Home » Notizie » Corsa in Montagna » Facchinelli e Bonora trionfano sull’Altissimo

Facchinelli e Bonora trionfano sull’Altissimo

22/07/12

Sono Marco Facchinelli (Atletica Valle di Cembra) e Lara Bonora (Gs Valsugana Trentino) i vincitori della 12^ edizione della Cronoscalata San Giacomo-Altissimo, corsa in montagna che si è svolta questa mattina sul Monte Baldo. Una prova impegnativa,  che ha visto tagliare il traguardo a ben 165 atleti, in gara contro il cronometro. Partenza, appunto, a cronometro: ogni 30 secondi un atleta partiva dall’abitato di San Giacomo di Brentonico per affrontare la dura salita, con i suoi quasi 1000 m di dislivello in soli 5 km, che porta al Rifugio Damiano Chiesa. Il tempo migliore è stato quello di Marco Facchinelli, che dopo il bel sesto posto al Vertical Kilometer a Canazei di venerdì scorso, si regala un’importante vittoria davanti al sempre forte Antonio Molinari (Atletica Trento Cmb), 36’54” il tempo di Facchinelli, 38’07” quello di Molinari. Sul terzo gradino del podio sale Maurizio Oss (Gs Valsugana Trentino) in 39’31”, a quasi un minuto Enrico Cozzini (Atletica Trento Cmb) 40’27”, mentre il vincitore del Giro de Solombo di domenica scorsa, Daniele Oss Cazzador (Atletica Trento Cmb), è quinto in 41’32”. Tra le donne il miglior tempo è di Lara Bonora (Gs Valsugana Trentino), che con 47’37” precede Monica Pont (Free-Zone) 48’08”, a una manciata di secondi, Cristina Tenaglia (Atletica Trento Cmb) 48’11”. Laura Gaddo (Atletica Clarina) è quarta con 49’07” davanti a Elektra Bonvecchio (Atletica Trento Cmb) 49’43”, vincitrice del Giro de Solombo.

La società organizzatrice della manifestazione, il Lagarina Crus Team, oltre alla soddisfazione di aver regalato agli atleti un’impegnativa ma piacevole giornata di sport, vince nettamente la classifica di società davanti all’Atletica Team Loppio e all’Atletica Trento Cmb.

La gara era valida anche come quinta prova del circuito Gran Premio Montagne Trentine, prossima prova a Campodenno con la S-Ciampada il 5 agosto.

Marica Martinelli

Articolo letto 356 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login