Kutto, che chiuse in 2h08:40 nell’edizione 2006. Lo scorso anno vinse la gara femminile l’etiope Abeba Gebremeskel Tekulu in 2h30:37, mentre il record della gara donne è della slovena Helena Javornik: 2h28:15 nell’edizione 2002.

La Firenze Marathon in una foto d'archivio

La Firenze Marathon in una foto d’archivio

Ancora Africa in prima linea in sede di pronostici: l’atleta più accreditato sembra essere il keniano Levi Omari Matebo, grazie al primato personale di 2h05:16. Classe 1989, vanta vittorie alla Maratona di Barcellona 2011, un 2° posto a Francoforte sempre nel 2011 con 2h05:16. Sarà presente anche il secondo classificato dello scorso anno, Geoffry Ndungu Gikuni, mentre dall’Etipia arrivano Haile Haja Gemeda, personale di 2h08:35, e Abere Kassw Belay (2h08:18). Poi due debuttanti in maratona, entrambi keniani: David Kwemoi e Asbel Kipsang. 

Per l’Italia che corre in maratona, dopo la sfortunata parentesi azzurrasi Zurigo, torna in gara Domenico Ricatti: speranze azzurre di un buon risultato tutte allora puntate sul pugliese allenato da Piero Incalza.

Tra le donne l’Etiopia monopolizza la Firenze Marathon da quattro edizioni consecutive: per continuare la serie ecco Goitetom Haftu Tesema – personal best di 2h26:21 – , Yetsehay Desalegn Adhana, che vanta un 2° posto alla Maratona di Milano 2013 ed Ehete Bizuayehu che ha vinto con primato personale la Maratona di Siviglia nel febbraio 2013 in 2h29:52. Proverà a interrompere la serie etiope la keniana Grace Momanyi, classe 1981, debuttante sulla maratona, ma che vanta un più che valido primato personale sulla mezzamaratona di 1h08:41.

Francesca Canepa

Francesca Canepa

In chiave italiana desta curiosità la partecipazione di Francesca Canepa, 43enne valdostana che non necessita di troppe presentazioni nel campo del Ultra-Trail. Abituata a cimentarsi sui sentieri di tutto il mondo, di giorno e di notte, per lei sarà esperienza diversa quella da correre sulle strade di Firenze.

Articolo letto 307 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login